• Agosto 16, 2022

Muore a Trento 24enne dopo Pfizer. Denuncia sui social in Moldavia ma in Italia ne parla solo La Verità

Un post pubblicato su Facebook stamattina, 24 ottobre, dall’attivista moldava Tatiana Nogailic segnala la denuncia di Svetlana Rosca, madre del giovane di 24 anni deceduto improvvisamente a Trento, Traian Calancea.

Svetlana Rosca chiede che venga fatta l’autopsia e ha presentato denuncia contro ignoti al comando dei carabinieri di Trento.

Il figlio Traian Calancea, studente di Economia, era in perfetta salute, uno sportivo, istruttore di kickboxing.

Dieci giorni prima del decesso era stato costretto a sottoporsi alla vaccinazione Pfizer per continuare a lavorare e a frequentare l’Università.

E’stato ritrovato esanime sul pavimento del bagno mercoledì sera quando la madre è tornata dall’Ospedale San Camillo di Trento dove lavora in qualità di ausiliaria.

La notizia della denuncia della madre, che evidenzia il breve lasso temporale tra somministrazione del vaccino e decesso del giovane, è stata riportata solo da “La Verità” nell’edizione odierna.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Negare le cure per fomentare la paura? Migliaia di monoclonali marciscono nei frigo: in sette mesi usate solo 12mila dosi su 80mila.

Read Next

Ancona. Grosso focolaio tra vaccinati in casa di riposo. 5 ricoveri e un decesso