• Novembre 27, 2022

Arresto cardiaco per due giovani sportivi. Muoiono improvvisamente altri 3 quarantenni.


Accusa malore durante partita di calcetto, è grave

Savona. Soccorsi mobilitati questa sera a Savona in via Collodi, dove nel corso di una partitella di calcetto tra amici è scattato l’allarme.

Stando a quanto appreso, intorno alle 21 e 30, uno dei giocatori in campo si è improvvisamente accasciato a terra, vittima di un malore. I compagni hanno prontamente allertato il numero di emergenza: sul posto sono intervenuti personale sanitario e automedica de 118.

Lo staff sanitario ha subito iniziato le manovre di rianimazione secondo la procedura del caso, riuscendo alla fine a stabilizzare il paziente per il trasporto d’urgenza all’ospedale San Paolo di Savona, in codice rosso.

L’uomo, un savonese, a seguito dell’infarto e dell’arresto cardiaco accusato durante una delle fasi di gioco, si trova ora ricoverato presso il nosocomio savonese: le sue condizioni sono giudicate gravi.


Malore durante la mezza maratona: atleta keniano rianimato lungo il percorso

Durante la Giulietta&Romeo halfmarathon, mentre percorreva il suo 18esimo chilometro e si trovava a poche centinaia di metri da piazza Bra, il keniano R.M. ha avuto un malore: i suoi compagni di squadra lo hanno subito soccorso e i sanitari del Suem, che erano collocati in più punti del percorso, sono intervenuti immediatamente.

I sanitari soccorrono l'atleta

Alcune manovre di rianimazione sono state praticate sul posto prima del trasferimento all’ospedale dove l’atleta si trova ora ricoverato.


Luisa Lissandrin uccisa da un malore a 48 anni, trovata morta nella sua casa di Bologna

MIRA – Trovata morta in casa probabilmente vittima di un malore. La tragedia si è consumata il 29 aprile nella casa di Bologna dove Luisa Lissandrin Marton, 48 anni, risiedeva da tempo.

La donna era originaria di Mira ed era la figlia del medico Anna Marton e di Sandro Lissandrin, morto qualche anno fa. Dopo il ritrovamento in casa del corpo della donna, la magistratura bolognese ha dato il via libera ai funerali che saranno celebrati domani, venerdì 6 maggio, alle 15 nella chiesa di San Nicolò a Mira Taglio. La notizia della scomparsa di Luisa Lissandrin ha colpito molto la comunità di Mira Taglio, dove la famiglia è molto conosciuta.


Vigodarzere, Maurizio Zannini stroncato da un malore a 48 anni

Impiegato, aveva militato nel Movimento 5 Stelle. Era uno dei genitori promotori del Piedibus. Lo piange anche la comunità di Mystara Italia, che riunisce gli appassionati del gioco di ruolo Dungeons&Dragons.

Lutto nel mondo politico e civico: in seguito a un malore accusato sabato, lunedì 2 maggio è mancato Maurizio Zannini, 48 anni, impiegato. Lascia la moglie Emanuela e due figli.

Zannini aveva militato prima nel M5S insieme all’amico Emanuele Frison, che aveva seguito poi nell’avventura politica con la civica “È ora di cambiare”.

«Una persona straordinaria» dichiara Frison «Viveva per il bene della sua famiglia e della comunità.


Accusa un malore mentre lavora, si siede in macchina e muore

Tragedia in via Madonna di Loreto a Cassino. La vittima un manovale che stava effettuando la ristruttuazione di uno stabile. Inutile ogni soccorso

Tragedia in pieno centro a Cassino (Frosinone) dove un operaio edile impegnato nella ristrutturazione di un edificio è stato colpito da un grave malore che non gli ha lasciato scampo. L’uomo, di circa cinquanta anni, non appena compreso che stava avendo un malore ha lasciato il cantiere e si è seduto in auto, in via Madonna di Loreto.

Forse credeva fosse un malessere momentaneo. Invece la morte è sopraggiunta in pochi istanti lasciando scioccati i colleghi ed i passanti. Sul posto sono arrivate le pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Cassino e un’ambulanza dell’Ares 118 ma per l’operaio non c’era più nulla da fare. 

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Crisanti ammette che le nuove varianti in arrivo saranno pericolose per i vaccinati e l’Ema approva i vaccini contro le varianti Covid entro settembre. Vaccini spray?

Read Next

IMPORTANTE – Nuovo Provvedimento del Tar Lombardia del 4 maggio. Il Presidente conferma la riammissione al lavoro dei medici fino a 12 mesi dall’avvenuta guarigione. IL TESTO INTEGRALE