• Giugno 25, 2022

Nuova Zelanda, il piano “No Jab, No Job” niente vaccino, niente lavoro

Ministro dell' Istruzione Chris Hipkins

Entro il primo gennaio 2022 tutti gli insegnanti dovranno aver ricevuto anche la seconda dose

‘Niente vaccino, niente lavoro’. Per affrontare l’emergenza covid, in Nuova Zelanda gli insegnanti che rifiuteranno il vaccino contro il coronavirus non potranno entrare negli asili nido o nei giardini della scuola a partire dal prossimo 15 novembre. E, se lo faranno, commetteranno un reato. A confermare la decisione sul piano ‘no jab, no job’ il 28 ottobre scorso, riporta The New Zealand Herald, il ministero dell’Istruzione del Paese. Entro il primo gennaio 2022, inoltre, tutti gli insegnanti dovranno aver ricevuto anche la seconda dose.

Il governo ha fissato lunedì 15 novembre come data entro la quale tutti gli insegnanti devono aver avuto la loro prima vaccinazione Pfizer.

C’era stata un forte dibattito sul fatto che gli insegnanti che non volessero sottoporsi al vaccino, potessero ancora continuare a lavorare fino al 1 ° gennaio 2022.

Questa è la data entro la quale tutti gli insegnanti devono aver effettuato la secona dose.

Il Ministero della Pubblica Istruzione ha confermato i che solo gli insegnanti che hanno avuto almeno una dose saranno autorizzati ad avere contatti con i bambini dopo il 15 novembre.

fonte

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

I neonati di 6 mesi potrebbero presto essere idonei per i vaccini COVID

Read Next

“Alterazioni fisiologiche consistenti” dopo il vaccino, disfunzioni renali e raggiungimento del range pre-diabetico. Studio pubblicato su Nature il 26 ottobre