• Luglio 20, 2024

Stato degli Stati Uniti con il più alto tasso di vaccinazione colpito dall’impennata del virus

A general view shows Burlington, Vermont on June 29, 2021. – Vermont — known for Bernie Sanders, maple syrup and the birthplace of Ben and Jerry’s ice cream — has a new claim to fame: America’s most-vaccinated state against Covid-19. Home to red farmhouses and signs warning drivers of moose, the US’s second-least populated state recently became the first to partially vaccinate 80 percent of eligible residents. (Photo by Ed JONES / AFP) (Photo by ED JONES/AFP via Getty Images)

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Il Vermont, lo stato con il più alto tasso di vaccinazione negli Stati Uniti, sta vivendo un’impennata dei contagi da

Sars-CoV-2, a livelli che non si vedevano dal picco della pandemia dello scorso inverno.

Il numero di casi nel Vermont è a un livello record, i ricoveri sono vicini ai massimi effettuati lo scorso inverno e lo Stato ha registrato il giorno e il mese con più decessi della pandemia, a settembre.

Penso che sia chiaramente frustrante per tutti noi“, ha riferito Michael Pieciak, commissario del Dipartimento di regolamentazione finanziaria del Vermont che monitora le statistiche sul virus per lo stato.

Più del 69% della popolazione del Vermont è stata completamente vaccinata contro COVID-19 a partire dal 24 settembre, secondo il CDC, molto al di sopra del tasso nazionale del 56%.

Lo stato ha registrato il più alto tasso di ricoveri per 100.000 residenti il 30 settembre, superando un record stabilito il 31 gennaio 2020.

Secondo quanto riferito, otto persone sono morte a causa del Covid nel Vermont il 13 settembre, il totale più alto registrato finora nello stato.

Alla fine di agosto, quattro su dieci casi di COVID-19 nel Vermont erano tra persone vaccinate, secondo una lettera firmata da 90 dipendenti del Dipartimento della Salute del Vermont, tra cui l’epidemiologa statale Patsy Kelso.

Il governatore Phil Scott, un repubblicano, ha revocato lo stato di emergenza nel Vermont a giugno, quando l’80% della popolazione aveva ricevuto almeno una dose del vaccino. Da allora ha indicato che è cauto nel reimporre lo stato di emergenza.

Non possiamo essere in un perpetuo stato di emergenza“, ha dichiarato Scott questa settimana.

Anche i quattro stati che seguono il Vermont in termini di tassi di vaccinazione più alti della nazione stanno vivendo segnali allarmanti.

Il capo di UMass Memorial Health, il più grande sistema sanitario del Massachusetts centrale, ha recentemente affermato che gli ospedali regionali hanno visto quasi 20 volte più pazienti COVID-19 rispetto a giugno e non c’è un letto di terapia intensiva da risparmiare.

Il Massachusetts ha il quinto tasso più alto di vaccinazione della nazione.

Nel Connecticut, il secondo stato più vaccinato, il legislatore ha recentemente esteso i poteri di emergenza del governatore per rendere più facile far fronte all’ultima ondata della pandemia.

Il 22 settembre, il Maine, il terzo stato degli Stati Uniti più vaccinato, aveva quasi 90 persone in unità di terapia intensiva, un picco pandemico per lo Stato.

fonte

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Lo studio del CDC esamina come i campi estivi di Ramah hanno evitato le epidemie di COVID. Solo nove infezioni su 7.000 …e i vaccini non c’entrano

Read Next

Trento. La consigliera Alessia Ambrosi denuncia: “Molti casi di problemi al ciclo mestruale dopo le vaccinazioni”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock