• Dicembre 4, 2022

L’ospedale di New York chiude il reparto maternità

Gli operatori sanitari si dimettono per gli obblighi vaccinali

Il Lewis County General Hospital di Lowville, New York, ha annunciato che chiuderà la sala parto dopo il 24 settembre a causa dei troppi operatori dell’unità di maternità che si sono dimessi per gli obblighi di vaccinazione COVID.

6 dipendenti dell’unità di maternità si sono già dimessi piuttosto che sottoporsi alla vaccinazione e altri 7 sono attualmente indecisi, secondo l’amministratore delegato del sistema sanitario della contea di Lewis Gerald Cayer.

Cayer ha anche riferito che 165 dipendenti ospedalieri devono ancora essere vaccinati, che rappresentano il 27% della forza lavoro ospedaliera. Gli altri 464 lavoratori sono stati vaccinati.

Per ora, l’ospedale non sarà in grado di gestire l’unità di maternità e continuerà a far nascere bambini fino al 24 settembre, ma dopo quella data si fermerà fino a quando la carenza di personale non potrà essere risolta.

Ad agosto, lo stato ha annunciato che tutti gli operatori sanitari degli ospedali e delle strutture di assistenza a lungo termine in tutta New York sarebbero stati tenuti a sottoporsi almeno alla prima dose di vaccinazione COVID-19 entro il 27 settembre.

Cayer ha riferito che l’annuncio ha spinto 30 lavoratori a vaccinarsi, mentre altri 30 si sono dimessi.

fonte

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

NUOVO STUDIO- Quasi la metà delle persone ricoverate con COVID-19 ha casi lievi o asintomatici

Read Next

La Verità del 14 settembre: 16enne in terapia intensiva a Napoli per arresto cardiaco dopo Pfizer