• Dicembre 9, 2022

Il governo degli Stati Uniti ha pagato i media milioni di dollari per fare PROPAGANDA sui vaccini Covid-19

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Scritto da Kyle Becker

Il governo degli Stati Uniti ha gestito un programma di relazioni con i media “completo” che ha pagato milioni di dollari ai media per influenzare il pubblico americano nell’ essere “pro-vaccino”. Questo programma includeva l’acquisto di pubblicità da alcuni dei più grandi media televisivi e digitali, che non sono riusciti in quasi tutti i casi a segnalare il conflitto di interessi, accompagnati da reportage sul vaccino Covid quasi uniformemente positivi e acritici.

I documenti governativi che descrivono il programma di relazioni con i media sono stati riportati da The Blaze in esclusiva.

In risposta a una richiesta FOIA presentata da TheBlaze, HHS ha rivelato di aver acquistato pubblicità dalle principali reti di notizie tra cui ABC, CBS e NBC, nonché dalle stazioni di notizie tv via cavo Fox News, CNN e MSNBC, pubblicazioni di media legacy tra cui il New York Post, il Los Angeles Times e il Washington Post, società di media digitali come BuzzFeed News e Newsmax, e centinaia di giornali e stazioni televisive locali”, riporta la storia di The Blaze. “Queste emittenti sono state collettivamente responsabili della pubblicazione di innumerevoli articoli e segmenti video riguardanti il vaccino che erano quasi uniformemente positivi in termini sia di efficacia che di sicurezza”.

“Centinaia di organizzazioni giornalistiche sono state pagate dal governo federale per pubblicizzare i vaccini come parte di una ‘campagna mediatica completa‘”, secondo i documenti che TheBlaze ha ottenuto dal Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani. “L’amministrazione Biden ha acquistato annunci in TV, radio, sulla stampa e sui social media per costruire fiducia nei vaccini, cronometrando questo sforzo con la crescente disponibilità dei vaccini. Il governo ha inoltre fatto affidamento su media “influencer” di “comunità colpite duramente da COVID-19” ed “esperti” come il consigliere medico capo della Casa Bianca Dr. Anthony Fauci e altri accademici per essere intervistati e promuovere la vaccinazione durante le notizie.

“Sebbene praticamente tutte queste redazioni abbiano prodotto storie che coprono i vaccini COVID-19, i dollari dei contribuenti che sono affluiti alle loro aziende non sono stati divulgati al pubblico nei notiziari, poiché la pratica comune impone che i team editoriali operino indipendentemente dai dipartimenti pubblicitari dei media e i team di notizie non hanno sentito il bisogno di fare la divulgazione”, come hanno spiegato alcune pubblicazioni che The Blaze ha evidenziato.

“L’amministrazione Biden si è impegnata in una massiccia campagna per educare il pubblico e promuovere la vaccinazione come il modo migliore per prevenire gravi malattie o la morte per COVID-19″, osserva la storia. “Il Congresso ha stanziato 1 miliardo di dollari nell’anno fiscale 2021 per il segretario alla salute da spendere in attività per ‘rafforzare la fiducia nei vaccini negli Stati Uniti’. La legge federale autorizza HHS ad agire attraverso i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie e altre agenzie per assegnare contratti a enti pubblici e privati per “realizzare una campagna nazionale basata sull’evidenza per aumentare la consapevolezza e la conoscenza della sicurezza e dell’efficacia dei vaccini per la prevenzione e il controllo delle malattie, combattere la disinformazione sui vaccini, e diffondere informazioni scientifiche e basate sull’evidenza relative ai vaccini, con l’obiettivo di aumentare i tassi di vaccinazione in tutte le età … ridurre ed eliminare le malattie prevenibili con il vaccino”.

La storia rileva un buon esempio di product placement. Gli “annunci di vaccini basati sulla paura” di HHS con storie di “sopravvissuti” di pazienti Covid in terapia intensiva sono stati divulgati dalla CNN e discussi su “The View” della ABC dopo che sono stati rilasciati.

In assenza di responsabilità per le aziende farmaceutiche o della capacità di ritenerle responsabili per affermazioni false o fuorvianti, la promozione di massa di “vaccini” che sono stati messi sul mercato in maniera troppo affrettata dopo un minimo di sperimentazione, costituisce la violazione più eclatante dell’etica giornalistica. C’è stata una completa mancanza di trasparenza da parte delle aziende farmaceutiche, della Food and Drug Administration e dei media che hanno promosso questi vaccini.

Ad aggravare questo comportamento giornalistico non etico, le aziende Big Tech e gli auto-nominati “censori” hanno mantenuto relazioni che costituivano conflitti di interesse, comprese le partnership con le aziende farmaceutiche e il governo degli Stati Uniti. Newsguard, ad esempio, collabora con il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, ma nel frattempo controlla Internet per casi di ciò che i suoi editori considerano “disinformazione”. Questo tentativo di “azzittire” rappresenta una violazione dei diritti del Primo Emendamento americano, perché per il governo degli Stati Uniti è vietato violare la libertà di parola, anche attraverso terze parti.

Facebook ha collaborato con il CDC per una massiccia spinta alla propaganda del vaccino Covid che includeva la censura contro coloro che erano “titubanti nei confronti del vaccino” perché chiedevano prove per la loro efficacia “fermandone la diffusione”. Twitter ha bandito e deplatformato critici come Alex Berenson, anche quando in seguito hanno tranquillamente ammesso che i critici avevano avuto ragione.

Il lancio del vaccino Covid-19 rappresenta quindi una delle campagne di propaganda più ingannevoli nella storia degli Stati Uniti e se il popolo americano non pretenderà che le istituzioni si assumano la responsabilità di questa monumentale manipolazione pubblica, allora la situazione non potrà che peggiorare.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Regno Unito: la pandemia è finita per i non vaccinati ( ma non per i vaccinati). Nuovo rapporto UKHSA

Read Next

Gli scienziati cercano di risolvere il mistero del perché alcune persone non prendano il Covid

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock