• Ottobre 2, 2022

“Afasia sette giorni dopo la seconda dose di un vaccino SARS-CoV-2 a base di mRNA” – STUDIO. 3085 segnalazioni di afasia dati VAERS

L’afasia è un disturbo del linguaggio che può essere caratterizzato da un’alterazione della comprensione o dell’espressione delle parole o degli equivalenti non verbali delle parole. Deriva da un alterato funzionamento dei centri del linguaggio nella corteccia cerebrale e nei nuclei della base o delle vie di connessione a livello della sostanza bianca. La diagnosi è clinica, comprendendo spesso un esame neuropsicologico e un esame neuroradiologico (TC, RM) al fine di identificarne la causa. La prognosi dipende dalla causa ed estensione della lesione e dall’età del paziente. Non c’è un trattamento specifico, tuttavia la logoterapia può agevolare il recupero.


Sebbene rari, gli effetti collaterali neurologici delle vaccinazioni SARS-CoV-2 sono sempre più segnalati. Anche se il primo dosaggio non viene complicato, la seconda dose può essere complicata da gravi reazioni avverse come nel caso seguente.

Caso clinico

Un maschio di 52 anni ha sviluppato difficoltà di lettura ad esordio improvviso e afasia 7d dopo la seconda dose di un vaccino SARS-CoV-2 a base di mRNA. Aveva una precedente storia di infarto miocardico, ipertensione arteriosa, iperlipidemia e nefrolitiasi. La pressione sanguigna era leggermente elevata al momento dell’ammissione. Gli esami del sangue hanno rivelato D-dimero lievemente elevato, pre-diabete e iperuricemia. La risonanza magnetica cerebrale ha rivelato un sanguinamento intracerebrale (ICB) nel lobo temporale sinistro. L’afasia si è risolta quasi completamente in pochi giorni. I valori della pressione arteriosa erano normali durante il ricovero. Se ci fosse una relazione causale tra il CNB e la vaccinazione rimane speculativo ma non può essere definitivamente escluso.

Conclusioni

Una seconda dose di una vaccinazione contro sars-CoV-2 può essere seguita da ICB. Sebbene la fisiopatologia del CNB rimanga inspiegabile, non si può escludere una relazione causale tra ICB e la vaccinazione. I fattori di rischio per il CNB devono essere attentamente monitorati nei pazienti sottoposti a vaccinazione contro SARS-CoV-2.

LEGGI LO STUDIO: Aphasia seven days after second dose of an mRNA-based SARS-CoV-2 vaccine – PMC (nih.gov)

I dati VAERS inoltre, mostrano 3085 segnalazioni di afasia successiva alla somministrazione di un vaccino Covid.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Cosa stanno facendo i vaccini COVID al tuo sangue?

Read Next

Udine-25enne si accascia per un malore improvviso e viene aggredito dal suo pittbull. E’ in terapia intensiva