• Gennaio 27, 2023

Tutti con la quarta dose e la mamma di Selvaggia Lucarelli contrae il covid nella RSA. Portata in ospedale con ossigeno al 50%

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


L’ex Ministro Speranza lo scorso aprile aveva dato il via libera alla quarta dose nelle RSA per tutti (ospiti e operatori sanitari) perchè, a suo dire, così “si proteggevano gli ospiti”. In una RSA milanese è anche la mamma di Selvaggia Lucarelli, che, nonostante l’operazione “quarta dose nelle RSA” di Speranza, ha contratto il covid ed è stata portata in ospedale.

Lo ha rivelato poche ore fa Selvaggia Lucarelli, lamentandosi perchè non riesce a vederla in ospedale.

 Tutto è iniziato sabato 5 novembre, quando l’Rsa dove la donna è ricoverata ormai da tempo ha chiamato il 118 per l’aggravarsi delle sue condizioni di salute: “Mia madre prende il Covid e dalla zona Moscova (centro) viene portata dal 118 a Sesto San Giovanni, al Multimedica”, esordisce Selvaggia Lucarelli, ripercorrendo quanto accaduto negli ultimi giorni. “Uno dice: si vede che c’era posto lì. No, non c’è posto nel reparto Covid, quindi come ai tempi del picco della pandemia se ne rimane in pronto soccorso. È lì da sabato. Sabato ci dicono che le lastre sono ok, domenica che ha polmonite interstiziale. Allora mi preoccupo per la confusione e vado lì. Un medico ci dice che ha ossigeno al 50% e conferma l’infiammazione. ‘Però non abbiamo referto, non funziona la stampante’”.

“Mia madre non parla, ha l’Alzheimer, non ha telefono, non è in grado di usarlo. Dalle 17 proviamo a chiamare sia io che mio fratello. ‘Chiami dopo’. Poi telefono occupato. Poi musichetta. Poi ‘chiami quando c’è il cambio turno’. Arriviamo alle 21. Finalmente un medico mi parla. Ma a stento parla italiano, sembra straniero – scrive ancora Selvaggia Lucarelli – ‘Sono la figlia di Nadia, è ricoverata col Covid, non ho notizie da ieri pomeriggio‘. Pausa. ‘E che cosa vuole sapere?‘. ‘Mah, se mi vuole dare due numeri del Lotto’, volevo rispondere. Fatto sta che mi dice tre parole tirate fuori con il forcipe: ‘Come ieri, né meglio né peggio. Magari domani facciamo ricovero’. ‘Ma si è liberato un posto in reparto?’. ‘Domani vediamo’. Fine. ‘Eh ma la sanità lombarda..’”, conclude ironica.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Morto a causa di infarto improvviso nella notte il Senatore pugliese

Read Next

Raffica di morti improvvise di 40enni nelle ultime ore

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock