• Novembre 27, 2022

Il top scientist di Moderna: “Stiamo effettivamente hackerando il software della vita”

Il CEO di Moderna afferma che i vaccini a mRNA stanno “riscrivendo il Codice Genetico“. La chiama “terapia dell’informazione” e dice “In realtà stiamo hackerando il software della vita“. Questo dovrebbe essere un allarme per ogni essere umano razionale.

Puro transumanesimo nudo e crudo.

Il transumanesimo è una filosofia deviata, che crede nell’uso dell’alta tecnologia per trasformare gli esseri umani in esseri immortali. Cioè, sfuggire alla morte e vivere per sempre. Inoltre, cerca di usare l’ingegneria genetica per creare una nuova razza padrona, che eliminerà tutte le caratteristiche “sconvenienti” degli umani. In pochi anni, il Transumanesimo ha soggiogato il mondo contro la sua volontà e senza il suo consenso. Miliardi di persone saranno iniettate con intrugli di terapia genica mRNA che cambieranno in modo permanente il corredo genetico di ogni persona.

Il Dr. Tal Zaks, chief medical officer di Moderna Inc., ha spiegato in un TED talk del 2017 come il vaccino mRNA dell’azienda è stato progettato per funzionare.

Negli ultimi 30 anni, ha detto, “abbiamo vissuto questa fenomenale rivoluzione scientifica digitale, e sono qui oggi per dirvi che stiamo effettivamente hackerando il software della vita e che sta cambiando il modo in cui pensiamo alla prevenzione e al trattamento delle malattie”.

Ha continuato spiegando[vedi video sotto]che il corpo umano è costituito da organi e gli organi sono costituiti da cellule.

“In ogni cellula c’è questa cosa chiamata RNA messaggero o mRNA in breve, che trasmette le informazioni critiche dal DNA nei nostri geni alla proteina, che è davvero ciò di cui siamo tutti fatti. Questa è l’informazione critica che determina cosa farà la cellula. Quindi lo pensiamo come un sistema operativo.

“Quindi, se potessimo cambiarlo, se potessimo introdurre una riga di codice o cambiare una linea di codice, potremmo scoprire le profonde implicazioni per tutto, dall’influenza al cancro”.

Moderna descrive il suo vaccino come un sistema operativo per computer, ma non molti sono a conoscenza del fatto che Zaks ne avesse parlato tre anni fa, sfatando totalmente la menzogna dei media, secondo cui i vaccini a mRNA non alterano il codice genetico.

Non potreva essere più chiaro, ha proprio affermato: “In realtà stiamo hackerando il software della vita”.

Zaks ha sottolineato che nel 2017 la sua azienda stava già lavorando a un vaccino che non avrebbe agito come qualsiasi altro precedente vaccino.

“Immagina se invece di dare [al paziente] la proteina di un virus, gli dessimo le istruzioni su come produrre la proteina, su come il corpo possa produrre il proprio vaccino”, ha detto.

Zaks ha affermato che ci sono voluti decenni per sequenziare il genoma umano, operazione conclusa nel 2003, “E ora possiamo crearlo in una settimana”.

Ha continuato a rivelare che nel 2017, la sua azienda era al lavoro per realizzare singoli vaccini contro il cancro, su misura per le esigenze dei singoli malati di cancro, “perché ogni cancro è diverso”.

È interessante notare che uno degli effetti collaterali potenzialmente più catastrofici del vaccino mRNA è la sua interazione con le cellule tumorali.

Secondo uno studio dello Sloan Kettering Cancer Center di New York City, l’mRNA ha la tendenza a inattivare le proteine che sopprimono il tumore,il che significa che può promuovere la crescita delle cellule tumorali.

Sia le iniezioni Moderna che Pfizer sono vaccini sperimentali a mRNA. La FDA ha concesso a questi farmaci l’autorizzazione per l’uso in emergenza[EUA], l’Ema l’autorizzazione al commercio condizionata e rimarranno in sperimentazione fino al 2023, eppure i governi, i media e le aziende li stanno promuovendo e imponendo con obblighi vaccinali, come se fossero garantiti e sicuri.

Questo inganno sistemico, finirà per essere giudicato dalla storia come uno dei più spericolati atti di tradimento medico mai commessi contro la razza umana.

Se questo cosiddetto vaccino fa sì che più persone si ammalino di cancro, pensate alle implicazioni da un punto di vista puramente commerciale…

Sulla base delle previsioni del Dr. Zaks, che ha supervisionato la creazione del vaccino ora somministrato a milioni di persone in tutto il mondo, le stesse aziende Big Pharma che potrebbero potenzialmente favorire l’insorgenza di un cancro con un vaccino, potrebbero farsi avanti in seguito con un altro vaccino che offre la cura per il cancro.

Per un amministratore delegato di una casa farmaceutica che risponde agli azionisti di Wall Street orientati al profitto…questa appare decisamente una strategia brillante!

Ma è etico dal punto di vista medico? Questa è una domanda che nessuno si sta ponendo.

Zaks ha concluso il suo discorso del 2017 con le seguenti parole.

“Se pensate a quello che stiamo cercando di fare… Abbiamo raccolto informazioni genetiche e abbiamo compreso come queste informazioni vengano trasmesse in una cellula. Grazie alla nostra competenza medica e farmacologica, ciò che stiamo facendo è fondere le due cose. La chiamiamo “terapia dell’informazione“.

Terapia dell’informazione. Proprio come un codice software per computer.

Questi scienziati credono davvero che il corpo umano non sia altro che una macchina che può essere hackerata e riordinata secondo le istruzioni di alcuni programmatori.

La stessa natura innovativa di questa ricerca che entusiasma alcuni, è ciò che fa inorridire altri.

Il corredo genetico di una persona è, come ha detto il dottor Zak, “il software della vita“.

Se questo è vero, allora chi dovrebbe essere l’autorità suprema sul codice software genetico di ogni essere umano?

Se viviamo veramente in una società libera, non sarebbe ragionevole avere un dibattito su come rispondere a questa domanda? Non dovrebbe essere la questione primaria da dibattere nelle istituzioni e sui media ? Invece, a nessuno è permesso nemmeno porre domande su questa questione senza essere minacciato, censurato, rimproverato. I membri dei media corporativi che osano affrontare la questione vengono licenziati.

Contrariamente a quanto credono alcuni scienziati, non siamo macchine. Siamo esseri umani con corpi, anime e libero arbitrio. Chiunque cerchi di imporre l’accettazione di un trattamento sperimentale di alterazione genetica va contro i codici internazionali di Norimberga, che richiedono il consenso informato per qualsiasi trattamento sperimentale.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Muore improvvisamente il 24enne francese Elayric Compère-Prunier dieci giorni dopo il vaccino. Sconvolta la comunità di Charleville-Mézières

Read Next

Le mutazioni resistenti al vaccino sono fortemente correlate ai tassi di vaccinazione in Europa e in America – Studio