• Giugno 25, 2022

Medico muore improvvisamente dopo la terza dose, comunità dell’Alta Austria sconvolta

A Sankt Pantaleon, in Alta Austria, è morto per un attacco di cuore improvviso il dottore della comunità montana, Helmut Binder, poco dopo essersi sottoposto alla terza dose di vaccino covid.

Un suo paziente racconta: “Ero ancora dal mio medico di famiglia la scorsa settimana, il dott. Binder, per un certificato di malattia. Avevo preso un po’ di freddo e abbiamo fatto subito il tampone, che, come previsto, è stato negativo. Poi ha cercato di persuadermi a fare la vaccinazione covid con tutte le sue forze. Anche se gli ho detto due volte che non voglio essere vaccinato. Vedo dal mio collega di lavoro che non riesce più a lavorare come prima dopo la vaccinazione. Ha anche bisogno di un pisolino per riprendersi e continuare la giornata lavorativa. A causa del mio lavoro, devo camminare su e giù per il tetto e le scale molto spesso. Questa vaccinazione è fuori discussione per me.

Quando gliel’ho spiegato esattamente in questo modo, ha riso di me. Mi sorrise e disse semplicemente “che tipo di teoria sarebbe. Starebbe bene dopo la vaccinazione.” Non smetteva di cercare di capire perché non volevo essere vaccinato. Dovrei mostrare solidarietà e pensare alla pandemia. Rise di me e diventò sgradevole. Poi non ho detto molto di più, ho preso il mio certificato di malattia e me ne sono andato.

Dopo quell’incontro ho deciso di cambiare medico di famiglia e di non andare più da lui, nonostante fossi con lui da quando ero bambino. Non sarò più deriso e non sarò costretto a una vaccinazione di cui non ho bisogno. Anche in sala d’attesa si discuteva della vaccinazione. Ha sempre cercato di persuadere in ogni discorso tutti i pazienti a farsi vaccinare.

E ora il dott. Binder è morto di infarto il 24 novembre. Un mio amico non voleva essere vaccinato per nessuna ragione. Fino a quando non è andato da lui, il nostro medico della comunità montana. Lo conosce – come me – da quando era un bambino. Il dott. Binder lo ha convinto a fare la vaccinazione per così tanto tempo che alla fine si è fatto vaccinare, anche se era totalmente contrario. Binder praticava la vaccinazione nel paziente quasi con la forza. Anche un altro mio amico ha cambiato medico di famiglia perché Binder aveva convinto tutti i suoi parenti a vaccinarsi. Sono un po’ più grandi, vanno regolarmente dal dottore e si fidano di quello che dice loro.

Ha parlato con tutti loro della vaccinazione e ha vaccinato lui stesso i pazienti. Ha vaccinato con abusi, trucchi e diffondendo paura. Non va bene. Aveva una forte influenza sui suoi pazienti perché conosceva tutti da molto tempo e aveva la loro fiducia. La settimana scorsa il dottore mi ha detto durante la nostra conversazione che lui era sano e vaccinato tre volte. Aveva circa sessant’anni, non fumatore e in buona salute. E ora è improvvisamente morto per un attacco di cuore. Un po’ strano, no?“.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

New England Journal of Medicine, nuova spiegazione per la miocardite da vaccino e altre patologie

Read Next

Il commento del costituzionalista Michele Ainis sul supergreenpass: “Obbligo mascherato, fin dove può stringersi la corda?”