• Giugno 26, 2022

Le vaccinazioni non prevengono il Long Covid; probabilmente lo causano. STUDI

Uno studio pre-print ha analizzato 487 dati individuali con un follow-up mediano di 44 giorni. Gli autori discutono sul fatto che “un altro importante fattore predittivo di Long Covid sia la presenza di condizioni preesistenti come diabete e ipertensione. Uno studio indiano e una revisione sistematica su questo argomento hanno trovato un’associazione forte tra condizioni preesistenti e Long Covid. Un paradosso osservazionale nel nostro studio è stato che i partecipanti che hanno assunto due dosi di vaccinazione contro il COVID-19 avevano maggiori probabilità di sviluppare Long Covid.

 Questa osservazione è supportata da uno studio di coorte retrospettivo di 10.024 infezioni rivoluzionarie, che afferma che:

  “Il rischio di ansia, depressione, disturbi del sonno, malattie renali e caratteristiche di Long Covid non differivano..”
  “[…] rispetto agli individui non vaccinati, in quelli che sono stati vaccinati, … non c’era alcuna differenza significativa nel rischio di molti altri esiti, inclusa la morte e qualsiasi caratteristica di Covid lungo.”


Prevalenza, caratteristiche e predittori di LONG COVID tra i casi diagnosticati di COVID-19

[…] “I predittori di COVID lungo sono importanti perché aiutano a dare priorità alla popolazione a rischio e progettare interventi. Nel nostro studio, uno dei più forti predittori di Long COVID era la gravità della malattia COVID-19 e il ricovero ospedaliero. Questo è intuitivo perché le probabilità di avere sintomi persistenti dopo quattro settimane dopo l’infezione possono essere più alte se la malattia è grave… Analogamente alla gravità della malattia covid-19, la presenza di più di un sintomo durante la fase acuta della malattia da COVID-19 è stata associata alla COVID lungo.

Un altro importante predittore di LONG COVID è stata la presenza di condizioni preesistenti come il diabete e l’ipertensione. Uno studio dall’India e una revisione sistematica su questo argomento hanno trovato un’associazione simile e forte tra la condizione preesistente e il LONG COVIDUn paradosso osservazionale nel nostro studio è stato che i partecipanti che hanno assunto due dosi di vaccinazione COVID-19 avevano maggiori probabilità di sviluppare COVID lungo”. Continua a leggere


Sequele di sei mesi dell’infezione da SARS-CoV-2 post-vaccinazione: uno studio di coorte retrospettivo su 10.024 infezioni rivoluzionarie

[…]” La vaccinazione precedente non sembrava essere protettiva contro diversi esiti precedentemente documentati di COVID-19 come caratteristiche COVID lunghe, aritmia, dolori articolari, diabete di tipo 2, malattie del fegato, disturbi del sonno e disturbi dell’umore e dell’ansia. Gli stretti intervalli di confidenza (legati all’alta incidenza di questi esiti post-COVID) escludono la possibilità che questi risultati negativi siano semplicemente il risultato della mancanza di potere statistico. L’inclusione della morte in un endpoint composito con questi risultati esclude il pregiudizio di sopravvivenza come spiegazioneL’assenza di un effetto protettivo contro le caratteristiche di COVID lungo è preoccupante data l’elevata incidenza e l’onere di queste sequele di COVID-19 (Taquet et al., 2021a). Tuttavia, il rischio di diverse caratteristiche individuali di COVID lungo era significativamente associato alla vaccinazione precedente (ma non è sopravvissuto alla correzione per confronti multipli): mialgia (HR 0,78, IC 95% 0,67-0,91), affaticamento (HR 0,89, IC 95% 0,81-0,97) e dolore (HR 0,90, IC 95% 0,81-0,99), con protezione potenzialmente aggiuntiva dopo una seconda dose del vaccino contro la respirazione anormale (HR 0,89, 95% CI 0,81-0,98) e sintomi cognitivi (HR 0,87, 95% CI 0,76-0,99).

[…]I risultati secondo cui la vaccinazione contro SARS-CoV-2 non protegge da alcuni degli esiti post-acuti di COVID-19 non dovrebbero oscurare il fatto che la vaccinazione rimane un importante fattore protettivo contro questi risultati a livello di popolazioneContinua a leggere

L

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Morto Marco Occhetti,il Kim dei Cugini di Campagna: stroncato da un arresto cardiaco a 62 anni

Read Next

L’OMS trova un potenziale collegamento tra i vaccini COVID-19 e problemi di udito (finalmente)