• Giugno 22, 2024

Gravissimo lutto nel mondo dello sport. Muore a 16 anni il “bambino d’oro” campione europeo per un’emorragia cerebrale nel bagno della palestra

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


E’ morto il 1 gennaio in ospedale dove era ricoverato da due settimane a causa di una gravissima emorragia cerebrale. Si trattava forse del più giovane professionista al mondo. La famiglia del pugilato è piombata nel lutto per la morte improvvisa del 16enne campione europeo Vassilis Topalos, dopo diversi giorni di ricovero all’ospedale Tzaneio del Pireo.

Il medico legale, Sokratis Tsantiris, che si è impegnato ad esaminare il corpo dell’atleta, ha affermato che quella che ha riscontrato è stata una gravissima lesione cerebrale che ha portato alla necrosi cerebrale che di solito si vede solamente negli incidenti automobilistici più violenti.

La morte del “bambino d’oro” della boxe greca è stata annunciata dalla Federazione ellenica di boxe in un comunicato. “Le parole non possono esprimere ciò che sentiamo, siamo tutti devastati. Ci hai lasciato troppo presto. Ti ricorderemo sempre con amore e nostalgia. Condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari. Lascia che il terreno che ti coprirà sia leggero. Sarai per sempre nei nostri cuori”. Il 16 dicembre Vassilis Topalos si era allacciato i guanti per un ennesimo allenamento in una palestra di Tavros, alla presenza del padre di Vassilis, Dimitris Topalos e del titolare della palestra, Nikos Yidakos.

Al termine dell’allenamento il sedicenne è andato nel bagno della palestra ma non è più tornato. Come riportato dal proprietario e allenatore della palestra, Nikos Yidakos, Vassilis si allenava una volta alla settimana. “Quel giorno si è svolto il solito allenamento, era in un gruppo mattutino, non era intenso come l’allenamento”, ha osservato. “Ad un certo punto è andato in bagno e un altro atleta lo ha trovato svenuto”. Testimone dell’accaduto è stato anche il padre dell’atleta 16enne. “Era con suo padre quel giorno, ad allenarsi con lui. Anche suo padre è nel mondo della boxe”, ha aggiunto Yidakos.

Vassilis Topalos è stato portato in ospedale, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico alla testa per ridurre l’ematoma e fino al decesso era in condizioni critiche nel reparto di terapia intensiva. Anche il viceministro dello sport, Lefteris Avgenakis, ha menzionato la morte del campione di 16 anni, osservando che le circostanze della morte saranno oggetto di indagine. “Ci sono molti punti interrogativi, ma sono fiducioso che l’indagine in corso farà luce su ogni aspetto delle circostanze inspiegabili della sua morte”, ha dichiarato Avgenakis.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

L’oncologa oggi su “Il Fatto Quotidiano”: “tumori aumentati di oltre 14.000 casi. Possibile ruolo causale dei v. a mRNA”

Read Next

La cantante Madame indagata per i falsi green pass rivela sui social: “Non ho mai fatto un v. A casa mia cure naturali”

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock