• Gennaio 27, 2023

Pfizer QUADRUPLICA il prezzo del vaccino COVID negli Stati Uniti poche ore dopo che è stato aggiunto al calendario vaccinale pediatrico, ma è “per il nostro bene”

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Pfizer Inc prevede di quadruplicare all’incirca il prezzo del suo vaccino contro il COVID-19 a circa $ 110-130 per dose dopo la scadenza dell’attuale programma di acquisto del governo degli Stati Uniti, ha dichiarato giovedì il dirigente di Pfizer Angela Lukin.

Lukin ha detto che si aspetta che il vaccino – attualmente fornito gratuitamente a tutti dal governo – sarà reso disponibile gratuitamente alle persone che hanno un’assicurazione privata o un’assicurazione pagata dal governo.

Giovedì Reuters ha riferito che Wall Street si aspettava tali aumenti dei prezzi a causa della debole domanda di vaccini COVID, il che significava che i produttori di vaccini avrebbero dovuto aumentare i prezzi per soddisfare le previsioni di entrate per il 2023 e oltre.

Il governo degli Stati Uniti attualmente paga circa $ 30 per dose a Pfizer e al partner tedesco BioNTech SE . Nel 2023 il mercato dovrebbe passare alle assicurazioni private dopo la scadenza dell’emergenza sanitaria pubblica statunitense.

“Siamo fiduciosi che il prezzo negli Stati Uniti del vaccino contro il COVID-19 rifletta la sua efficacia in termini di costi complessivi e garantisca che il prezzo non rappresenti una barriera all’accesso per i pazienti”, ha affermato Lukin.

Non è ancora chiaro che tipo di accesso avranno al vaccino le persone senza assicurazione sanitaria.

Pfizer ha affermato che si aspetta che il mercato COVID-19 abbia le dimensioni del mercato dei vaccini antinfluenzali su base annua per gli adulti, ma che il mercato pediatrico impiegherebbe più tempo per essere costruito sulla base dei vaccini forniti finora.

Finora il lancio negli Stati Uniti di iniezioni di richiamo COVID-19 aggiornate che prendono di mira sia il ceppo di coronavirus originale che il ceppo Omicron è rimasto indietro rispetto al tasso dell’anno scorso, nonostante più persone potessero beneficiare delle iniezioni.

Circa 14,8 milioni di persone negli Stati Uniti hanno ricevuto un’iniezione di richiamo nelle prime sei settimane dal lancio dei nuovi vaccini. Nelle prime sei settimane della campagna di rivaccinazione del 2021, oltre 22 milioni di persone hanno ricevuto la terza vaccinazione anche se a quel punto erano ammissibili solo le persone anziane e immunocompromesse.

Lukin ha affermato che non prevede che l’acquisto dei vaccini venga trasferito al settore privato fino al primo trimestre del 2023 “al più presto”. La mossa dipende dall’esaurimento della fornitura appaltata dal governo.

Fonte REUTERS

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Sara muore vittima di malore improvviso in bagno a 30 anni: trovata dal compagno, disposta l’autopsia

Read Next

Panico durante la partita del Real. Il pallone d’oro calcia il pallone in tribuna. C’è un malore improvviso

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock