• Maggio 19, 2022

L’intervento del professor Luc Montagnier a Milano

Sabato 15 gennaio in Piazza XXV Aprile, si è svolta una manifestazione promossa da Gianluigi Paragone “Insieme per dire basta…Riprendiamoci i nostri diritti!”

Ospite d’eccellenza il professor Luc Montagnier, biologo e virologo francese e premio nobel nel 2008.

Acclamato dalla piazza e col suo fare cortese e umile, lo scienziato ha risposto in maniera sferzante alle domande postegli dall’intervistatore.

Ha esordito: “La scienza avanza sempre ed è intervenuto in nostro aiuto un altro virus. La combinazione di virus e batteri riesce a dare la malattia e sin dall’inizio il lavoro del dottor Raoult e di altri scienziati, ha dimostrato che un antibiotico avrebbe potuto fermare questo virus.

I virus non sono sensibili agli antibiotici, ma questa componenete batterica è stata individuata da un’ equipe italiana ed è straordinario anche per me realizzare la portata di questa lotta tra virus e batteri, piccoli batteri intestinali che vanno combattuti anche con un a corretta alimentazione e l’igiene.

Non è solo il vaccino che permetterà di eradicare questa infezione, questa malattia, ma la combinazione di diverse terapie.

Questo vaccino non va, non va. C’è stato un enorme errore di strategia. Contrariamente a ciò che era stato detto in anticipo, questi vaccini non proteggono assolutamente ed è quello che sta venendo fuori pian piano. Questo è ormai riconosciuto a livello scientifico da chiunque oggi. Non sono solo tutti gli esperimenti scientifici che lo dimostrano, ma anche tutti i vaccinati ammalati che stiamo vedendo.

Anzichè proteggere come era stato annunciato, può succedere anche che al contrario, favorisca altre infezioni. La proteina che è stata utilizzata da questi vaccini per proteggerci dal virus, in realtà è tossica. Veleno! Il vaccino non è nato per uccidere ma per proteggere, stiamo assistendo alle morti di moltissimi sportivi, atleti, che hanno sviluppato problemi cardiaci importanti per colpa di questo vaccino.

Ed è un CRIMINE assoluto dare oggi questi vaccini ai bambini.

Questi vaccini possono inoltre causare malattie al sistema nervoso, molto gravi e ci saranno persone che moriranno a causa degli effetti a lungo termine di questi vaccini. A volte i segni di danno neurologico si manifestano già dopo la seconda dose o dalla prima, ma nessuno può attualmente prevedere l’impatto di queste vaccinazioni sulla salute a lungo termine, su eventuali malattie neurologiche.

CHIEDO A TUTTI I MIEI COLLEGHI DI FERMARE LA VACCINAZIONE CON QUESTO TIPO DI VACCINO.

I medici oggi sono perfettamente informati di ciò che sto dicendo e quindi dovrebbero intervenire loro stessi, perchè la posta in gioco è il futuro dell’umanità. I medici sembrano aver dimenticato che esistono le cure, non solo i vaccini e ci sono farmaci che funzionano benissimo,sono gli antibatterici ovvero gli antibiotici.

Alla domanda su cosa succederà da qui a breve, su quale possa essere lo scenario probabile, il professor Montagnier risponde:

“Questo dipende da tutti noi, e soprattutto da quelli di voi non vaccinati che un domani potranno salvare l’umanità. Perchè solo i non vaccinati potranno salvare i vaccinati che avranno bisogno di numerose cure. Bisogna evitare di ascoltare chi non ha titolo per parlare e lasciar parlare la scienza.

– Lei sta dicendo che la salvezza rispetto a questa emergenza è nelle mani dei non vaccinati e che da ricercatore studierebbe la popolazione vaccinata per capire quali potranno essere le implicazioni sulla salute dell’umanità -?

“Sì esattamente”.

– Professore, la scienza è libera dagli intrecci con le multinazionali-?

“All’inizio le Big Pharma erano molto interessate ai vaccini, per una questione economica. Adesso occorre tornare al rispetto della verità scientifica”.

– Professore, spesso si sente dire che non c’è resistenza, che siamo troppo rassegnati. Vorremmo chiederle com’è la situazione in Francia e cosa pensa riguardo ai due grandi banchieri Macron e Draghi che sembrano fare proprio il gioco di Big Pharma e delle multinazionali.-

“Due persone non sono abbastanza per determinare il volere di un popolo, vi dovete svegliare! Che sia Macron o che sia Draghi, il potere e la volontà sono del popolo”.

– Cosa accadrà a tutti i vaccinati-?

” Bisogna seguire l’evoluzione clinica dei vaccinati, perchè ci sono attualmente dei grandi studi scientifici ,delle ricerche che stanno evidenziando dei problemi soprattutto a livello del cervello. Bisogna fare luce su tutta la questione.

E’ importante che la verità scientifica emerga anche sui media mainstream. Soprattutto per le persone che hanno patologie come il cancro,è molto importante che queste persone non siano vaccinate, anche con gli altrettanto dannosi vaccini antinfluenzali a causa degli adiuvanti contenuti nei vaccini, quale l’alluminio, talmente dannoso per la salute che potrebbe addirittura accelerare il processo della malattia portando alla morte”.

“L’uomo vincerà solo se si concentrerà sulla legge della natura, solo su quella”.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Il Testo Integrale della Sentenza TAR Lazio pubblicata oggi 15 gennaio che demolisce il protocollo “paracetamolo e vigile attesa”

Read Next

Djokovic sarà espulso dall’Australia, respinto il ricorso