• Febbraio 21, 2024

Importante novità sulle multe di 100 euro a due milioni di non vaccinati. I termini per le notifiche di pagamento scadono a novembre ma il nuovo Governo vuole bloccarle

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Il vecchio governo aveva previsto una pioggia di raccomandate e poste certificate per notificare un milione di multe ai non vaccinati ultracinquantenni.

Dal ministero della Salute è arrivato l’elenco puntuale, con nomi, cognomi e indirizzi dei cittadini che hanno detto no al vaccino covid o al richiamo (dose booster) e che ora avrebbero dovuto ricevere dall’agenzia Entrate riscossione (Ader) la multa da 100 euro.

Entro fine novembre erano previsti i primi avvisi di addebito ai non vaccinati. Con il nuovo governo, però, potrebbe esserci una sospensione o un rinvio delle cartelle, magari anche inserendo un emendamento nel decreto Aiuti ter.

La sanzione da 100 euro, introdotta a inizio del 2022 per sostenere e rilanciare la campagna vaccinale, si applica agli ultracinquantenni non vaccinati o con ciclo vaccinale incompleto.

La sanzione è prevista anche per medici e operatori sanitari, lavoratori impiegati in strutture residenziali, socioassistenziali e sociosanitarie, o ancora personale della scuola, del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico, della polizia locale, degli istituti penitenziari, delle università, delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica e degli istituti tecnici superiori che, alla data del 15 giugno 2022, non avevano iniziato il ciclo vaccinale primario, che non avevano ancora effettuato la seconda dose di completamento del ciclo vaccinale primario, nel rispetto delle indicazioni e dei termini previsti dal ministero della Salute o che non avevano effettuato la dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale (dose booster) entro i termini di validità del green pass

La procedura delle sanzioni è però piuttosto articolata. Alla fine, comunque, sarebbero circa 1,9 milioni i destinatari delle multe. Il ministero alla Salute, tramite l’Agenzia entrate e riscossioni, ha inviato tra aprile e agosto scorsi quasi 2 milioni di “comunicazioni di avvio del procedimento sanzionatorio”, cosidette Caps agli over 50 che risultavano non aver fatto entro il 15 giugno la vaccinazione primaria, cioè le prime due dosi, oppure il booster, la terza. I destinatari avevano 10 giorni di tempo per segnalare errori alla Asl. Ad esempio la mancata registrazione di una somministrazione oppure di una infezione. E così il numero di sanzioni si è ridotto di circa il 30%, arrivando a un milione e trecentosettantacinquemila cittadini.

Le Caps però non sono finite. Da lunedì prossimo infatti inizieranno nuovi invii, in tutto 560 mila multe. Si stima che, sempre al netto dei ricorsi vinti, ne restino 530 mila e così il numero di persone da sanzionare salirebbe appunto a 1,9 milioni.

Nessuno finora ha pagato ma a fine novembre dovrebbero andare in consegna gli avvisi di addebito, cioè le multe vere a chi ha ricevuto la comunicazione ad aprile, visto che la norma prevede che vengano recapitati entro 270 giorni dalla prima trasmissione.

La parola ora passa alla nuova maggioranza e al nuovo Governo che per bloccare la pioggia di cartelle in arrivo è, dunque, pronta a presentare un emendamento firmato da tutti i gruppi da depositare alla Commissione speciale per gli affari di Governo che, in attesa delle formazione delle commissioni permanenti, dovrà convertire in legge rapidamente il pacchetto di aiuti da oltre 15 miliardi e occuparsi della Nota di aggiornamento al Def per far partire la macchina della nuova legge di bilancio.

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Malore improvviso. Morto il noto imprenditore sportivo tra i più importanti in Veneto

Read Next

Malore fatale a 35 anni: Salerno piange la morte di Enzo

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO