• Dicembre 6, 2022

Il vaccino dei MIRACOLI: “Sintomi mestruali associati al vaccino COVID-19 riportati in persone non mestruate” STUDIO

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Molte persone che di solito non hanno le mestruazioni hanno riferito di aver sperimentato sanguinamento o altri sintomi mestruali dopo aver ricevuto un vaccino COVID-19, secondo i nuovi risultati di un sondaggio online condotto da ricercatori della Washington University di St. Louis.

Lo studio è il primo a esaminare il sanguinamento rivoluzionario associato al vaccino nelle persone che assumono testosterone o altri ormoni che sopprimono le mestruazioni. La ricerca si concentra su individui con una gamma di identità di genere come transgender, non binaria o gender-fluid. Precedenti studi sui sintomi mestruali correlati al vaccino COVID-19 si sono in gran parte concentrati sulle donne cisgender (cis), quelle la cui identità di genere corrisponde al genere femminile che è stato loro assegnato alla nascita.

“È importante esaminare gli impatti della vaccinazione COVID-19 sulle mestruazioni e sul sanguinamento rivoluzionario nelle persone che non sono donne cis perché sono troppo spesso escluse dalla discussione”, ha affermato Katharine Lee, Ph.D., ricercatrice post-dottorato nella divisione di scienze della salute pubblica presso la Washington University di St. Louis, prima autrice dello studio. “Spero che questo studio si aggiunga alla crescente evidenza che forse dovremmo includere i cicli mestruali come parte della ricerca sui vaccini in modo più ampio. I nostri risultati sottolineano anche l’importanza di includere persone di genere diverso quando studiamo parti della biologia che sono strettamente collegate alla fisiologia riproduttiva basata sul sesso come le mestruazioni”.

Lee presenterà i risultati dello studio alla riunione annuale dell’American Association for Anatomy durante l’incontro Experimental Biology (EB) 2022, che si tiene a Filadelfia in questi giorni.

I ricercatori hanno precedentemente riferito che alcune persone con cicli mestruali regolari o prevedibili sperimentano cambiamenti nei tempi o nei sintomi dei loro cicli mestruali dopo aver ricevuto un vaccino COVID-19, sebbene questi cambiamenti siano solitamente temporanei e non ci siano prove che la fertilità sia influenzata. Per il nuovo studio, Lee e colleghi hanno analizzato un sottoinsieme di risposte a un sondaggio online sulle esperienze mestruali dopo la vaccinazione per approfondimenti specifici per le persone che di solito non hanno le mestruazioni.

Su oltre 160.000 intervistati, i ricercatori hanno identificato 552 persone che hanno dichiarato di aver usato testosterone o altri ormoni che affermano il genere e di solito non hanno le mestruazioni. La maggior parte di questi intervistati (84%) ha selezionato più di una categoria di genere, con 460 che si identificano come transgender, 373 che specificano l’uomo o l’uomo identificato, 241 che si identificano come non binari e 124 che indicano che erano genderqueer / genere non conforme.

Un terzo di questi intervistati ha riportato sanguinamento dopo aver ricevuto un vaccino COVID-19, il 9% ha riportato dolore al torace o al seno e il 46% ha riferito di avere altri sintomi che di solito associano al ciclo mestruale, come crampi e gonfiore. Alcuni intervistati hanno utilizzato le caselle di testo aperte del sondaggio per segnalare significativi impatti negativi sulla salute mentale in risposta ai sintomi del loro ciclo, tra cui ansia, depressione, disforia di genere, attacchi di panico e ideazione suicidaria.

Gli studi clinici per i vaccini COVID-19 non hanno generalmente esaminato gli impatti sulle esperienze mestruali. Di conseguenza, questi potenziali effetti non sono menzionati nelle informazioni sulla sicurezza fornite ai destinatari del vaccino.

“Spero che discutere apertamente di questi risultati consenta alle persone di sapere che questo potrebbe essere un effetto collaterale in modo che possano prepararsi in modo appropriato”, ha detto Lee. “Questo è particolarmente importante dato il fatto che alcune persone hanno descritto esiti di salute mentale come ansia, depressione e ideazione suicidaria come risposte a sanguinamenti inaspettati dopo la vaccinazione”.

Lee ha aggiunto che una migliore comprensione dei potenziali effetti collaterali mestruali può aiutare ad affrontare le esigenze delle popolazioni sottoservite dal punto di vista medico, compresi gli individui di genere diverso, oltre a contribuire a ridurre l’esitazione del vaccino. Il team di ricerca ha condiviso i risultati di un diverso sottoinsieme dello stesso sondaggio in un preprint su medRxiv.

LEGGI LO STUDIO: Investigating trends in those who experience menstrual bleeding changes after SARS-CoV-2 vaccination | medRxiv

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Morti improvvise nello sport, in Veneto progetto per giovani atleti con Cardiomiopatie…(The New Normal)

Read Next

Continua a salire il numero delle giovani vittime di malore improvviso. Barista, medico, pasticcera…un solo filo conduttore

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock