• Luglio 20, 2024

La disperazione di Britney Spears per una malattia neurologica improvvisa. I canali Usa: “E’ coinvolto il v.?”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Jab involved?” (E’ coinvolto il vaccino?) intitola poche ore fa “Adverse Reaction Report” a riguardo della malattia neurologica improvvisa che ha colpito Britney Spears e rivelata dalla cantante sui social nei giorni scorsi.

Ad aprile 2021, dopo la prima dose, in un video condiviso sui social la popstar aveva fatto pubblicità al vaccino. “Cosa ne pensi del vaccino?”, le chiese il fidanzato Sam Asghari con lei nella clip: “Ok le persone su Internet hanno detto che era davvero, davvero brutto, era come un proiettile che ti attraversava il braccio. Non ho sentito niente. Sto bene, e spero di continuare a stare bene”, rispose la cantante, che intanto, in un altro video social, sfoggia il suo nuovo look da catwoman. La cantante di “Oops!…I did it again” in quei giorni era una delle tante personalità del mondo dello spettacolo che riceveva il vaccino: anche Mariah Carey  pochi giorni prima aveva condiviso un video informando di essere stata vaccinata.

La Spears aveva sottotitolato il post citando una battuta di Sacha Baron Cohen “Great success!” in Borat, scrivendo: “Fatto il vaccino Covid. Grande successo. Dammi il cinque”.

Ora la cantante sta male, sta attraversando un dramma che ha deciso di condividere con i suoi oltre 41milioni di followers. Ha svelato di avere dei danni permanenti ai nervi che le causano gravi problemi al lato destro del corpo. “Per la patologia pare non esista cura…”, ha affermato.

«I danni ai nervi – spiega Britney Spears – a volte sono causati quando non si fornisce abbastanza ossigeno al cervello. Il cervello si spegne letteralmente. Il danno ai nervi fa diventare insensibili parti del tuo corpo. E infatti io mi sveglio tre volte a settimana nel letto con le mie mani completamente intorpidite e con la sensazione di spilli e aghi sul lato destro del corpo. Mi sale fino al collo e la parte che mi fa più male sono le tempie. Punge ed è spaventoso».

Oltre alla rivelazione su questa patologia neurologica improvvisa, Britney Spears posta anche un video in cui balla. Apparentemente un controsenso vista la confidenza fatta sul suo stato di salute. Invece il suo danzare è assolutamente coerente. Casualmente, infatti, Britney Spears dice di aver scoperto che per alleviare alcuni dei sintomi di questo danno ai nervi proprio la danza la starebbe aiutando tantissimo. Dice la Spears sul ballo: “I miei occhi sono più aperti ora e posso tenere la testa correttamente in alto. Ho fatto un buon lavoro cercando di farcela. Ad ogni modo sto migliorando molto, riesco a respirare“.

Sul possibile nesso con i vaccini sui social aumentano le voci anche in considerazione delle sempre più numerose denunce di disturbi neurologici post vaccinali, tra cui quella della diciassettenne Faith Ranson, seguita dal Launceston General Hospital con diagnosi “disturbo neurologico funzionale da reazione ritardata al vaccino covid” (leggi il nostro articolo “Il VIDEO di disturbi neurologici improvvisi che hanno colpito una 17enne. Il medico: “E’ una reazione ritardata al v.!”).

FONTE

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Tragica morte del golfista irlandese Gary Wardlow dopo un malore fulminante

Read Next

Muore la storica voce di Batman. Lo scorso dicembre propose uno spot di Batman per convincere a ricevere la terza dose

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO