• Giugno 25, 2022

Nuovo studio sulle miocarditi post vaccino nella popolazione 12-17 anni

Secondo questo studio:

“SARS-CoV-2 mRNA Vaccination-Associated Myocarditis in Children Ages 12-17: A Stratified National Database Analysis”

pubblicato pochi giorni fa in preprint, i ragazzi adolescenti hanno 6 volte più probabilità di soffrire di problemi cardiaci causati dal vaccino rispetto a essere ricoverati in ospedale per COVID.

Conclusioni

Il tasso di CAE (Stratified cardiac adverse event)

post-vaccinazione era più alto nei ragazzi di età compresa tra 12 e 15 anni dopo la dose due. 

Per i ragazzi dai 12 ai 17 anni senza comorbilità mediche, la probabilità di una dose post-vaccinazione di due CAE è rispettivamente di 162,2 e 94,0/milione. Questa incidenza supera il tasso di ospedalizzazione COVID-19 previsto a 120 giorni sia a un’incidenza moderata (tassi del 21 agosto 2021) che a una elevata ospedalizzazione COVID-19. Sono necessarie ulteriori ricerche sulla gravità e sulle sequele a lungo termine del CAE post-vaccinazione. 

La quantificazione dei benefici della seconda dose di vaccinazione e della vaccinazione in aggiunta all’immunità naturale in questo gruppo demografico può essere indicata per ridurre al minimo i danni”

Fonte

eVenti Avversi

Read Previous

Il TAR Friuli Venezia Giulia dichiara inammissibile il ricorso collettivo degli operatori sanitari

Read Next

Ex corteggiatrice di “Uomini e Donne” colpita da pericardite post vaccinale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.