• Dicembre 4, 2022

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunisce sulla bio-ricerca statunitense in Ucraina su richiesta di Mosca

 Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunirà nel pomeriggio sui biolaboratori in Ucraina. Secondo la Russia, si stanno ricercando armi biologiche, Washington lo nega, dice che è “disinformazione” russa. Dalla notte di venerdì, anche l’OMS è coinvolta. Aveva raccomandato la distruzione di “agenti patogeni altamente pericolosi” nei “laboratori sanitari”.

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunirà venerdì sui biolaboratori statunitensi in Ucraina. Questo viene fatto su richiesta della Russia. Le “attività militari-biologiche degli Stati Uniti sul territorio dell’Ucraina devono essere discusse”, come ha scritto su Twitter un diplomatico russo delle Nazioni Unite. La Russia accusa gli Stati Uniti di sviluppare armi biologiche nei laboratori ucraini. 

Alto nervosismo

La dichiarazione della Cina, che vuole chiarimenti dagli Stati Uniti, difficilmente si verifica tra i fact-checker occidentali. Ma da giovedì, c’è stata un’intensa segnalazione sul caso. La risposta ufficiale è: non ci sono armi biologiche statunitensi in Ucraina. La stessa Casa Bianca, d’altra parte, mette in guardia contro l’uso di armi di distruzione di massa russe nella guerra in corso.

“La Russia ha fatto queste nuove false affermazioni. Abbiamo visto che la Cina ha sostenuto questa propaganda. Ed è per questo che dovremmo tenere d’occhio la Russia, potrebbe usare armi chimiche o biologiche in Ucraina o lanciare un’operazione sotto falsa bandiera“, ha dichiarato l’ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite.

Anche l’agenzia di stampa “Reuters”, che ha legami con il personale di Pfizer a livello esecutivo, è ora coinvolta. Una storia esclusiva è stata pubblicata venerdì sera, secondo cui l’OMS aveva “consigliato” all’Ucraina di “distruggere agenti patogeni altamente pericolosi nei laboratori sanitari del paese“.

L’OMS coopera

Volevano impedire che gli agenti patogeni si diffondessero nella popolazione, secondo l’OMS. La guerra avrebbe aumentato questo pericolo. Ma perché “patogeni altamente pericolosi” dovessero trovarsi in “laboratori sanitari”, il rapporto “Reuters” non lo spiega

La Russia dal canto suo ha accusato gli Stati Uniti di finanziare la ricerca sullo sviluppo di armi biologiche in Ucraina, che ha affrontato un assalto da parte di decine di migliaia di truppe russe dal 24 febbraio.

Nel 2018, Mosca ha accusato gli Stati Uniti di condurre segretamente esperimenti di armi biologiche in un laboratorio in Georgia, un’altra ex repubblica sovietica che, come l’Ucraina, ha l’ambizione di aderire alla NATO e all’Unione Europea.

Il Ministero della Difesa russo ha diffuso in questi giorni le prove su laboratori di ricerca su armi biologiche finanziati dagli Stati Uniti in Ucraina, “Abbiamo ricevuto documentazione dai dipendenti dei laboratori biologici ucraini sulla distruzione di emergenza di agenti patogeni particolarmente pericolosi il 24 febbraio – parliamo di peste, antrace, tularemia, colera e altre malattie mortali”, ha affermato il portavoce del Ministero della Difesa Konashenkov”.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Bambino di 12 anni con insufficienza renale di stadio 5 ricattato, senza vaccino non potrà avere il trapianto

Read Next

Casi di cancro ovarico ai massimi storici. I documenti Pfizer hanno rivelano che il vaccino Covid-19 si accumula nelle ovaie. Un caso?