• Agosto 16, 2022

I RISCHI SUPERANO I BENEFICI. Nuovo STUDIO (preprint) di particolare interesse

NUOVO STUDIO: i vaccini mRNA fanno più male che bene.

“L’eccesso di rischio di eventi avversi gravi di particolare interesse ha superato la riduzione del rischio di ospedalizzazione COVID-19 rispetto al gruppo placebo in entrambi gli studi Pfizer e Moderna (rispettivamente 2,3 e 6,4 per 10.000 partecipanti).”

Anche se si tratta di una pre-stampa, questo documento di prova randomizzato lancia un enorme allarme.

Tutte le vaccinazioni legate al Covid dovrebbero essere sospese per prevenire ulteriori danni.


Serious Adverse Events of Special Interest Following mRNA Vaccination in Randomized Trials

(Eventi avversi gravi di particolare interesse dopo la vaccinazione con mRNA in studi randomizzati)

Astratto

Introduzione: nel 2020, prima del lancio del vaccino contro il COVID-19, la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations e la Brighton Collaboration hanno creato un elenco di priorità, approvato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, di potenziali eventi avversi rilevanti per i vaccini COVID-19.

Abbiamo sfruttato l’elenco della Brighton Collaboration per valutare gli eventi avversi gravi di particolare interesse osservati negli studi randomizzati di fase III sui vaccini mRNA COVID-19.

Metodi: Analisi secondaria degli eventi avversi gravi segnalati negli studi clinici randomizzati di fase III controllati con placebo sui vaccini Pfizer e Moderna mRNA COVID-19 (NCT04368728 e NCT04470427), focalizzando l’analisi sui potenziali eventi avversi di particolare interesse identificati dalla Brighton Collaboration.

Risultati: i vaccini Pfizer e Moderna mRNA COVID-19 sono stati associati a un aumento del rischio di eventi avversi gravi di particolare interesse, con un aumento del rischio assoluto di 10,1 e 15,1 per 10.000 vaccinati rispetto ai valori basali del placebo di 17,6 e 42,2 (IC 95% da -0,4 a 20,6 e -3,6 a 33,8), rispettivamente. Combinati, i vaccini mRNA erano associati a un aumento assoluto del rischio di eventi avversi gravi di particolare interesse di 12,5 per 10.000 (IC 95% da 2,1 a 22,9). L’eccesso di rischio di eventi avversi gravi di particolare interesse ha superato la riduzione del rischio di ospedalizzazione COVID-19 rispetto al gruppo placebo in entrambi gli studi Pfizer e Moderna (rispettivamente 2,3 e 6,4 per 10.000 partecipanti).

Discussione: L’eccesso di rischio di gravi eventi avversi riscontrato nel nostro studio indica la necessità di analisi formali del danno-beneficio, in particolare quelle che sono stratificate in base al rischio di gravi esiti di COVID-19 come il ricovero o la morte”.

Link allo studio: https://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=4125239

eVenti Avversi

Read Previous

Vi ricordate la signora di Mondello: “Non ce n’è Coviddi”? Dopo il vaccino lo ha contratto due volte ed è stata ricoverata

Read Next

VALNEVA appena approvato. EVENTI AVVERSI osservati: danno epatico, infarto del miocardio, tumori, disturbi renali e cardiaci