• Maggio 28, 2024

Nuova malattia virale rara “influenza del pomodoro” sta colpendo i bambini in India: sintomi paragonabili a Covid-19 e vesciche del vaiolo delle scimmie

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


In India, a un gran numero di bambini è stata diagnosticata una malattia infettiva di recente scoperta e persino i professionisti sono incerti sull’origine dell’epidemia.

Secondo un rapporto pubblicato sul Lancet Respiratory Medicine Journal , “l’influenza del pomodoro” è stata scoperta per la prima volta il 6 maggio in India e da allora ha infettato più bambini di età compresa tra 1 e 9 anni.

Proprio mentre stiamo affrontando la probabile comparsa della quarta ondata di COVID-19, un nuovo virus noto come influenza del pomodoro, o febbre del pomodoro, è emerso in India, nello stato del Kerala, nei bambini di età inferiore ai 5 anni“, si legge sul sito del Lancet Journal .

L’influenza del pomodoro è stata scoperta per la prima volta il 6 maggio 2022 nel distretto di Kollam del Kerala e, al 26 luglio 2022, più di 82 casi in bambini di età inferiore ai 5 anni sono stati segnalati dagli ospedali del governo locale.

Inoltre, presso l’Odisha Regional Medical Research Center di Bhubaneswar, 26 bambini sono a sospetto di influenza del pomodoro. Questi bambini hanno un’età compresa tra 1 e 9 anni.

La rara infezione virale è in uno stato endemico ed è considerata non pericolosa per la vita; tuttavia, a causa della terribile esperienza della pandemia di COVID-19, è auspicabile una gestione vigile per prevenire ulteriori focolai“, secondo Lancet Journal.

L’influenza del pomodoro o febbre del pomodoro è una malattia virale non comune con sintomi paragonabili a Covid-19 e vesciche simili al virus del vaiolo delle scimmie.

L’influenza del pomodoro produce eruzioni cutanee rosse, irritazione della pelle e disidratazione. La malattia prende il nome dalle vesciche provocate che ricordano il pomodoro.

L’influenza del pomodoro ha preso il nome dall’eruzione di vesciche rosse e dolorose in tutto il corpo che gradualmente si ingrandiscono fino alle dimensioni di un pomodoro. Queste vesciche assomigliano a quelle osservate con il virus del vaiolo delle scimmie nei giovani”.

Sebbene i sintomi del virus dell’influenza del pomodoro siano paragonabili a quelli del COVID-19 (entrambi sono inizialmente collegati a febbre, esaurimento e dolori muscolari e alcuni pazienti con COVID-19 riportano anche eruzioni cutanee sulla pelle), il virus non è collegato a SARS-CoV-2 secondo gli esperti.

La vera causa della malattia è ancora sconosciuta.

Gli esperti stanno speculando sulla nuova malattia, sostenendo che potrebbe essere un effetto collaterale della chikungunya o della febbre dengue, oppure potrebbe essere una nuova variante della malattia virale della mano, dell’afta epizootica.

L’influenza del pomodoro potrebbe essere un effetto collaterale della chikungunya o della febbre dengue nei bambini piuttosto che un’infezione virale“, ha affermato Lancet Journal.

Il virus potrebbe anche essere una nuova variante della malattia virale afta epizootica, una malattia infettiva comune che colpisce principalmente i bambini di età compresa tra 1 e 5 anni e gli adulti immunocompromessi, e alcuni casi di studio hanno persino mostrato casi di afta epizootica negli adulti immunocompetenti”.

I sintomi primari del virus dell’influenza del pomodoro secondo lo Sri Sri Holistic Hospital includono:

  • Vesciche rosse simili al pomodoro
  • Eruzioni cutanee
  • Febbre alta
  • Gonfiore alle articolazioni
  • Dolore al corpo
  • Disidratazione
  • Letargia

Alcuni altri sintomi includono:

  • Scolorimento di mani, ginocchia e glutei
  • Nausea
  • Vomito
  • Crampi addominali
  • Fatica
  • Tosse
  • Starnuti
  • Rinorrea

I bambini corrono un rischio maggiore di esposizione all’influenza del pomodoro poiché le infezioni virali sono comuni in questa fascia di età ed è probabile che la diffusione avvenga attraverso uno stretto contatto“.

L’influenza del pomodoro è una condizione autolimitante e attualmente non ci sono farmaci che possono essere usati per curarla, secondo Lancet Journal.

“Il riutilizzo dei farmaci e la vaccinazione sono gli approcci più efficaci ed economici per garantire la sicurezza della salute pubblica dalle infezioni virali, in particolare nei bambini, negli anziani, nelle persone immunocompromesse e in quelli con problemi di salute sottostanti. Non sono ancora disponibili farmaci antivirali o vaccini per il trattamento o la prevenzione dell’influenza del pomodoro. Sono necessari ulteriori follow-up e monitoraggio per esiti gravi e sequele per comprendere meglio la necessità di potenziali trattamenti”.

“Simile ad altri tipi di influenza, l’influenza del pomodoro è molto contagiosa. Pertanto, è obbligatorio seguire un attento isolamento dei casi confermati o sospetti e altre misure precauzionali per prevenire lo scoppio del virus dell’influenza del pomodoro dal Kerala ad altre parti dell’India”.

“L’isolamento dovrebbe essere seguito per 5-7 giorni dall’inizio dei sintomi per prevenire la diffusione dell’infezione ad altri bambini o adulti. La migliore soluzione per la prevenzione è il mantenimento di una corretta igiene e sanificazione delle necessità e dell’ambiente circostanti, nonché impedire al bambino infetto di condividere giocattoli, vestiti, cibo o altri oggetti con altri bambini non infetti”, secondo gli esperti.

Source

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

IMPORTANTE – L’obbligo vaccinale è incostituzionale perchè lede la dignità umana . Nuova ordinanza del Tribunale di Brescia. Il TESTO INTEGRALE del provvedimento del 22 agosto 2022

Read Next

Importante studio israeliano: Paxlovid di Pfizer non offre “nessun vantaggio” nelle persone sotto i 65 anni con COVID-19

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO