• Novembre 27, 2022

Un altro malore improvviso di un giovane calciatore italiano durante l’allenamento. Portato via dall’ambulanza ieri l’attaccante della nazionale under 18

Dopo il tragico malore improvviso durante l’allenamento del giovane calciatore 16enne di Laterina (Arezzo) deceduto in ospedale (leggi il nostro articolo “Dramma nel calcio giovanile a Laterina (Arezzo). Sedicenne muore per infarto improvviso dopo l’allenamento”), un altro malore improvviso ha colpito un giovane calciatore italiano.

Michele Masala, classe 2004, già nazionale under 16 e under 18, attaccante della Primavera del Cagliari che questo pomeriggio ha incontrato la prima squadra ad Asseminello, ha accusato malore improvviso durante la partita. Masala è stato immediatamente soccorso dallo staff medico rossoblù e trasferito in ambulanza all’ospedale Brotzu di Cagliari per accertamenti.

“Serie B News” presenta così il giovane calciatore sardo:

“Nato il 27 giugno del 2004 a Sassari, Michele Masala è un giovane e talentuoso attaccante di proprietà del Cagliari. In forza alla formazione Primavera dalla stagione 2019/2020, poi interrotta dall’emergenza Covid, in questi anni ha saputo mettersi in mostra per qualità tecniche e caratteriali, confermate in questo primo scorcio di stagione, segnato da quattro gol realizzati tra campionato Primavera e Coppa Italia di categoria.

Dal punto di vista tattico nasce come ala destra, ma le sue capacità tecniche e fisiche gli consentono di giocare anche in posizione più centrale, da seconda o da prima punta. Un attaccante rapido, intelligente e bravo nell’inserirsi tra le maglie delle difese avversarie. Abilità che lo hanno già portato nel giro della Nazionale, di cui ha vestito le maglie delle formazioni Under 16 e Under 18, con un bilancio provvisorio di quattro gol in sei partite.

l suo miglior score lo ha fatto registrare col Cagliari Under 17, nella stagione 2019/2020, quando ha messo a segno 6 gol in tredici presenze. Un rendimento che lo ha portato in forza alla formazione Primavera, di cui oggi è un punto fermo. Nella sfida di Coppa Italia contro il Monza, mister Alessandro Agostini gli ha dato fiducia dal primo minuto, e il classe 2004 ha risposto con una prestazione sontuosa accompagnata da una tripletta. Non male per un calciatore che parte da esterno destro d’attacco.

Secondo molti, Michele Masala è un predestinato. Nel corso degli anni ha dimostrato una crescita costante, senza mai soffrire il salto da una categoria all’altra. Attaccante rapido, bravo negli inserimenti e nello stretto, è una costante spina nel fianco per le difese avversarie. Caratteristiche tecniche e fisiche (è alto circa 170 centimetri) che lo hanno portato ad essere spesso paragonato a Marco Sau, uno che a Cagliari ha scritto pagine di storia importantissime”.

FONTE

FONTE

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Quarto malore improvviso colpisce altro camionista in Lombardia in poche ore. Traffico bloccato stamattina domenica 20 novembre

Read Next

Ex allenatore della NFL Bruce Arians forte sostenitore delle V., vittima di miocardite post V. IL COLMO