• Dicembre 9, 2022

Laboratorio militare USA che ha una storia di violazioni della sicurezza, gestisce alcuni dei patogeni più pericolosi del mondo

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


di Children’s Health Defense

USAMRIID, una volta incaricato di rispondere al programma di armi biologiche dell’Unione Sovietica, ora conduce ricerche su minacce biologiche tra cui Ebola, Zika, antrace e peste. Il Congresso nel 2021 ha stanziato 130 milioni di dollari per il laboratorio BSL-4, che ha una storia di violazioni della sicurezza.

Il principale biolab dell’esercito ha cambiato la sua dichiarazione di missione dopo che un rapporto del 2014 di alti funzionari ha concluso che il suo lavoro è diventato meno utile dal suo periodo di massimo splendore dueante la Guerra Fredda.

Il rapporto, che non era stato precedentemente rilasciato, è stato ottenuto attraverso una richiesta di documenti pubblici statali da parte degli Stati Uniti.

Le cause dell’US Army Medical Research Institute of Infectious Diseases, o USAMRIID, vengono alla luce in un momento di feroce dibattito sul grado in cui la ricerca su nuovi agenti patogeni contribuisce a benefici tangibili.

Gli scienziati con diverse teorie sulle origini della pandemia di COVID-19 sono stati impegnati in discussioni sul fatto che alcuni lavori su agenti patogeni pericolosi possano aiutare a prevedere pandemie o presentare rischi inaccettabili.

Situato a 50 miglia da Washington a Fort Detrick, l’USAMRIID fu una volta incaricato di rispondere al programma di armi biologiche dell’Unione Sovietica, ma smise di sviluppare armi biologiche nel 1969.

Ora conduce ricerche sulle minacce biologiche tra cui Ebola, Zika, antrace e peste e conduce ricerche per università e aziende private. Impiega circa 900 ricercatori militari, civili e a contratto.

Il panorama globale delle minacce biologiche è cambiato a causa della tecnologia del guadagno di funzione, della limitata capacità della comunità di intelligence di identificare le minacce biologiche e della proliferazione di programmi di ricerca “a duplice uso” che generano agenti patogeni che potrebbero essere dannosi se finiti nelle mani sbagliate, afferma il rapporto.

NEGLI ULTIMI ANNI USAMRIID ha subito molti problemi, tra cui violazioni della biosicurezza, una chiusura del suo lavoro di alta sicurezza e accuse da parte della leadership del Dipartimento della Difesa di spreco di fondi pubblici.

Il rapporto di esperti governativi, tra cui l’ex comandante usamriid David Franz, descrive un’agenzia alla deriva mentre la prima struttura di ricerca sulla biodifesa americana ha faticato a mantenere le promesse della sua dichiarazione di missione.

Il rapporto conclude che il lavoro del laboratorio potrebbe non sempre generare progressi medici e non dovrebbe essere previsto secondo i suoi finanziatori a Washington.

“L’enfasi sui prodotti per il combattente è diventata meno rilevante”, si legge nel rapporto. “Poiché la profilassi per gli ‘agenti biologici’ (vaccini tradizionali) richiede una grande specificità e un periodo di settimane prima che la protezione sia raggiunta, l’era dei vaccini per i militari, uno dei più grandi punti di forza storici di USARMIID, è essenzialmente finita”.

Gli esperti nel rapporto hanno raccomandato di portare la missione del laboratorio militare lontano dalla generazione di vaccini e farmaci.

Sembra che i leader di USAMRIID li abbiano ascoltati.

Nel gennaio 2015 – diversi mesi dopo che gli autori dello studio si erano riuniti nel giugno 2014 – lo scopo del laboratorio era cambiato sul suo sito web da “right product, right time for the Warfighter” a una dichiarazione più generale sulla leadership nella difesa biologica medica, secondo i cambiamenti accessibili tramite la Wayback Machine.

“Essere il leader nel progresso della difesa medica biologica con esperti di fama mondialeche si impegnano a proteggere le nostre forze militari e la nazione”, si legge ora nella dichiarazione di visione di USAMRIID.

Negli anni trascorsi da quando i consulenti di USAMRIID del 2014 hanno combattuto per dimostrare la sua importanza per il Pentagono, il laboratorio ha affrontato accuse di “cattiva gestione finanziaria”, secondo una lettera del Dipartimento della Difesa riportata da CQ Roll Call.

Altri problemi

USAMRIID è una delle due strutture di Fort Detrick con laboratori progettati per gestire i patogeni più pericolosi del mondo, i cosiddetti laboratori BSL-4. Ci sono 14 laboratori BSL-4 in Nord America.

Questi laboratori sono stati sottoposti a un maggiore controllo dopo le preoccupazioni dei repubblicani e di alcuni esperti indipendenti di biosicurezza che la pandemia di COVID-19 potrebbe essere derivata da un incidente di laboratorio in Cina.

USAMRIID non ha sviluppato un candidato vaccino COVID-19, sebbene il laboratorio abbia testato i vaccini COVID-19 nella fase di sperimentazione pre-clinica, secondo Caree Vander Linden, funzionario degli affari pubblici presso USAMRIID.

Vander Linden ha fornito un foglio di calcolo di 43 articoli scientifici prodotti dal laboratorio su COVID-19.

Ad esempio, il laboratorio ha recentemente annunciato l’ingegnerizzazione dei criceti per aumentare la loro espressione del recettore ACE2 umano – una proteina chiave utilizzata da SARS-CoV-2 per entrare nelle cellule delle vie aeree – per consentire lo studio di malattie più gravi.

Anche Remdesivir, la prima terapia con l’approvazione della Food and Drug Administration degli Stati Uniti per il trattamento di COVID-19, è stata sviluppata con l’aiuto di USAMRIID.

Vander Linden non ha risposto alle domande sul rapporto e sul cambiamento della dichiarazione di missione USAMRIID. Franz non ha risposto alle richieste di commento.

La situazione è precipitata dall’incidente di fuga mortale di antrace dal laboratorio nel 2001, suggerisce il rapporto del 2014.

Nel 2001, cinque persone sono state uccise in un attacco di antrace negli Stati Uniti e il sospettato era un ex dipendente di USAMRIID. Nel 2009 i funzionari statunitensi hanno scoperto durante le ispezioni che più agenti patogeni studiati nell’istituto non erano elencati nel database del laboratorio e hanno sospeso alcune delle ricerche del laboratorio.

Nel maggio 2014 la Waverley View Investors LLC ha citato in giudizio l’esercito degli Stati Uniti per le lacune nello smaltimento dei rifiuti tossici di Fort Detrick, che hanno causato i livelli di tricloroetilene nella zona 42 volte più alti dello standard federale. Nel febbraio 2015 106 famiglie e individui della contea di Frederic del Maryland hanno presentato una class action contro Fort Detrick per danni e morte causati dall’esposizione a materiali pericolosi di Fort Detrick e hanno chiesto 750 milioni di dollari di risarcimento. Tuttavia, il governo degli Stati Uniti e l’esercito hanno sempre negato di aver commesso errori.

Ciò è stato aggravato dall’espansione del lavoro sui biorischi in altri laboratori.

Ora USAMRIID lotta per trattenere i talenti. Gran parte del lavoro presso USAMRIID è quello di un’organizzazione di ricerca a contratto, che svolge compiti per il settore privato.

“Il concetto che USAMRIID sia più una ‘polizza assicurativa’ per affrontare l’ignoto e l’inaspettato che una ‘fabbrica’ per produrre ‘utilità’ mediche per il soldato dovrebbe essere compreso da tutti”, afferma.

Il rapporto critica le normative sulla biosicurezza del laboratorio di Fort Detrick, affermando che la presenza di routine degli ispettori è una distrazione.

“Il pesante onere normativo … e la supervisione a seguito degli attacchi del 9-11 e delle lettere all’antrace ha deviato sia i finanziamenti che le risorse umane dalla missione di ricerca “, afferma il rapporto.

Eppure, negli anni successivi, si sono verificate come anticipato, gravi violazioni della sicurezza all’USAMRIID.

I Centers for Disease Control and Prevention hanno segnalato i fallimenti nell'”implementare e mantenere procedure di contenimento sufficienti a contenere agenti o tossine selezionati” nei laboratori di livello 3 e 4 di biosicurezza, ha riferito il Frederick News-Post, culminando in una chiusura dei due migliori laboratori di sicurezza dell’USAMRIID e una sospensione della sua registrazione con il Federal Select Agent Program.

Sebbene il lavoro sia ripreso a novembre 2019, i finanziamenti del Dipartimento della Difesa del laboratorio sono rimasti congelati fino ad aprile 2020.

Sia l’amministrazione Biden che quella Trump hanno fatto tagli all’USAMRIID. Ma i membri della delegazione del Congresso del Maryland hanno combattuto per mantenere i livelli di finanziamento.

Il Congresso ha stanziato 130 milioni di dollari per l’espansione di USAMRIID nell’anno fiscale 2021.

Minacce imprevedibili

Mentre USAMRIID una volta si concentrava sulla risposta all’Unione Sovietica, le nuove minacce biologiche sono diverse e più difficili da fermare, secondo il rapporto.

“La comunità dell’intelligence è limitata nella sua capacità di identificare minacce specifiche”, afferma il rapporto.

Questa imprevedibilità è dovuta in parte alla cosiddetta ricerca “gain-of-function“, un termine usato per descrivere la ricerca che può rendere i patogeni più virulenti o trasmissibili.

“Agenti di minaccia … potrebbero includere quelli tradizionali a quelli che uniscono la linea chimica e biologica o anche quelli modificati attraverso tecniche di “guadagno di funzione”, si legge nel rapporto.

La ricerca biologica potenzialmente pericolosa è ora caratterizzata da “piccole impronte, capacità offensive a duplice uso che potrebbero essere trovate in alcuni stati-nazione grandi e medi”, secondo il rapporto.

Due degli autori del rapporto del 2014 – Franz e l’ex direttore della National Science Foundation Rita Colwell – hanno collegamenti con EcoHealth Alliance, un’organizzazione no profit sotto inchiesta per il suo lavoro di guadagno di funzione sui coronavirus con l’Istituto di virologia di Wuhan.

Colwell è nel consiglio di amministrazione, mentre Franz è stato un sostenitore dell’organizzazione, secondo un post sui social media del 2019.

Altri consulenti che sono coautori del rapporto includono:

  • Ex segretario della Marina Richard Danzig.
  • L’ex vice comandante in capo del comando strategico degli Stati Uniti Robert Hinson.
  • Ex direttore della Biomedical Advanced Research and Development Authority Carol Linden.
  • Ex capo di stato maggiore dell’esercito americano Dennis J. Reimer.
  • Direttore esecutivo del Maryland Biotechnology Center Judy Britz.
  • Illustre ricercatore presso la National Defense University Seth Carus.
  • David Walt, professore di ingegneria di ispirazione biologica ad Harvard.
  • Il ricercatore del National Institutes of Health Richard Whitley.
Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Gli esilaranti salti mortali dei media mainstream per attribuire l’aumento di infarti e ictus a tutto… tranne che ai vaccini Covid-19

Read Next

“Mielite longitudinale trasversa dopo vaccinazione Covid-19”: case report e revisione della letteratura

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock