• Agosto 16, 2022

Gli Stati Uniti acquistano 10 milioni di cicli di pillola COVID-19 di Pfizer per $ 5,3 miliardi, Figliuolo 100 mila tra Pfizer e Merk. Farmaci simili a Merck collegati a difetti alla nascita negli studi sugli animali

Il governo degli Stati Uniti pagherà $ 5,29 miliardi per 10 milioni di cicli del farmaco antivirale sperimentale COVID-19 Pfizer, il paese si affretta a garantire promettenti trattamenti orali per la malattia.

L’accordo è per circa il doppio dei cicli di trattamento rispetto al cotratto stipulato con Merck. Il prezzo per la pillola Pfizer è quasi del 25% inferiore (circa $ 530 per ciclo), rispetto a Merck (circa $ 700).

Pfizer ha richiesto l’autorizzazione di emergenza del farmaco, marchiato come Paxlovid, questa settimana dopo aver riportato i dati di efficacia dell’89% nel prevenire il ricovero in ospedale o la morte nelle persone a rischio. I risultati dello studio suggeriscono che Paxlovid supera il Molnupiravir di Merck che ha dimostrato di dimezzare il rischio di morte o di ospedalizzazione per i pazienti COVID-19 ad alto rischio di malattie gravi.

“Mentre questa pillola richiede ancora una revisione completa da parte della Food and Drug Administration, ho preso misure immediate per garantire forniture sufficienti per il popolo americano”, ha dichiarato il presidente Joe Biden.

Le azioni di Pfizer sono salite dello 0,65% a $ 51,20 giovedì pomeriggio, mentre le azioni di Merck sono state quasi immobili a $ 82,63.

Pfizer ha dichiarato che prevede di produrre 180.000 cicli di trattamento entro la fine del prossimo mese e almeno 50 milioni di cicli entro la fine del 2022.

I paesi si sono affrettati ad accaparrarsi le dosi dei farmaci orali Pfizer e Merck, sulla base dei promettenti dati riportati da entrambe le società.

I farmaci della stessa classe della pillola Merck sono stati collegati a difetti alla nascita negli studi sugli animali. Merck ha dichiarato che studi simili sul suo farmaco – più a lungo e a dosi più elevate rispetto a quelle utilizzate negli esseri umani – dimostrano che non causa difetti alla nascita o cancro.

In Italia dal ministero via libera all’acquisto di 100 mila cicli di Merck e Pfizer

La struttura commissariale Covid-19, diretta dal generale Francesco Paolo Figliuolo, ha avuto mandato dal ministero della Salute, di acquisire un quantitativo pari a 50.000 cicli di trattamento di farmaci antivirali orali per covid per ciascuna tipologia di “Molnupiravir e Paxlovid“, ossia le pillole anti-covid di Merck e Pfizer.

Lo annuncia l’ufficio stampa del commissario sottolineando che “si avvieranno le procedure per la stipula dei contratti e/o acquisto al fine di consentirne l’effettiva disponibilità non appena le aziende saranno in grado di fornirli”.

Contestualmente l’Ema, Agenzia europea per i medicinali, ha annunciato che a partire dal 19 novembre offrirà l’assistenza agli Stati membri che vogliamo usare la pillola di Pfizer contro il Covid in emergenza prima dell’autorizzazione dell’Ema. Lo ha annunciato Marco Cavaleri, capo della strategia vaccinale.

fonte

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

ISRAELE- Le vaccinazioni COVID per i bambini dai 5 agli 11 anni inizieranno martedì

Read Next

Muore a 45 anni a Londra dopo aver contratto il covid il dottor Irfan Halim. Era vaccinato con due dosi