• Maggio 17, 2022

Pubblicata nuova circolare ministeriale lunedì 22 novembre. Terza dose a 150 giorni e invito a ricevere nella stessa seduta l’antinfluenzale

Pubblicata in serata la circolare del Ministero della Salute ‘Aggiornamento indicazioni su intervallo temporale tra somministrazione della dose booster e completamento del ciclo primario’. Il provvedimento in gazzetta domani sarà in vigore da mercoledì.

Si legge nella circolare: “L’intervallo minimo previsto per la somministrazione della dose ‘booster’ (di richiamo) con vaccino a m-RNA, alle categorie per cui è già raccomandata (inclusi tutti i soggetti vaccinati con unica dose di vaccino Janssen) e nei dosaggi autorizzati, è aggiornato a cinque mesi (150 giorni) dal completamento del ciclo primario di vaccinazione, indipendentemente dal vaccino precedentemente utilizzato”.

In merito ai dosaggi, il documento indica 30 mcg in 0,3 mL per Comirnaty di Pfizer/BioNTech; 50 mcg in 0,25 mL per Spikevax di Moderna.

Il Ministero invita alla somministrazione in contemporanea anche del vaccino antinfluenzale.

Conclude infatti la circolare: “si coglie infine l’occasione per ribadire quanto già comunicato con circolare prot. n.° 44591- 02/10/2021-DGPRE, circa la possibilità, nell’ambito della medesima seduta vaccinale, di co- somministrare un vaccino a m-RNA anti-SARS-CoV-2/COVID-19 (sia in caso di ciclo primario che di richiamo) e un vaccino antinfluenzale, nel rispetto delle norme di buona pratica vaccinale”.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Anche nella liberale California, gli obblighi vaccinali affrontano dura resistenza

Read Next

La FDA rivela tranquillamente che 21, non 15, persone sono morte durante la sperimentazione Pfizer