• Giugno 25, 2022

Ancora 6 tragiche morti per MALORE IMPROVVISO, il più giovane ha 29 anni


Un malore lo stronca a soli 48 anni

Incredulità e dolore per l’improvvisa scomparsa di Giordano Ghidoni

Giordano Ghidoni

Profondo dolore ad Albinea ha suscitato la notizia della prematura morte di Giordano Ghidoni, scomparso improvvisamente a soli 48 anni.

Ghidoni è stato stroncato da un infarto mentre si trovava nell’abitazione della madre ad Albinea. Domenica mattina è stata attivata la centrale del 118 che ha subito inviato sul posto un’ambulanza e il personale dell’automedica. I sanitari hanno quindi praticato le manovre di rianimazione, ma non c’è stato nulla da fare.

“Giordano – dice la sorella Monica – aveva lottato con gravi problemi di salute. Domenica, verso le sette, è stato colpito da un infarto nella casa di mia madre in cui aveva dormito. Si è alzato dal letto e ha detto di non sentirsi bene. Giordano si è poi accasciato a terra. Inutili purtroppo i soccorsi degli operatori sanitari”.


Pozzuoli, colto da malore alla guida: morto dopo impatto frontale

Incidente finisce in tragedia a Pozzuoli, in via Provinciale Lucrino Averno. Come riporta la pagina dell’emittente “Campi Flegrei”, un automobilista, probabilmente colto da malore, ha perso il controllo del veicolo impattando contro un’altra vettura proveniente dalla direzione opposta. L’uomo è morto.

Il sinistro si è verificato poco dopo le 11 sull’arteria stradale che dirama da via Italia, alle spalle del lago di Lucrino. Sul luogo della tragedia sono giunti prontamente i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare la morte del conducente. Non è chiaro se l’automobilista sia deceduto a seguito dell’impatto frontale o per il malore.


Tragedia a Centocelle, scende dall’autobus e accusa malore: morto un uomo

A dare l’allarme alcuni passanti. Inutili i soccorsi

E’ sceso dall’autobus, ha perso l’equilibrio ed è caduto sull’asfalto, morendo. Tragedia nel pomeriggio di lunedì 9 maggio a Centocelle, in via dei Sesami all’altezza dell’incrocio con viale Palmiro Togliatti. A perdere la vita un uomo.

A dare l’allarme alcuni utenti a bordo dell’autobus. Immediati i soccorsi, con il personale medico del 118 che però non ha potuto fare altro che appurarne il decesso. Sul posto anche i carabinieri per i rilievi delle tracce ematiche e per l’identificazione della vittima con la polizia locale che ha chiuso la strada per permettere le operazioni. L’uomo sarebbe morto per un malore improvviso, forse un infarto.


Falcone torna a lutto per un altro importante chef, un malore fulminante uccide Salvatore Scarpaci

Il 42enne che aveva commentato con tristezza a febbraio la morte dell’amico Alessio Terranova si era trasferito con la famiglia in Svizzera dopo aver chiuso l’esperienza dell'”Officina del Gusto” a Belvedere, il cordoglio e il ricordo del sindaco Nino Genovese.

Falcone torna nel dolore dopo la morte a febbraio dello chef Alessio Terranova vittima di un incidente stradale. Un altro chef, trasferito con la famiglia in Svizzera, Salvatore Scarpaci, 42 enne, è deceduto a causa di un malore fulminante. A darne notizia il sindaco di Falcone Nino Genovese: “Ancora dolore, ancora lacrime – dice il primo cittadino – a meno di tre mesi dalla tragica morte di Alessio Terranova, la comunità falconese piange la prematura scomparsa di un altro suo giovane figlio; un altro chef che ci lascia, a causa di un malore fulminante, in Svizzera, dove si era trasferito con la famiglia, dopo aver chiuso l’esperienza della sua “Officina del Gusto” di Belvedere”. 

Una terribile notizia che ha addolorato Falcone ma soprattutto ha distrutto la serenità di una stimata famiglia che, seppure a distanza, condivideva orgogliosamente le soddisfazioni professionali che Salvatore si stava prendendo. “Il 12 febbraio scorso, nel commentare da lontano la morte di Alessio, Salvatore aveva chiuso così il suo post: “spero che ovunque tu sia sei con il sorriso che ti ha accompagnato per tutta la tua vita ti voglio e ti vorrò sempre bene amico mio,ma mancherai fino a quando non ci rincontreremo“; di certo non immaginava che l’incontro potesse avvenire così presto –  afferma Genovese – alla moglie, ai figli, ai genitori, ai familiari tutti ed agli amici, il mio cordoglio personale ed a nome di tutta l’Amministrazione Comunale e della nostra Comunità”. 


Dramma in pieno centro: titolare del noto bar morto di infarto

Dramma a Marano dove oggi pomeriggio il titolare di un noto bar è morto. Poco dopo le ore 15 il titolare del bar “Caffè Ciro”, in via Svizzera, è stato colpito da un malore e non si è più ripreso. Immediati i soccorsi del 118, ma all’arrivo dei medici per l’uomo già non c’era più nulla da fare. Sul posto anche i Carabinieri della locale stazione. La notizia ha subito fatto il giro della città lasciando senza parole quanti conoscevano la vittima.

Tra i messaggi di cordoglio c’è quello del consigliere regionale Pasquale Di Fenza. “Esprimo le mie commosse condoglianze alla famiglia per la dipartita di una persona umile e grande lavoratore”.


Giovane di 29 anni ritrovato morto in casa per un malore, i carabinieri non escludono l’ipotesi dell’overdose

PORTO SANT’ELPIDIO – Un giovane di 29 anni è stato ritrovato senza vita nella sua abitazione questa mattina a Porto Sant’Elpidio. Quando sul posto sono arrivati i soccorritori oramai non c’era più nulla da fare , nè c’è stato bisogno di alcuna pratica rianimatoria. Sul posto anche i carabinieri per cercare di ricostruire le ultime ore del giovane.

A stroncare il trentenne di Porto Sant’Elpidio potrebbe essere stato un malore fulminante ma i carabinieri non escludono nemmeno l’ipotesi dell’overdose ma saranno eventualmente gli esami dell’autopsia a chiarire le cause del decesso. Seguiranno aggiornamenti

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Geert Vanden Bossche, “Secondo appello all’OMS: Per favore, non vaccinate contro Omicron”.

Read Next

Morto improvvisamente Jody Lukoki ex calciatore Ajax aveva 29 anni