• Agosto 16, 2022

1243 miocarditi e pericarditi dopo vaccino mRNA segnalate in Germania. La percentuale più alta collegata al vaccino Moderna

1243 casi di miocarditi (infiammazione del muscolo cardiaco) o pericarditi (infiammazione del pericardio ) sono stati segnalati al Paul Ehrlich Institute (PEI) con possibile relazione ad un vaccino Covid mRNA. Le segnalazioni sono state effettuate dall’inizio della campagna vaccinale fino al 30 settembre.

Durante questo periodo, in Germania sono state inoculate più di 92 milioni di dosi di Comirnaty di Biontech / Pfizer e Spikevax di Moderna. Secondo il PEI, il tasso di segnalazione è più alto tra i ragazzi e gli adolescenti maschi di età compresa tra i dodici e i diciassette anni e tra i giovani di età inferiore ai 30 anni.

I dati raccolti in Germania hanno indicato che il rischio dopo la vaccinazione Spikevax (vaccino Moderna) potrebbe essere più elevato nei giovani uomini e donne rispetto alla vaccinazione Comirnaty (vaccino Pfizer/BioNtech). Un rischio più elevato di miocardite negli uomini sotto i 30 anni è stato riscontrato anche in Canada e in una meta-analisi di quattro studi in Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia, sebbene le valutazioni non siano ancora state completate e non siano state ancora pubblicate.

Sulla base di questi dati, ad inizio ottobre sono state sospese le vaccinazioni ai giovani con Moderna nei quattro paesi scandinavi.

Per gli adolescenti maschi tra i 12 e i 17 anni, il Paul Ehrlich Institute ha calcolato un tasso di segnalazione di 4,8 casi di mio/pericardite per 100.000 vaccinazioni per Comirnaty e 11,4 casi per 100.000 vaccinazioni per Spikevax. Per gli uomini di età compresa tra 18 e 29 anni, i tassi di segnalazione erano molto simili con 4,7 casi / 100.000 vaccinazioni per Comirnaty e 11,7 casi / 100.000 vaccinazioni per Spikevax. Nelle donne di questa età, il tasso di segnalazione per Spikevax (3,0 caso/100.000 vaccinazioni) è stato tre volte superiore rispetto a Comirnaty (1,0 casi/100.000 vaccinazioni).

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

“Alterazioni fisiologiche consistenti” dopo il vaccino, disfunzioni renali e raggiungimento del range pre-diabetico. Studio pubblicato su Nature il 26 ottobre

Read Next

Morto a 62 anni il Prof. Luigi Reitani, docente universitario ed ex assessore comunale di Udine. Era ricoverato per Covid. Vaccinato con due dosi la scorsa primavera