• Maggio 26, 2024

Aveva vinto il campionato nel 2019. La città in lutto per la morte improvvisa del calciatore

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Domenica mattina 4 dicembre è venuto a mancare improvvisamente Pablo Andrès Perotti, detto “Morta” o “Morti” come lo chiamavano affettuosamente i suoi compagni di squadra.

“Hai realizzato il sogno di unirti alla squadra che è stata campione nel 2019 e avevi deciso di smettere di giocare a calcio quell’anno”, hanno scritto dal club sui social network, “Da allora accompagnavi la squadra, loro erano in allenamento e tu eri uno in più negli spogliatoi. Eri alle grigliate e, come sempre, in tribuna a tifare. Morta ci mancherà tantissimo!”

Andrès Perotti ha vinto nel 2019 con il “Club y Biblioteca Agustín Álvarez” il campionato della “Liga Nuevejuliense de Fútbol”, torneo di calcio regionale, nella provincia di Buenos Aires, con sede nella città argentina di Nueve de Julio, capoluogo dell’omonimo “partido” (dipartimento).

Andrès Perotti è stato ricordato anche da altri club della “Liga Nuevejuliense” in cui ha militato, il “Club Atlético El Fortín” sempre della città Nueve de Julio e il “Club y Biblioteca 18 de Octubre” di El Provincial.

Allo stadio “Alberto Dehenen”, è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Pablo Andrès Perotti prima della partita tra “Club Atlético French” e “Club y Biblioteca Agustín Álvarez”.

FONTE

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Un VIDEO drammatico – ragazza 28enne muore per malore improvviso mentre fa squat in palestra

Read Next

CMSi: “Nuovi dati ISS e sentenza della Consulta: sempre meno giustificato l’obbligo. Gli adulti (40-59 anni) con booster si infettano il 60% in più dei non V.”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock