• Agosto 16, 2022

Perché in nord Europa (ad eccezione della Svezia) i decessi per tutte le cause sono aumentati rispetto al 2020?

da El Gato Malo

I decessi per covid sono in calo, ma i decessi complessivi per tutte le cause sono aumentati considerevolmente e questo è un puzzle che merita attenzione.

La mortalità per tutte le cause è il gold standard, l’unico numero veramente comparabile e inclusivo che ignora le definizioni e che somma tutto.

Sta anche andando nella direzione sbagliata in molti report che stanno vedendo un calo delle morti per Covid.

Questo è un risultato sorprendente che richiede davvero spiegazioni perché, la politica sanitaria riguarda TUTTA la salute, non un risultato ristretto e guidato dalla definizione di “covid” e se le morti stanno aumentando, c’è qualcosa probabilmente che non va.

Considera la Danimarca.

I tassi di vaccinazione Covid sono molto alti.

Ovviamente, non sta fermando i casi, ma i decessi sono MOLTO in calo rispetto allo scorso anno.

Forse è la variante, forse è il vaccino, forse è l’esaurimento della coorte nei gruppi a rischio. Non c’è un modo a priori per saperlo con certezza.

Con le morti per Covid in calo così tanto rispetto allo scorso anno (~ 2/3 di calo) ci aspetteremmo, a parità di altre condizioni, di vedere più basse tutte le cause di morte. Ma vediamo il contrario.

Qui il 2021 confrontato con il 2020 per il confronto diretto.

Provocatoriamente, le morti per tutte le cause erano più basse a febbraio e marzo e sembravano andare in declino. Poi, si sono invertiti i parametri e da allora sono stati costantemente alti. Ciò si allinea con i tempi di lancio del vaccino, con precisione. Chiaramente, questo non dimostra la causalità, ma dato ciò che sappiamo sugli eventi avversi, non è un segnale da respingere a priori.

Così ho dato un’occhiata da vicino:

Le somministrazioni dei vaccini sono simili e le morti per Covid sembrano molto più basse ovunque.

Eppure questo stesso problema di morti per tutte le cause continua a persistere.

In Germania stessa situazione che trova l’allineamento con il lancio del vaccino per il passaggio all’ACM in eccesso.

I paesi bassi sono una copia quasi carbone, ma con un’inversione ancora più nitida.

Anche la Norvegia sta vedendo un effetto simile, ma un po ‘spostato con i tempi. Da sottolineare, il loro programma vaccinale è indietro di circa 1 mese rispetto alla Danimarca in termini di coperture. Questo è coerente con il fatto che ci sia qualche segnale.

Finlandia stesso modello.

La Svezia è, come sempre anomala, con mortalità per tutte le cause profondamente in calo dal 2020.

Proprio perché la Svezia è l’eccezione, sembra confermare la regola.

Immagine

L’aumento dell’ACD nei vicini non sembra guidato dal Covid.

C’è concordanza con il lancio del vaccino, ma anche la Svezia lo ha fatto, quindi questo è un potenziale contro-esempio significativo da spiegare.

Forse c’è una certa diversità nei vaccini usati?

Non ho una risposta valida.

Ma è un risultato molto importante e non viene discusso molto.

E penso che dovrebbe esserlo.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Chiude il figlio adolescente nel bagagliaio dell’auto per evitare l’esposizione al COVID-19

Read Next

Le cose importanti che devi sapere sul COVID-19 oggi