• Agosto 16, 2022

Il primo ministro israeliano cita la morte di due adolescenti per Omicron nel Regno Unito, cosa mai accaduta

Nel tentativo di incoraggiare la campagna di vaccinazione dei bambini, il primo ministro israeliano annuncia pubblicamente che due scolari britannici sono morti di omicron, quando in realtà non si era verificato alcun evento del genere. .

Una fonte dell’ufficio di Bennett ha riferito che è stato un problema di “confusione” sulla storia.

“Proprio questa settimana, due studenti delle scuole medie in Gran Bretagna della stessa classe sono morti di omicron”, ha dichiarato Bennett, nel tentativo di rafforzare lo sforzo di vaccinazione dei bambini. “Uno non era affatto vaccinato e l’altro era stato parzialmente vaccinato”. Ma, le morti di Mohammad Habib e Harry Towers, a una settimana di distanza, sono avvenute a ottobre, quando la variante omicron non era stata ancora scoperta, il primo rilevamento della variante è avvenuto il 9 novembre.

Israele R numero 9 dicembre

L’ufficio di Bennett è subito corso ai ripari, asserendo che il primo ministro intendesse riferirsi al coronavirus in generale, e non specificamente alla variante omicron. “Il primo ministro ha discusso della morte dei due scolari britannici, che hanno contratto il COVID e sono morti poco dopo”, hanno dichiarato dall’ufficio.

Hanno poi aggiunto che la variante omicron è ancora in fase di studio e analisi e che il “COVID è un virus che mette in pericolo la vita e la salute umana, compresa quella dei giovani. Il primo ministro è preoccupato per il rischio rappresentato dal COVID, i suoi sintomi e le conseguenze a lungo termine sulla salute dei bambini di Israele e invita tutti i genitori a far vaccinare i loro figli il prima possibile”.

Nella riunione di gabinetto del mattino, Bennett ha sostenuto che il tasso di vaccinazione deve aumentare, in parte a causa della diffusione della variante omicron e della preoccupazione per le sue implicazioni per la salute. “Al momento non siamo abbastanza protetti”, ha dichiarato il primo ministro, e ha chiesto ai genitori di far vaccinare i loro figli: “Non saremo in grado di ritardare omicron”.

Bennett ha definito omicron “molto preoccupante. Altri paesi rimandano la chiusura dei loro confini, e sono inondati dalla variante, ma proteggere i confini non è sufficiente. Dobbiamo approfittare di questi giorni preziosi per potenziare la vaccinazione di tutti i cittadini”. Dalla scorsa settimana, il gruppo di risposta al COVID di Israele sta valutando di somministrare una quarta dose ai pazienti a rischio.

Finora in Israele sono stati confermati 55 casi di omicron e ne sono sospettati circa altri 50. Si ritiene che la variante si stia diffondendo relativamente rapidamente rispetto ad altre apparse nei due anni della pandemia. Tuttavia, l’entità del pericolo di questa nuova variante, deve ancora essere determinata.

Da quando Israele ha approvato la somministrazione di vaccini COVID ai bambini dai 5 agli 11 anni, circa 110.000 bambini in quella fascia di età hanno ricevuto un vaccino, su una popolazione totale di 1,2 milioni di bambini. Le vaccinazioni vengono somministrate anche nelle scuole. Il direttore dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, Rochelle Walensky, ha dichiarato sabato sera che non sono comparsi effetti collaterali significativi nei 5 milioni di bambini vaccinati finora.

Sabato, Bennett ha annunciato nuove restrizioni per limitare la diffusione del virus. I funzionari sanitari sono pronti ad aggiungere altri paesi all’elenco dei “paesi rossi” – quelli con alti tassi di infezione – nei prossimi giorni e l’elenco sarà riesaminato su base giornaliera. I viaggi da e per questi paesi sono vietati, a meno che il Comitato per le eccezioni non consenta il permesso. Inoltre, solo le persone con Green Pass – o certificati vaccinali – o pazienti COVID guariti potranno entrare nei centri commerciali.

Bennett vuole che il numero di persone vaccinate, che ha definito “triste”, aumenti di 10 volte ogni giorno. Vuole imporre sanzioni per incoraggiare le persone a ottenere i loro richiami, e il governo sta anche prendendo in considerazione regolamenti Green Pass significativamente più severi per l’ingresso alle attività ricreative. Stava promuovendo un’iniziativa per impedire alle persone non vaccinate di lasciare il paese, ma l’idea di Bennett di imporre un blocco a tali persone è stata annullata dal vice procuratore generale.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Dopo le gravi reazioni avverse agli adolescenti, nessuno vuole vaccinare i più piccoli: “i genitori preferiscono aspettare i figli degli altri”

Read Next

L’inchiesta del Financial Times sul business del vaccino Pfizer: “È stato un colpo di fortuna che capita una volta in un secolo”