• Maggio 19, 2022

E’ venuto improvvisamente a mancare Giuseppe Pimpinella, dirigente della farmacovigilanza dell’AIFA

Lutto a Minturno (Latina) per la scomparsa di Giuseppe (Pino) Pimpinella, 57 anni dirigente dell’Ufficio Ispezioni e Autorizzazioni GMP (Good Manifacturing Practice) Medicinali, dell’Agenzia Italiana del Farmaco.

Figura di spicco dell’AIFA, Pimpinella era colui che si occupava del rilascio del certificato GMP (di buona produzione) ai produttori ed importatori di medicinali ed ha quindi svolto un ruolo importante nel periodo di emergenza sanitaria.

Laureato a pieni voti in chimica e tecnologia farmaceutiche, è stato docente universitario in tossicologia e rappresentante italiano presso Consiglio UE coordinamento presso l’AIFA. Anche il liceo classico Pollione di Formia, dove si è diplomato nel 1982, ha ricordato quell’alunno dalla “spiccata intelligenza”.

Ieri, martedì 10 maggio, l’Agenzia Italiana del Farmaco ha diffuso il seguente comunicato:

“Con profondo dolore, AIFA comunica che è venuto a mancare il dottor Giuseppe (Pino) Pimpinella, Dirigente dell’Ufficio di Farmacovigilanza, di cui è stato appassionato coordinatore anche durante la recente pandemia di Covid-19, mostrando grande competenza e abnegazione professionale delle quali gli siamo profondamente grati.

Pino aveva creato importanti legami professionali in AIFA e godeva dell’affetto e della stima di tutti coloro che hanno collaborato con lui.

Ne ricorderemo la preparazione, la generosità nei rapporti umani e l’impegno straordinario a livello nazionale e internazionale in questi due anni di pandemia, nei quali il ruolo della farmacovigilanza è stato nevralgico.

L’AIFA tutta si stringe commossa al dolore della famiglia”.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Regioni costrette a chiudere gli hub vaccinali. Spesi 4 miliardi e lo Stato non rimborsa

Read Next

Muore mentre spinge il passeggino: malore fatale per un giovane papà. Un uomo trovato morto a bordo del suo trattore