• Dicembre 10, 2023

Si sente male e perde la vita assistente di volo 24enne dopo l’atterraggio. Un altro passeggero con attacco cardiaco

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Ancora drammi sui voli. La compagnia di volo “Air Albania” ha confermato, dopo la pubblicazione sui media, la notizia della morte dell’assistente di volo 24enne Greta Dyrmishi, nonostante sia trascorsa una settimana dall’evento del 21 dicembre.

Nel comunicato stampa si dice che Greta Dyrmishi abbia subito un infarto quando l’aereo è atterrato a Londra. “Air Albania” afferma che le hanno dato la giusta assistenza medica, ma non è riuscita a sopravvivere.

“Il 21 dicembre, dopo che abbiamo fatto sbarcare tutti i passeggeri del volo per Londra, uno dei membri dell’equipaggio di cabina, Greta Dyrmishi, ha avuto un infarto. Anche dopo tutta l’assistenza medica offerta al momento, non è stato possibile salvarla. Air Albania ha contattato la sua famiglia fin dai primi momenti e continuiamo ad essere al loro fianco in questi momenti difficili. Per rispetto nei confronti di Greta e della sua famiglia, abbiamo deciso di condividere la notizia con il pubblico nel momento più opportuno. Ricorderemo sempre Greta come una professionista appassionata, un’ottima collega e un’ottima amica per tutti noi. Con la convinzione di essere oggi nella misericordia di Dio, Air Albania continuerà a stare accanto alla sua famiglia”, sottolinea la compagnia Air Albania.

Solo poche settimane fa, era morto un altro giovane assistente di volo. Yasser Saleh Al Yazidi, assistente di volo su un velivolo della “Gulf Air” del Bahrein, è morto lo scorso 22 novembre dopo aver accusato un malore improvviso nel corso del volo GF-19, partito dal Bahrain International Airport di Al-Muharraq e diretto all’aeroporto “Charles De Gaulle” di Parigi”. L’aereo ha effettuato, dopo il malore, un atterraggio di emergenza ad Erbil, in Iraq. Una volta atterrato sulla pista 36, l’assistente di volo, come riferisce la compagnia, “è stato caricato direttamente su un altro mezzo di soccorso, che ha iniziato una corsa disperata verso l’ospedale” ma è morto durante il tragitto.

Giovedì 29 dicembre, un aereo ha effettuato un altro atterraggio di emergenza all’aeroporto internazionale paraguaiano Silvio Pettirossi, poiché un passeggero ha avuto problemi cardiaci durante il volo. L’uomo ha ricevuto i primi soccorsi all’interno del velivolo, poi è stato curato dall’equipe medica del terminal che ha ricevuto le opportune informazioni sul suo stato di salute.

Successivamente, dopo una valutazione, è stato inviato all’ospedale San Jorge, specializzato in patologie cardiache. Il direttore degli aeroporti della Direzione Nazionale dell’Aeronautica Civile (Dinac), Douglas Cubilla, ha riferito che il paziente è stabile e che i medici ospedalieri effettueranno le relative valutazioni. Ha aggiunto che diversi siti aeroportuali hanno squadre mediche per affrontare questi casi di emergenza. L’aereo copriva la rotta tra Montevideo, Uruguay, e Bogotá, Colombia.

FONTE

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Colpito da ictus l’olandese volante

Read Next

Muore bimba di 8 anni, dolore e incredulità a Vasto

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.