• Dicembre 6, 2022

Vaccini come se piovesse, apartheid, sanzioni, sospensioni… e al Pronto Soccorso del Perrino di Brindisi oggi non c’era un termometro funzionante

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


da Mesagnesera.it

I LETTORI CI SCRIVONO Una delle tante, troppe storie di malasanità del nostro territorio? No, perché questa sa dell’incredibile. Al pronto Soccorso del Perrino oggi non c’era un termometro funzionante per misurare la temperatura corporea di una degente. C’é la racconta il papà di una ragazza mesagnese di 24 anni che è ancora in attesa.

“Non avevano un termometro per misurare la temperatura a mia figlia – dice -. Quando ho gridato a chi mi ha risposto a telefono che avrei denunciato l’accaduto all’opinione pubblica mi è stato risposto, “magari, ci fate un favore perchè solo così si possono muovere”.

Riportiamo i fatti così come ci sono stati raccontati.

“Ieri sera alle ore 20.30 mia figlia aveva vomiti e dissenteria. Quando è svenuta ho chiamato il 118. E’ arrivata un’ambulanza senza medico a bordo. L’hanno visitata, i parametri erano buoni e mi hanno consigliato di aspettare. Era notte quando sono stato dalla guardia medica che mi ha detto che non poteva venire a casa in quanto vomiti e dissenteria sono sintomi del covid e mi ha dato un medicinale per fermare i vomiti. Poco dopo la ragazza è di nuovo svenuta. Ho richiamato il 118, sono tornati sempre senza medico e alle ore 4 di questa mattina finalmente l’hanno portato al Porto Soccorso del Perrino. Sino alle 9.30 ho chiamato per avere notizie. Finalmente alle ore 10 l’hanno visitata. Aveva la febbre ma per il termometro digitale aveva poco più di 36°. Il termometro non funzionava. Alle 13 sono riuscito a parlare con la dottoressa di turno al Pronto Soccorso che ha diagnosticato una gastroenterite. Mi ha detto che aveva bisogno di una consulenza con un collega del reparto infettivi con i quali però non riusciva a parlare. In questo momento (sono le ore 15.30) dopo 12 ore mia figlia è ancora al Pronto Soccorso senza mangiare e bere ma soprattutto senza terapia in quanto non sanno ancora cosa ha. Nessuno se ne frega niente, non possono misurarle la febbre perchè non hanno un termometro. In questo momento in Pronto Soccorso ci sono oltre 70 pazienti in attesa. A telefono mi hanno detto di portare la ragazza in un altro ospedale e/o di riportarla a casa. Concludo dicendo che la ragazza lo scorso anno ha avuto il covid ed è regolarmente vaccinata”.

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Manifestanti si radunano fuori dall’hotel di Melbourne a sostegno di Novak Djokovic – FOTO e VIDEO

Read Next

L’Associazione dei medici e chirurghi americani (AAPS) contro gli obblighi vaccinali di Biden

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock