• Giugno 26, 2022

Nuovo studio dall’Ontario: la terza dose ha un'”efficacia vaccinale” di solo il 37% per Omicron. Nel 2020, la FDA ha dichiarato che non avrebbe accettato un’efficacia del vaccino inferiore al 50%

Un nuovo studio in preprint, dimostra che l’efficacia della terza dose di vaccino mRNA contro la variante omicron è ben al di sotto del limite minimo del 50%, efficacia minima richiesta nel 2020 da FDA come requisito per l’approvazione di emergenza dei vaccini contro il Covid.

Eppure la FDA e il CDC consigliano un terzo “richiamo” per affrontare Omicron, anche per i bambini oggi.


Efficacia dei vaccini COVID-19 contro l’infezione da Omicron o Delta

Sfondo L’incidenza dell’infezione da SARS-CoV-2, anche tra coloro che hanno ricevuto 2 dosi di vaccini COVID-19, è aumentata sostanzialmente da quando Omicron è stato identificato per la prima volta nella provincia dell’Ontario, in Canada.

Metodi Applicando il disegno negativo al test ai dati provinciali collegati, abbiamo stimato l’efficacia del vaccino contro l’infezione (indipendentemente dai sintomi o dalla gravità) causata da Omicron o Delta tra il 22 novembre e il 19 dicembre 2021. Abbiamo incluso individui che avevano ricevuto almeno 2 dosi di vaccino COVID-19 (con almeno 1 dose di vaccino mRNA per la serie primaria) e abbiamo utilizzato la regressione logistica multivariabile per stimare l’efficacia di due o tre dosi nel tempo dall’ultima dose.

Risultati Abbiamo incluso 3.442 casi Omicron-positivi, 9.201 casi Delta-positivi e 471.545 controlli negativi al test. Dopo 2 dosi di vaccino COVID-19, l’efficacia del vaccino contro l’infezione Delta è diminuita costantemente nel tempo, ma è tornata al 93% (IC 95%, 92-94%) ≥7 giorni dopo aver ricevuto un vaccino a mRNA per la terza dose. Al contrario, la ricezione di 2 dosi di vaccini COVID-19 non era protettiva contro Omicron. L’efficacia del vaccino contro Omicron è stata del 37% (IC 95%, 19-50%) ≥7 giorni dopo aver ricevuto un vaccino a mRNA per la terza dose.

Conclusioni È improbabile che due dosi di vaccini COVID-19 proteggano dall’infezione da Omicron. Una terza dose fornisce una certa protezione nell’immediato termine, ma sostanzialmente inferiore rispetto a Delta. I nostri risultati possono essere confusi da comportamenti che non siamo stati in grado di spiegare nelle nostre analisi. Sono necessarie ulteriori ricerche per esaminare la protezione contro esiti gravi.

Link allo studio: Effectiveness of COVID-19 vaccines against Omicron or Delta infection | medRxiv

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Ecco cosa dovresti sapere sul nuovo farmaco COVID di Pfizer Paxlovid.

Read Next

Terapie per prevenire la progressione di COVID-19, tra cui idrossiclorochina, azitromicina, zinco e vitamina D3 con o senza vitamina C per via endovenosa: uno studio internazionale, multicentrico, randomizzato