• Marzo 21, 2023

Sembra che le sue braccia e le sue mani si siano addormentate da 78 settimane. Un’altra vita distrutta a 23 anni

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Inizia con un formicolio alle dita. Le mani si gonfiano, diventano bluastre. Poi un dolore acuto sale su entrambe le braccia. Cinque giorni dopo la sua prima v., Nicolas S., ventitreenne di Lichterfelde, quartiere di Berlino, ha avuto i primi sintomi. Da allora più volte al giorno. Diagnosi: sospetta complicazione v.! Ma nessuno lo aiuta. “La mia vita è stata distrutta dopo la v.”, dice.

Nicolas S. ha avuto successo nel suo lavoro di informatico e aveva anche una piccola società di software. Un suo datore di lavoro gli ha consigliato il v. all’inizio dell’estate 2021, a causa dei contatti con i clienti. In uno studio medico di Lichterfeld, Nicolas S. ha ricevuto il v. Biontech. “Mi hanno detto che era solo una formalità”, dice.

Poco tempo dopo i primi sintomi. “Il dolore era così forte che non riuscivo più a concentrarmi su nulla”, dice. Disperato, è andato al pronto soccorso. Sono stati esclusi infarto e ictus. Nicolas S. non riesce più ad afferrare correttamente con le dita nemmeno un bicchiere e deve usare entrambe le mani per sostenerlo dal basso.

Il suo medico non era convinto della causa e gli somministrò il secondo. I sintomi sono peggiorati. Solo dopo l’ecografia dei vasi sanguigni (“definita irrilevante dalla farmacovigilanza”) il medico ha ammesso il sospetto: “effetti collaterali aspecifici della v”.

Reumatologi, immunologi, neurologi, specialisti negli ambulatori post-Covid hanno messo sottosopra Nicolas S.: tutti i test sono falliti e non è ancora emersa una precisa diagnosi, solamente infiammazioni e disturbi circolatori. Nel frattempo, Nicolas S. è in congedo per malattia da 78 settimane. Sembra che le sue braccia e le sue mani si siano addormentate. I movimenti più piccoli scatenano forti dolori. È stato licenziato dal suo datore di lavoro che gli aveva consigliato il v.. Ha dovuto liquidare la sua azienda. A inizio 2022 ha chiesto il riconoscimento di un danno da v. e grave invalidità. Nessuna risposta! Una portavoce dell’Ufficio statale per la salute e gli affari sociali ha risposto solo ad una richiesta di BZ, il tabloid tedesco che mercoledì 11 gennaio ha raccontato la storia di Nicolas: “La perizia statale giunge alla conclusione che non vi è alcun nesso causale tra la v. e i sintomi in caso di quadro clinico poco chiaro.” 

Nicolas S. era atletico, si allenava in palestra quattro volte alla settimana. Poco prima della v. ha aiutato in alcuni lavori di ristrutturazione del tetto di casa. Secondo Biontech non c’è connessione con la v. “Finora non abbiamo prove che i sintomi che avete citato siano più comuni nelle persone v”. A livello nazionale, il Paul-Ehrlich-Institut ha finora registrato 50.145 gravi casi sospetti di complicazioni da v. covid, a Berlino ne sono stati riconosciuti solo dodici (3 Astrazeneca, 3 Biontech, 3 Johnson and Johnson, 2 mix di v., 1 Moderna).

Nicolas S. ora vive di aiuti sociali. Conclude così l’intervista: “La cosa peggiore è che non c’è nessuno che ascolti le persone colpite”.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Giovane diabetico 34enne muore un’ora dopo la quinta dose. Il Ministero della Salute: “Stiamo indagando”

Read Next

Lettera aperta della Commissione Medico Scientifica indipendente italiana al Direttore Generale dell’OMS

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock