• Febbraio 9, 2023

Insegnante danneggiata dal v. a scuola chiede il riconoscimento dell’infortunio sul lavoro. La decisione del Tribunale ieri giovedì 24 novembre

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Un’insegnante tedesca, danneggiata gravemente dal vaccino covid dopo averlo ricevuto a scuola, ha chiesto in Tribunale il riconoscimento dell’infortunio sul lavoro e conseguente indennizzo da parte del suo datore di lavoro, il Land della Bassa Sassonia.

Ieri, giovedì 24 novembre, è stata emessa la sentenza da parte del Tribunale amministrativo di Hannover

Alla fine di marzo 2021, l’insegnante, 62 anni, è stata vaccinata per il covid da un’equipe di sanitari che girava per le scuole e somministrava il vaccino AstraZeneca al personale scolastico. Circa una settimana dopo, l’ insegnante ha subito “gravi danni fisici, le cui conseguenze sono ancora in corso”, ha affermato il tribunale
Secondo la ricorrente, il danno da vaccinazione dovrebbe essere riconosciuto come “infortunio sul lavoro”, in quanto la campagna vaccinale a scuola era un “evento ufficiale” offerto dal suo datore di lavoro (il Land della Bassa Sassonia) e di cui era responsabile. Il Tribunale ha rigettato il ricorso non accogliendo la tesi dell’insegnante.

Il Tribunale di Hannover ha affermato che lo Stato della Bassa Sassonia, in qualità di datore di lavoro, aveva fornito solo le stanze della scuola al personale sanitario vaccinatore, ma non aveva organizzato la campagna di vaccinazione stessa e non ha alcuna responsabilità. Secondo l’insegnante, invece, il datore di lavoro era da considerare parte attiva e promotore della campagna vaccinale, viste le pressioni e induzioni al vaccino nei confronti del personale scolastico. La scuola aveva sponsorizzato e pubblicizzato la vaccinazione nei confronti del personale, ma, secondo il Tribunale, non deve rispondere dei danni da vaccino subiti dai dipendenti.
La sentenza non è ancora giuridica vincolante in quanto non definitiva. E’ possibile infatti presentare un ricorso, nei confronti del provvedimento appena emanato, al tribunale amministrativo superiore di Lüneburg.

FONTE

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Vincenzo muore improvvisamente a 32 anni: “Un ragazzo straordinario”

Read Next

Nuovo Codice deontologico dei medici: “Sarà vietato sconsigliare il (Dio) V.”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock