• Giugno 25, 2022

The Lancet sulla trasmissione “asintomatica” del vaiolo delle scimmie. Si riparte…

The Lancet, la stessa rivista che ha pubblicato una lettera all’inizio della pandemia COVID etichettando l’ipotesi della fuga di laboratorio come “teoria della cospirazione“, afferma che non si sa abbastanza sulla trasmissione del vaiolo delle scimmie, che potrebbe essere aereo e/o trasmettersi in modo asintomatico, e che la definizione del caso dovrebbe essere ampliata.

Sebbene l’ipotesi di una trasmissione asintomatica e per via aerea del vaiolo delle scimmie possa essere prematura, nel contesto dell’ennesima epidemia che si sta rapidamente diffondendo in tutto il mondo, la possibilità di tali modalità di trasmissione deve essere presa in considerazione. Dobbiamo adottare un approccio precauzionale di controllo dell’infezione per controllare la diffusione del virus, completando al contempo la ricerca urgente per comprendere meglio il processo di trasmissione del vaiolo da uomo a uomo”- Monkeypox in the UK: arguments for a broader case definition The Lancet

Se la trasmissione asintomatica e per via aerea nella comunità si verificasse a un livello significativo, il virus non sarebbe confinato a questa nicchia demografica e qualcosa fa presagire che la narrazione proseguirà in questa direzione…

In molti luoghi in cui il vaiolo delle scimmie si sta diffondendo, oltre il 98% delle persone infette sono uomini e, secondo l’ultimo Technical Briefing dell’UKHSA, il 99% dei casi ha riguardato uomini, con solo 2 donne infette.

Questa lettera sembra supportare una sorta di “Scienza delle lacune” per oscurare la vera natura della diffusione, nonché un’escalation di retorica da parte degli esperti che precede la riunione dell’OMS sulla situazione che si terrà questa settimana.

eVenti Avversi

Read Previous

Malore improvviso per Aurora Ramazzotti

Read Next

Il sito ResearchGate fa sparire lo studio su 300mila non vaccinati. Perché? Sintomi lievi e bassissima ospedalizzazione