• Gennaio 31, 2023

Il Procuratore Generale del Texas su Twitter: “La Corte d’appello ha appena sospeso, per gravi questioni statutarie e costituzionali, l’obbligo vaccinale varato per il prossimo anno dall’amministrazione Biden per le grandi aziende”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Pochi minuti fa, il canale ufficiale del Texas Attorney General (Procuratore Generale dello Stato), Ken Paxton, ha annunciato la decisione della “United States Court of Appeals for the Fifth Circuit” (Corte d’Appello con competenza territoriale dei distretti del Texas) con cui stamattina è stata sospesa la norma sull’obbligo vaccinale per i dipendenti delle grandi aziende, “per gravi questioni statutarie e costituzionali”.

Aggiunge su Twitter il Procuratore Generale: “La lotta non è finita e non smetterò mai di resistere contro l’incostituzionalità di questi obblighi”.

Il ricorso è stato depositato da Ken Paxton ieri venerdì 5 novembre e riguarda le nuove regole federali che ordinano alle grandi aziende di imporre la vaccinazione Covid ai dipendenti entro il 4 gennaio 2022 o richiedono tamponi in alternativa.

Le nuove regole federali sono in contrasto con le leggi statali e locali, incluso il divieto di obbligo vaccinale a livello statale imposto del Governatore del Texas Greg Abbott.

“Il nuovo obbligo di vaccinazione dell’amministrazione Biden per le imprese private è un abuso assurdo del potere federale”, aveva detto ieri Paxton.

Il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti, che ha redatto una delle regole, “ha solo un potere limitato e responsabilità specifiche”, aveva continuato Paxton. “Quest’ultima mossa va ben oltre questi limiti. Questa imposizione è decisamente incostituzionale. In conclusione: il nuovo obbligo di Biden è una cattiva politica e una cattiva legge, e sto chiedendo alla Corte di eliminarlo”.

Il ricorso è arrivato una settimana dopo un’altra causa intentata da Paxton contro l’amministrazione Biden e relativa all’obbligo del vaccino covid per gli appaltatori federali. Il requisito federale, che entrerà in vigore l’8 dicembre, richiede a tutti i lavoratori e gli appaltatori federali di essere vaccinati contro il COVID-19.

La Casa Bianca giovedì ha affermato che “sono necessarie più vaccinazioni per salvare vite umane, proteggere l’economia e accelerare il percorso di uscita dalla pandemia”.

Le nuove regole dell’amministrazione Biden, secondo la Casa Bianca, avranno un impatto su circa 80 milioni di lavoratori a livello nazionale.

Anche gli operatori sanitari delle strutture che partecipano a Medicare e Medicaid, secondo la normativa federale, devono essere completamente vaccinati. La norma riguarda oltre 17 milioni di lavoratori in circa 76.000 centri sanitari, inclusi ospedali e strutture di assistenza a lungo termine.

Il mese scorso il Governatore texano Abbott ha emanato una norma statale che vieta a qualsiasi entità in Texas, comprese le imprese private, di richiedere a chiunque il vaccino Covid. La nuova regola dell’amministrazione Biden annullerebbe parte del divieto, ma l’ordine di Abbott si applicherebbe comunque ad altre entità nello Stato.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Focolaio nel reparto trapianti all’Umberto I di Roma. Contagiati da infermiere vaccinato anche pazienti appena trapiantati e sanitari con terza dose

Read Next

Tolosa: un ragazzo di 16 anni ha una miocardite dopo il vaccino Covid-19

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock