• Dicembre 9, 2022

Gli esilaranti salti mortali dei media mainstream per attribuire l’aumento di infarti e ictus a tutto… tranne che ai vaccini Covid-19

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


I media mainstream si stanno letteralmente scapricciando nel tentativo di attribuire malattie e danni causati dai vaccini Covid-19 ad altre fantasiose quanto esilaranti cause.

I Centers for Disease Control and Prevention (CDC) hanno tranquillamente ammesso nell’ottobre 2021 che i vaccini Covid-19 causano infiammazione cardiaca, infarto e ictus.

In particolare, il CDC ha ammesso che i vaccini causano miocardite e miopericardite. La prima si verifica quando il muscolo cardiaco – noto anche come miocardio – si infiamma e la seconda si verifica quando sia il muscolo cardiaco che il sacco che circonda il cuore – noto come pericardio – si infiammano.

La miocardite può inibire la capacità del cuore di pompare il sangue e causare aritmie. I casi gravi di miocardite possono indebolire il cuore così tanto da renderlo incapace di pompare abbastanza sangue a tutto il corpo. Ciò può anche portare alla formazione di coaguli nel cuore, che possono causare ictus o attacchi di cuore.

“Le prove provenienti da più sistemi di monitoraggio della sicurezza in più paesi supportano la scoperta di un aumentato rischio di miocardite e miopericardite a seguito della vaccinazione contro l’mRNA COVID-19”, si legge in un rapporto del CDC intitolato “COVID-19 Vaccine Safety Updates”, scritto da un membro della Task Force sui vaccini COVID-19 del CDC.

Il rapporto ha sottolineato che il rischio di miocardite e miopericardite è più alto negli adolescenti e nei giovani adulti. I maschi hanno maggiori probabilità di sperimentare entrambe le condizioni rispetto alle femmine.

Le condizioni è più probabile che si verifichino dopo la seconda dose rispetto alla prima, e l’insorgenza dei sintomi si verifica entro pochi giorni dalla vaccinazione, fino a una settimana.

I media mainstream stanno distogliendo l’attenzione delle persone dai vaccini COVID-19 cercando di attrbuire condizioni cardiache e i loro sintomi ad altri fattori.

La maggior parte dei media mainstream più grandi e influenti del mondo occidentale hanno profondi legami con – se non sono apertamente controllati da – le società Big Pharma.

I media mainstream sono legati a Big Pharma attraverso due delle più grandi società di gestione degli investimenti del mondo: BlackRock e The Vanguard Group. Insieme, le loro partecipazioni in portafoglio valgono oltre $ 17 trilioni.

“Ancora più importante, sono i proprietari e i controllori dell’industria Big Pharma. E ancora più importante, BlackRock e Vanguard possiedono i media mainstream del mondo”. “In altre parole, Big Pharma possiede i media mainstream“.

Ciò dà ai media mainstream un forte incentivo a pubblicare un diluvio di deliranti articoli che cercano di sostenere la tesi per cui alcuni fattori nella vita quotidiana (e non i vaccini sperimentali e mortali COVID-19), stiano determinando l’aumento del rischio di sviluppare alcune patologie. Tutti questi articoli hanno iniziato a uscire solo quando i vaccini COVID-19 hanno iniziato ad essere diffusi.

Un articolo pubblicato dal Daily Express il 12 dicembre 2021 ha affermato che saltare la colazione può aumentare il rischio di attacchi di cuore. Nonostante il digiuno intermittente sia il più grande beneficio per la salute comprovato di tutti i tempi, ora, improvvisamente, saltare la colazione provoca attacchi di cuore.

“Ma se non salti la colazione, improvvisamente il cibo per la colazione più popolare al mondo – le uova – aumenta il rischio di coaguli di sangue” si legge in un altro articolo del Daily Express, pubblicato il 22 gennaio, che sosteneva che una sostanza contenuta dalle uova sia in realtà il motivo per cui le persone possano sperimentare un aumento del rischio di coaguli di sangue, infarti e ictus.

Altri fattori che i media mainstream sostengono possano causare infarti e ictus includono: fumare marijuana, rifare il letto, il freddo, le bibite gassate, la pizza, usare oggetti sessuali e persino respirare troppe volte.

Può essere una coincidenza che i media mainstream di proprietà di Black Rock e Vanguard abbiano improvvisamente attribuito ictus, infarti e morti a tutto tranne che ai vaccini COVID-19, nello stesso periodo in cui quelle società di gestione degli investimenti hanno preso il controllo di Big Pharma?

Guardate l’episodio del 3 marzo di “Anti-Disinformation”dove il conduttore Shane St. Pierre parla del tentativo dei media mainstream di attribuire infarti e ictus a qualsiasi cosa tranne i vaccini COVID-19.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

I dati Pfizer rilasciati di recente mostrano che il vaccino mRNA COVID-19 può causare 1.291 diversi eventi avversi

Read Next

Laboratorio militare USA che ha una storia di violazioni della sicurezza, gestisce alcuni dei patogeni più pericolosi del mondo

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock