• Giugno 8, 2023

Un aeroportuale, una motociclista, un ciclista, una turista e un maratoneta. Tutti under 55 e tutti deceduti nelle ultime ore a causa di malore. Il più giovane aveva 30 anni

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.



Genova, incidente mortale all’aeroporto Cristoforo Colombo

Un dipendente di 53 anni a bordo di Un’auto di servizio, all’interno dello scalo, ha sfondato le barriere protettive cadendo in mare in corrispondenza della pista numero 10.

Incidente mortale questa notte all’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova. un uomo di 53 anni, Sergej Robbiano, a bordo di un’auto di servizio, all’interno dello scalo, ha sfondato i new jersey cadendo in mare in corrispondenza della pista numero 10. La dinamica è ancora sconosciuta ma dalle prime informazioni sembrerebbe che l’uomo abbia perso il controllo dell’auto, forse per un malore. Lavorava come dipendente per la Bird control unit, il nucleo che controlla le piste prima degli atterraggi degli aerei per allontanare i volatili.I sommozzatori dei carabinieri e dei vigili del fuoco, con la collaborazione della guardia costiera, hanno provveduto alla localizzazione del mezzo e al recupero del corpo.  


Malore improvviso, Giovanna Vanin si spegne a 55 anni

Era motociclista appassionata di Harley Davidson, l’ultimo saluto in un post su facebook

Malore improvviso, Giovanna Vanin si spegne a 55 anni

QUINTO – Ha dato l’annuncio della sua morte con un post sul proprio profilo facebook, comparso alcune ore dopo l’avvenuto decesso.
«Domenica alle 19.00 circa ho avuto un arresto cardiaco, causa un edema al cervello, oggi alle 9.30 circa mi sono spenta. Vi lascio un mio ultimo sorriso».


Malore mentre è in bici sull’Altopiano delle Rocche, muore ciclista 51enne

Lutto a Ovindoli per la scomparsa improvvisa di Tony Bonanni. Bonanni era un ciclista appassionato e oggi pomeriggio era uscito per fare un giro sull’Altopiano delle Rocche, quando all’improvviso, allo svincolo tra Rocca di Mezzo e Rocca di Cambio, è stato colto da un malore.

Ad accorgersi dell’accaduto un automobilista che si è fermato e ha allertato i soccorsi. Lo ha visto prima perdere l’equilibrio mentre era in sella e poi cadere. La macchina del primo soccorso si è mossa in tempo reale. Sul posto sono arrivati i sanitari e i volontari della Croce Rossa di Rocca di Mezzo con il medico che si trova al presidio sanitario. Dopo pochi minuti è arrivato dall’Aquila l’elicosoccorso. Purtroppo però per Bonanni non c’è stato nulla da fare. È morto dopo pochi minuti.


Turista americana 54enne muore tuffandosi nel lago di Como: inutili i soccorsi

Una turista americana di origini indiane di 54 anni è morta dopo essersi tuffata nel lago di Como da un’imbarcazione al largo di Gravedona, nella zona dell’Alto Lario. La tragedia intorno alle 13: la donna si è tuffata in acqua ed è sparita, riemergendo alcuni secondi più tardi in stato di incoscienza.

Turista americana 54enne muore tuffandosi nel lago di Como: inutili i soccorsi

Sono stati subito chiamati i soccorsi, arrivati con le imbarcazioni dei vigili del fuoco. All’arrivo dei soccorritori la turista era ancora viva, ma gravissima, ed è morta durante il trasporto in ospedale.  Oggi sul lago è una giornata calda, da quasi  trenta gradi, ma la temperatura dell’acqua è intorno ai 21 gradi.

Dai primi accertamenti dei Carabinieri di Lecco sembra essere confermata la dinamica accidentale della tragedia: la donna a bordo di un gommone sulla sponda lecchese del lago si sarebbe tuffata in acqua per un bagno e sarebbe poi annegata. E’ stata recuperata e trasportata a riva sulla sponda opposta in arresto cardio-circolatorio. Nonostante le manovre di rianimazione del 118 il decesso è stato dichiarato in ospedale. Il pm di turno di Lecco sta valutando la riconsegna della salma ai famigliari senza che vi sia bisogno dell’autopsia.


Tragedia a Brooklyn, corridore della mezza maratona muore dopo aver tagliato il traguardo

Un uomo di 30 anni è morto dopo aver tagliato il traguardo della mezza maratona di Brooklyn.

Un corridore della mezza maratona di Brooklyn è morto dopo aver tagliato il traguardo. Altri sei atleti si sono sentiti male durante la corsa, probabilmente a causa della grande ondata di caldo che ha colpito la costa orientale. La Brooklyn Half Race si sviluppa nel distretto di New York. Otto anni fa già morì un partecipante in questa gara, un uomo di 31 anni che perse la vita nella gara che termina sul lungomare di Coney Island.

Un uomo di trent’anni che ha preso parte alla mezza maratona di Brooklyn è collassato ed è morto poco dopo aver tagliato la linea del traguardo della corsa. La polizia di New York ha confermato la notizia, ma non ha voluto rivelare l’identità del corridore. L’uomo dopo essersi sentito male è stato portato d’urgenza al vicino ospedale di Coney Island. Non c’è stato nulla da fare e lo sfortunato corridore è stato dichiarato morto per un ‘possibile episodio cardiaco‘.

Sembra che almeno altri sei partecipanti alla gara sono stati portati in ospedale, tre di questi sono in gravi condizioni. La gara si è disputata nella mattinata italiana e si è svolta per la prima volta dopo la pandemia.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Gli adenovirus modificati nei vaccini COVID di AstraZeneca e Johnson & Johnson sono la causa dell’aumento dell’epatite “atipica” tra i bambini? DATI

Read Next

Cos’è JYNNEOS, il vaccino approvato nel 2021 contro il vaiolo delle scimmie

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO