• Gennaio 27, 2023

CEO di Pfizer: “Quarte dosi di vaccino Covid necessarie prima del previsto a causa della variante omicron”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


PFIZER- Il CEO Albert Bourla ha dichiarato mercoledì, che probabilmente si renderà necessaria una quarta dose di vaccino Covid-19 prima del previsto, dopo che la ricerca preliminare ha mostrato che la nuova variante Omicron può minare gli anticorpi protettivi generati dal vaccino che l’azienda ha sviluppato con BioNTech.

Pfizer e BioNTech hanno pubblicato i risultati di uno studio di laboratorio iniziale mercoledì mattina, che ha dimostrato che una terza dose è efficace nel combattere la variante Omicron, mentre l’efficacia del ciclo iniziale di vaccinazioni a due dosi è diminuita significativamente nella capacità di proteggere dal nuovo ceppo. Tuttavia, il ciclo a due dosi probabilmente offre ancora protezione contro la malattia grave da omicron, hanno dichiarato le aziende.

Video: https://www.cnbc.com/video/2021/12/08/pfizer-ceo-three-covid-shots-against-omicron-variant-equivalent-to-two-targeting-original-strains.html

Bourla ha riportato che lo studio preliminare della società, si è basato su una copia sintetica della variante creata in laboratorio e sono necessari ulteriori dati dai test su virus reale. Questi risultati saranno più accurati e sono attesi nelle prossime due settimane, ha riferito il CEO di Pfizer.

“Quando vedremo i dati del mondo reale, determineremo se Omicron è ben coperta dalla terza dose e per quanto tempo. E il secondo punto, penso che avremo bisogno di una quarta dose“, ha riferito Bourla a “Squawk Box” della CNBC.

Bourla aveva precedentemente previsto che una quarta dose sarebbe stata necessaria 12 mesi dopo la terza dose. “Con omicron dobbiamo aspettare e vedere perché abbiamo pochissime informazioni. Potremmo averne bisogno più velocemente”, ha dichiarato.

Il CEO di Pfizer sostiene che la cosa più importante in questo momento è distribuire la terza dose per l’inverno. I funzionari della sanità pubblica sono preoccupati per un picco di infezioni da Covid, in questo periodo in cui le persone si riuniscono di più al chiuso per sfuggire al freddo.

“Una terza dose darà un’ottima protezione credo“, ha dichiarato Bourla. Ha inoltre riferito che trattamenti come la pillola antivirale orale di Pfizer, Paxlovid, aiuteranno a prevenire i ricoveri e controllare il Covid durante l’inverno.

Pfizer e BioNTech possono sviluppare un vaccino che si rivolge specificamente alla variante omicron entro marzo 2022, se ciò dovesse rivelarsi necessario. Conclude dicendo che prevede che nuove varianti emergeranno in futuro e che la società le sta monitorando per rilevare se siano necessari aggiustamenti del vaccino.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

L’Africa continua a smentire la narrativa globale secondo cui il Covid richiede lockdown e vaccini obbligatori

Read Next

Uno studio rileva che la tecnologia 5G è un “fattore significativo” per tassi di mortalità e maggiore incidenza di casi Covid-19

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock