• Ottobre 2, 2022

La storia di Pfizer di frodi, corruzione e uso di bambini nigeriani come “cavie umane”

In che modo Pfizer è riuscita a rivalutarsi come il “salvatore dell’umanità”?

Una delle trasformazioni culturali più significative degli ultimi due anni è stata la ritrovata glorificazione dell’industria farmaceutica.

Un settore afflitto da decenni di frodi, corruzione e criminalità è riuscito a rimarcarsi rapidamente come il salvatore dell’umanità durante la crisi del covid-19.

Ma nulla è cambiato intrinsecamente. Big Pharma apprezza ancora i profitti degli azionisti più della vita delle persone.

Le agenzie di regolamentazione operano ancora come porte girevoli per i giganti farmaceutici che si dice regolino.

Big Pharma domina ancora gli sforzi di lobbying a Washington DC e spende miliardi ogni anno per pubblicizzare prodotti farmaceutici.

Nonostante la famigerata natura corrotta dell’industria farmaceutica, il CEO di Pfizer Albert Bourla ha affermato durante un’intervista del novembre 2021, che un piccolo gruppo di “professionisti medici” che stanno intenzionalmente facendo circolare “disinformazione” critica della narrativa del vaccino Pfizer sono “criminali”.

Bourla sembrava aver dimenticato la storia della propria azienda.

La lunga storia di comportamento criminale di Pfizer

  • Nel 1991, il governo federale ha multato Pfizer,con un record di $ 3,1 milioni per aver violato il Clean Water Act nel suo ex stabilimento di Easton, in Pennsylvania. Pfizer ha scaricato rifiuti industriali non trattati nell’impianto di trattamento delle acque reflue della Easton Area Joint Sewer Authority per un periodo di sei anni. Secondo l’EPA, gli scarichi non trattati di Pfizer sono stati responsabili del fallimento dell’impianto di trattamento delle acque reflue di Easton e ciò ha portato a rifiuti industriali e domestici minimamente trattati e non trattati scaricati nel fiume Delaware per un certo numero di anni.
  • Nel 1992, Pfizer ha accettato di pagare tra $ 165 milioni e $ 215 milioni per risolvere le cause legali derivanti dalla fratturazione della sua valvola cardiaca convessa-concava Bjork-Shiley, che all’epoca aveva provocato quasi 300 morti e nel 2012 aveva provocato 663 morti.
  • Nel 1994, Pfizer ha accettato di pagare 10,75 milioni di dollari per risolvere le accuse del Dipartimento di Giustizia secondo cui la società ha mentito per ottenere l’approvazione federale per una valvola cardiaca meccanica che si è fratturata, uccidendo centinaia di pazienti in tutto il mondo. In base all’accordo, Pfizer ha inoltre accettato di pagare 9,25 milioni di dollari nei prossimi anni per monitorare i pazienti che hanno ricevuto il dispositivo negli ospedali della Veterans Administration o pagare per la sua rimozione. L’accordo è stato criticato dagli attivisti per i diritti dei consumatori che hanno esortato i funzionari governativi a presentare accuse penali e hanno fatto pressioni per una sanzione civile più severa per la società multimiliardaria che aveva coperto i problemi di sicurezza anche se il dispositivo stava uccidendo i pazienti.
  • Nel 1996, Pfizer ha somministrato un farmaco sperimentale durante una sperimentazione clinica su 200 bambini in Nigeria, ma non ha mai detto ai genitori che i loro figli fossero oggetto di un esperimento. Undici dei bambini sono morti e molti altri hanno subito effetti collaterali come danni cerebrali e insufficienza d’organo. Un rapporto del ministero della salute nigeriano ha concluso che l’esperimento consisteva in “un processo illegale di un farmaco non registrato”, un “chiaro caso di sfruttamento degli ignoranti” e una violazione del diritto nigeriano e internazionale. Pfizer non ha ottenuto il consenso o informato i pazienti che fossero i soggetti di un esperimento, non i destinatari di un farmaco approvato.
  • Nel 2002, Pfizer ha accettato di pagare 49 milioni di dollari per risolvere le accuse secondo cui la compagnia farmaceutica ha frodato il governo federale e 40 stati facendo pagare troppo per il suo trattamento del colesterolo Lipitor. Lipitor ha avuto un fatturato di 6,45 miliardi di dollari nel 2001.
  • Nel 2004, Pfizer ha accettato di dichiararsi colpevole di due reati e ha pagato 430 milioni di dollari in sanzioni per risolvere le accuse di aver promosso fraudolentemente il farmaco Neurontin per usi non approvati. Pfizer ha convenuto di commercializzare aggressivamente il farmaco per l’epilessia con mezzi illeciti per condizioni non correlate tra cui disturbo bipolare, dolore, emicrania e astinenza da droghe e alcol. Le tattiche di Pfizer includevano la semina di agenti aziendali tra il pubblico in occasione di eventi di educazione medica e la corruzione di medici con viaggi di lusso.
  • Nel 2008, il New York Times ha pubblicato un articolo intitolato “Gli esperti concludono gli studi manipolati da Pfizer”. Pfizer ha ritardato la pubblicazione di studi negativi, ha manomesso dati negativi per metterli in una luce più positiva e ha controllato il flusso di dati della ricerca clinica al fine di promuovere il suo farmaco per l’epilessia Neurontin. Pfizer ha interrotto il suo programma di marketing per Neurontin nel 2004 dopo che il farmaco è diventato disponibile come generico. Nello stesso anno, la società ha pagato $ 430 milioni per risolvere le cause penali e civili federali per una delle sue filiali che aveva promosso il farmaco per usi non approvati.
  • Nel 2009, Pfizer è stata multata per 2,3 miliardi di dollari, allora il più grande accordo di frode sanitaria e la più grande multa criminale mai imposta negli Stati Uniti. Pfizer si è dichiarata colpevole di aver etichettato erroneamente l’antidolorifico Bextra con “l’intento di frodare o fuorviare”, promuovendo il farmaco per il trattamento del dolore acuto a dosaggi che la FDA aveva precedentemente ritenuto pericolosamente alti. Il governo ha affermato che Pfizer aveva pagato tangenti a medici conformi e ha anche promosso illegalmente altri tre farmaci: l’antipsicotico Geodon, un antibiotico Zyvox e il farmaco antiepilettico Lyrica.
  • Nel 2009, Pfizer ha pagato 750 milioni di dollari per risolvere 35.000 affermazioni secondo cui il suo farmaco, Rezulin, fosse responsabile di 63 morti e numerosi danneggiati di insufficienza epatica. Il ritiro di Rezulin dal mercato statunitense il 21 marzo 2000, ha seguito le trattative tra il produttore del farmaco e la FDA. Alti funzionari della FDA sono rimasti a lungo in silenzio, continuando ad accettare il farmaco nonostante un numero crescente di morti e l’assenza per Rezulin di comprovati benefici salvavita. La posizione dei funzionari della FDA era in contrasto con le loro controparti in Gran Bretagna, dove Rezulin è stato rimosso a partire dal 1 ° dicembre 1997.
  • Nel 2010, Pfizer è stata condannata a pagare 142,1 milioni di dollari di danni per aver violato la legge federale anti-racket con la sua vendita fraudolenta e la commercializzazione di Neurontin per usi non approvati dalla FDA. La giuria ha rilevato che la commercializzazione di “Neurontin” da parte di Pfizer ha violato sia il Racketeer Influenced and Corrupt Organizations Act (RICO) che la legge sulla concorrenza sleale della California.
  • Nel 2010, il New York Times ha pubblicato un articolo intitolato “Pfizer fornisce dettagli sui pagamenti ai medici”. Pfizer ha ammesso di aver pagato circa 20 milioni di dollari a 4.500 medici e altri professionisti medici per la consulenza e la conversazione a suo nome negli ultimi sei mesi del 2009. Pfizer ha inoltre pagato 15,3 milioni di dollari a 250 centri medici accademici e altri gruppi di ricerca per studi clinici nello stesso periodo. Le divulgazioni sono state richieste da un accordo che la società ha firmato per risolvere un’indagine federale sulla promozione illegale di droghe per usi off-label.
  • Nel 2010, Blue Cross Blue Shield ha intentato una causa contro Pfizer accusando il gigante farmaceutico di aver corrotto illegalmente 5.000 medici con sontuose vacanze caraibiche, campi da golf, massaggi e altre attività ricreative al fine di convincere i medici a utilizzare Bextra per uso off-label.
  • Nel 2010, i cablogrammi trapelati tra Pfizer e funzionari statunitensi in Nigeria hanno dimostrato che Pfizer aveva assunto investigatori per scoprire prove di corruzione contro il procuratore generale nigeriano al fine di ricattarlo per far cadere l’azione legale sul controverso processo Trovan del 1996 che coinvolgeva bambini con meningite. Nel 2009, Pfizer ha accettato di pagare 75 milioni di dollari alle famiglie danneggiate durante la sperimentazione farmacologica del 1996, ma i cablogrammi suggeriscono che il gigante statunitense stesse cercando un ricatto per convincere il procuratore generale nigeriano a far cadere la causa federale da 6 miliardi di dollari contro Pfizer. Le fughe di notizie hanno mostrato che gli investigatori di Pfizer stavano passando informazioni “dannose” ai media locali e minacciando il procuratore generale che sarebbero venute fuori informazioni molto più dannose se non avesse abbandonato la causa. La causa da 6 miliardi di dollari è stata abbandonata nel 2009.
  • Nel 2012, la Securities and Exchange Commission ha accusato Pfizer Inc. di violazione del Foreign Corrupt Practices Act (FCPA) quando le sue filiali hanno corrotto medici e altri operatori sanitari impiegati da governi stranieri in Bulgaria, Cina, Croazia, Repubblica Ceca, Italia, Kazakistan, Russia e Serbia al fine di ottenere affari. Secondo la SEC, i dipendenti delle filiali di Pfizer hanno autorizzato ed effettuato pagamenti in contanti e fornito altri incentivi per corrompere i medici governativi per utilizzare i prodotti Pfizer.
  • Nel 2012, Pfizer ha pagato 1,2 miliardi di dollari per risolvere le richieste di quasi 10.000 donne che il suo farmaco per la terapia ormonale sostitutiva, Prempro, causasse il cancro al seno. Gli accordi di Prempro arrivano dopo sei anni di processi, in cui diversi querelanti hanno ricevuto decine di milioni di dollari, compresi i danni punitivi per le azioni del produttore di farmaci nel trattenere informazioni sul rischio di cancro al seno da Prempro.
  • Nel 2013, Pfizer ha accettato di pagare 55 milioni di dollari per risolvere le accuse penali di non aver avvertito pazienti e medici dei rischi di malattie renali, lesioni renali, insufficienza renale e nefrite interstiziale acuta causata dal suo inibitore della pompa protonica, Protonix.
  • Nel 2013, Pfizer ha stanziato 288 milioni di dollari per risolvere le accuse di 2.700 persone secondo cui il suo farmaco, Chantix, abbia causato pensieri suicidi e gravi disturbi psicologici. La FDA ha stabilito che Chantix è probabilmente associato a un rischio più elevato di infarto.
  • Nel 2014, Pfizer ha pagato 35 milioni di dollari per risolvere una causa che accusava la sua controllata di promuovere il farmaco per il trapianto di rene, Rapamune, per usi non approvati, tra cui corrompere i medici per prescriverlo ai pazienti. Secondo il procuratore generale di New York Eric Schneiderman, che ha guidato l’indagine, Wyeth ha convinto i medici a spingere il farmaco per usi non approvati, basandosi su “presentazioni fuorvianti di dati”.
  • Nel 2016, Pfizer è stata multata per un record di £ 84,2 milioni per aver sovraccaricato il NHS per il suo farmaco anti-epilessia, la fenitoina, del 2.600% (da £ 2,83 a £ 67,50 a capsula), aumentando il costo per i contribuenti del Regno Unito da £ 2 milioni nel 2012 a circa £ 50 milioni nel 2013.

Questo è solo un elenco parziale della frode, della corruzione e della criminalità di Pfizer. Ci sono altre vicende in cui è coinvolta Pfizer, tra queste, sperimentazioni di prodotti farmaceutici condotte in modo non etico nelle nazioni più povere del mondo e numerose altre azioni criminali.

Gli informatori espongono le sperimentazioni del vaccino Pfizer Covid-19

Mentre il CEO di Pfizer ritiene che sia criminale mettere in discussione l’integrità della sua azienda farmaceutica, diversi informatori si sono già fatti avanti esponendo la mancanza di integrità degli studi sul vaccino covid-19 di Pfizer.

La principale rivista medica, The BMJ, ha pubblicato un rapporto che espone dati falsi, fallimenti di studi ciechi, vaccinatori scarsamente addestrati e un lento follow-up delle reazioni avverse nello studio di fase tre dei colpi di terapia genica di Pfizer.

Quando l’informatrice ha riferito le sue preoccupazioni alla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti, è stata licenziata più tardi lo stesso giorno sulla base del fatto che “non fosse adatta”. La FDA non ha mai ispezionato il sito della sperimentazione clinica della denuncia dell’informatrice.

Un’altra informatrice di nome Maddie de Garay, si è offerta volontaria per lo studio Pfizer per bambini dai 12 ai 15 anni. 24 ore dopo la seconda dose era in un pronto soccorso.

Ora è su una sedia a rotelle, ha bisogno di un tubo di alimentazione attraverso il naso e soffre ancora 9 mesi dopo. Maddie era una dei 1.131 bambini nello studio clinico di Pfizer per bambini di età compresa tra 12 e 15 anni.

Pfizer ha ufficialmente registrato l’evento avverso di Maddie come “dolore addominale” quando ha riportato i risultati degli studi clinici alla FDA. Se sappiamo che la lesione devastante e che ha rovinato la vita di Maddie è registrata come “dolore addominale” negli studi clinici: quali altri eventi avversi gravi sono stati nascosti da Pfizer e ignorati dalla FDA?

L’avvocato Aaron Siri e un gruppo di oltre 30 scienziati, professionisti medici e giornalisti, hanno chiesto alla FDA “tutti i dati e le informazioni per il vaccino Pfizer”, compresi i dati di sicurezza ed efficacia, i rapporti sulle reazioni avverse e un elenco di ingredienti attivi e inattivi.

La FDA è riuscita a considerare tutte le 329.000 pagine di dati e a concedere l’approvazione di emergenza del vaccino Pfizer in soli 108 giorni, ma ora chiede 75 anni per rilasciare completamente tali informazioni al pubblico.

Siri ha scritto sul suo Substack, “Quindi, chiariamo questo. Il governo federale protegge Pfizer dalla responsabilità. Gli dà miliardi di dollari. Fa sì che gli americani prendano il suo prodotto. Ma non ti permetterà di vedere i dati che supportano la sicurezza e l’efficacia del suo prodotto. Per chi lavora il governo?”

Immagine

In un’intervista del dicembre 2021, il presidente della Banca Mondiale, David Malpass, ha dichiarato che Pfizer non fornirà vaccini a mRNA ai paesi in cui devono affrontare responsabilità legali per effetti collaterali.

Malpass ha condiviso: “Pfizer è stata riluttante ad andare in alcuni dei paesi a causa dei problemi di responsabilità, non hanno uno scudo di responsabilità”. Ciò dimostra chiaramente che Pfizer non sta operando per il miglioramento della società. Si tratta di profitto e le persone hanno tutto il diritto di mettere in discussione l’integrità di Pfizer sulla base della sua storia criminale e delle azioni attuali.

Come ho scritto in articoli precedenti, questa è ancora una pandemia di non curati a causa del fatto che le agenzie di regolamentazione si rifiutano di fornire protocolli di trattamento precoce con farmaci fuori brevetto economici ed efficaci.

Quanto di questo rifiuto di trattare i pazienti è dovuto alla leva di Big Pharma sulle agenzie di regolamentazione?

E, come ormai noto, i vaccini di terapia genica dell’mRNA covid non riescono a fermare la diffusione in tutto il mondo, ma Pfizer prevede $ 33,5 miliardi di entrate da vaccino nel 2021 e si aspetta ancora più profitti nel 2022 se sarà in grado di continuare a convincere il mondo che i suoi prodotti farmaceutici siano salvatori dell’umanità.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Sicilia. Trovato morto in casa ieri mattina, stava già male da qualche giorno subito dopo la seconda dose. La famiglia denuncia in Procura

Read Next

L’ultimo rapporto solo leggermente falsificato da Public Health Scotland conferma il DISASTRO VACCINALE – Ecco perché non pubblicheranno più i dati