• Novembre 30, 2021

Presidente della Farmacovigilanza olandese CBG-MEB (Medicines Evaluation Board): “67 tipologie di reazioni avverse ai vaccini covid. Negli ultimi mesi ne abbiamo scoperte 36. Non ci aspettavamo così tanti nuovi effetti collaterali”

E’ sorpreso Ton De Boer. il Presidente della Farmacovigilanza olandese CBG-MEG (Medicines Evaluation Board), intervistato martedì 9 novembre dall’emittente “RTL Nieuws”. Il Professor De Boer, con una lunga esperienza nel settore e Capo Dipartimento di Scienze Farmaceutiche all’Università di Utrecht afferma: “Non mi aspettavo davvero nuovi e così numerosi effetti collaterali”.

Meno di un anno fa, nei Paesi Bassi sono stati commercializzati quattro diversi vaccini. Su richiesta di RTL Nieuws, il CBG- MEB ha fornito una panoramica degli effetti collaterali che sono stati tutti scoperti nell’ultimo anno e che sono stati aggiunti ai fogli illustrativi.

“Miliardi di persone sono state vaccinate e quello che vediamo sempre con i vaccini è che si verificano effetti collaterali nelle prime settimane”, afferma il presidente di MEB De Boer. “Il successivo verificarsi di effetti collaterali, mentre hai già fatto le due dosi, non te lo aspetti affatto”. Ma non si possono nemmeno escludere completamente nuovi effetti collaterali, afferma De Boer.

Quando i vaccini sono stati commercializzati, i quattro fogli illustrativi dei vaccini elencavano un totale di 31 effetti collaterali. Ulteriori 36 sono stati aggiunti nell’ultimo anno. Secondo il MEB, otto di questi possono essere classificati come gravi. Ad esempio, c’è una possibilità di una rara forma di trombosi con i vaccini di AstraZeneca e Janssen. E con il vaccino di Pfizer o Moderna c’è un rischio raro di infiammazione del cuore.

Tra gli effetti collaterali più gravi c’è la combinazione di un basso numero di piastrine e problemi di coagulazione (TTS) dopo l’iniezione di Janssen e AstraZeneca. Tre persone sono morte nei Paesi Bassi a causa di questo effetto collaterale e ora il vaccino AstraZeneca non viene più somministrato in Olanda.

In tutto il mondo, entro la fine dell’anno dovrebbero essere messi in atto circa 4,5 miliardi di vaccini di Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Janssen. Ci sono attualmente 24,1 milioni di vaccini somministrati nei Paesi Bassi. Poiché la vaccinazione è stata effettuata su così vasta scala in un periodo di tempo relativamente breve, anche i rari effetti collaterali sono diventati rapidamente visibili, afferma il MEB.

Un’altra spiegazione per il fatto che sono stati scoperti nuovi effetti collaterali dopo l’approvazione dei vaccini ha a che fare con i partecipanti agli studi clinici. Secondo il MEB, i partecipanti a quegli studi sono relativamente sani e in forma e possono reagire in modo diverso rispetto a qualcuno che si trova in una casa di cura, per esempio.

Un altro effetto collaterale è legato ai disturbi mestruali, segnalato da molte donne in Olanda.

Questo disturbo non è ancora stato indicato tra gli effetti collaterali perché l’Agenzia europea del Farmaco (EMA) non ha fornito studi specifici e sarà ulteriormente monitorato.

FONTE

eVenti Avversi

Read Previous

Giocatore dei Minnesota Vikings completamente vaccinato, ricoverato in ospedale per COVID-19

Read Next

Non si vaccina più nessuno. Dati settimanali Fondazione Gimbe. Crollano del 75,4% le prime dosi