• Maggio 16, 2022

Medici testimoniano l’aumento di cancro e AIDS. Da cosa dipende?

Più persone con ciclo completo  stanno sviluppando il cancro e persino l’AIDS. A confermarlo, le testimonianze di medici di spicco come il Dr. Ryan Cole e Dr. Vladimir “Zev” Zelenko.

Cole, un patologo certificato e proprietario di un laboratorio di diagnostica in Idaho, è stato chiamato a partecipare al gruppo del Senato del senatore del Wisconsin Ron Johnson chiamato “COVID-19: A Second Opinion”.

Questo panel di discussione ha visto la partecipazione di medici ed esperti medici di fama mondiale a cui è stata data la possibilità di fornire opinioni alternative in merito ai vaccini sperimentali COVID-19.

Cole, che era stato invitato per parlare delle terapie COVID-19 domiciliari, ha fornito la sua testimonianza.

Cole pratica circa 40.000 biopsie all’anno come patologo e ha visto aumentare i tumori in persone che normalmente non sarebbero suscettibili allo sviluppo di quelle particolari patologie oncologiche che invece ha riscontrato. L’unico tratto comune tra tutte queste persone è che erano state tutte vaccinate.

Cole ha raccolto tutti queste testimonianze e ha tentato di contattare altri laboratori per mettere insieme un set di dati più completo. Per aver comunicato pubblicamente ciò che ha riscontrato, Cole ha raccontato di essere stato ridicolizzato e diffamato.

“Conosco oncologi, oncologi radioterapici che mi dicono: ‘Stiamo riscontrando un aumento dei tumori’, ‘Stiamo vedendo questi strani tumori espandersi a macchia d’olio dopo i vaccini'”, ha detto Cole. “Sta succedendo. Abbiamo bisogno di finanziamenti federali. Il NIH [National Institutes of Health] non sta considerando tutto questo. Ottenere una sovvenzione per esaminare tutto ciò che riguarda i vaccini è quasi impossibile”.

Questa non è la prima volta che Cole parla dell’aumento dei tumori tra gli individui vaccinati contro il COVID-19. Nel settembre 2021, Cole è diventato famoso dopo che un suo video in cui parlava di aver riscontrato un aumento dei tumori e delle malattie autoimmuni tra i completamente vaccinati è stato pubblicato.

“Dal 1 ° gennaio [2021], in laboratorio, sto vedendo un aumento di 20 volte dei tumori dell’endometrio rispetto a quello che vedo su base annuale”, ha detto Cole nel video. “Non sto esagerando affatto perché osservo i miei numeri anno dopo anno. E posso confermare che non ho mai visto così tanti tumori dell’endometrio prima.'”

Ci sono problemi di immunodeficienza tra i completamente vaccinati

L’11 gennaio, Zelenko, un medico di famiglia ucraino-americano, è stato intervistato da Clay Clark, conduttore del Thrive Time Show su Brighteon.TV per parlare di come i pazienti completamente vaccinati che ha visitato stiano avendo problemi di immunodeficienza.

Hanno l’AIDS. Ma non è l’AIDS indotto dall’HIV”, ha detto Zelenko. “L’HIV danneggia le cellule T killer e indebolisce il sistema immunitario. Quindi, quella sindrome si chiama AIDS. Ma ci sono altri fattori a causa dei quali il sistema immunitario viene ugualmente danneggiato”.

“La somministrazione di un vaccino che danneggia le cellule T natural killer, danneggia i geni oncosoppressori, fa sì che il sistema immunitario innato venga gravemente colpito”, ha continuato.

Zelenko ha poi spiegato che questa “sindrome da immunodeficienza acquisita da vaccino” è la ragione per cui lui e molti altri medici hanno visto un massiccio aumento di malattie debilitanti come il cancro, le malattie autoimmuni, altre “infezioni opportunistiche” e patologie come infarti, ictus e aborti spontanei.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

La cantante Oriana Guarino denuncia su Facebook le gravi reazioni avverse dopo il vaccino Pfizer: sindrome multi-infiammatoria e problemi neurologici

Read Next

Coordinatrice vaccinale COVID-19 e grande sostenitrice della vaccinazione è appena “morta improvvisamente”. Aveva solo 36 anni