• Novembre 26, 2022

Aumentano le pericarditi dopo il vaccino. Le denunce sui social: “Ci considerano pazienti psichiatrici e prescrivono solo lo Xanax”

Aumentano le denunce di vaccinati colpiti da problemi cardiaci dopo il vaccino. A migliaia si ritrovano nelle chat e sui social.

Di seguito il messaggio pubblicato sui social da Cristina M. lunedì 20 dicembre con i problemi cardiaci che ha rilevato dopo la terza dose di Moderna e i tanti commenti di persone che hanno avuto gli stessi o anche più gravi effetti collaterali dopo i vaccini mRna Pfizer o Moderna.

20 dicembre 2021

Cristina M.: Buongiorno a tutti, ieri mattina ho fatto la dose booster di Moderna. Le altre due dosi, sempre Moderna, erano andate “bene”, febbre alta fino a 39.5 per tre giorni, ma tutto molto gestibile.Ieri sera invece ho iniziato ad avvertire dolore al torace, fitte intense che andavano e venivano, soprattutto respirando profondo. Mi sono comunque messa a letto tranquilla e ho dormito bene. Questa mattina mi sveglio, preparo la colazione e mentre bevevo il mio caffelatte mi prende un dolore fortissimo al torace, continuo, lato sinistro, così forte che mi è salita nausea intesa/voglia di vomitare e stavo per svenire anche da seduta (vedevo le stelline e mi girava tutto, gambe molli), sono andata in bagno per vomitare ma non ho rimesso. A quel punto mi sono sdraiata nel letto e il dolore era davvero intenso (mi toglieva il fiato) ed è durato circa 15 minuti, poi pian piano ha iniziato a scemare e mi sono addormentata. Quando mi sono svegliata, 2 ore dopo, stavo “bene”, febbre a 38.5 come la sera precedente ma il dolore era sparito, salvo poi ripresentarsi nel pomeriggio, ma in maniera blanda, come senso di oppressione o lieve fitta sulla schiena, all’altezza della scapola sinistra. Ho sentito il mio medico di base, mi ha liquidato con un banale “sicuramente è stata l’acuzie del dolore a darle quel senso di svenimento. Non è grave stia tranquilla”. Però io tanto tranquilla non sono, se mi fosse capitato in auto o per strada sarei stramazzata al suolo. Potrebbe secondo voi essere pericardite? Il mio medico lo esclude perché sono donna e non sono giovane (ho 43 anni). Cosa mi consigliate?

Sara C.: Io sono donna, ho 41 anni e ho pericardite post vaccino…

Cristina M.: mi dispiace…secondo te potrei averla anch’io? È meglio che vada al pronto soccorso, visto che il medico di base non mi prende neanche in considerazione?

Sara C: se soprattutto ti continua si, con la speranza che al pronto soccorso come è successo a tante di noi tu non sia liquidata con le gocce per l’ansia… Altrimenti fai prima a prendere l’appuntamento con un cardiologo. E a fare nel frattempo l’holter. Se do retta ai medici che ho trovato io all’ inizio .. da non commentare..

Sara C.: da cosa descrivi potrebbe essere.. ma tranquilla.. io ora sto meglio, non bene ancora ma meglio sì.

Tatiana V.: guardi sono sicura non è niente, ma deve fare i controlli con il cardiologo. almeno un’eco la devono fare.

Sara C.:a me mi hanno liquidata con lo Xanax nonostante io dicessi che in passato ho avuto attacchi di panico e sapevo benissimo che non lo ero… Alle visite dopo per capire cosa avessi, in diversi mi hanno liquidata così compreso una cardiologo, poi finalmente dopo due mesi persi in visite, analisi e in cui continuavo a stare male, ho trovato un cardiologo bravissimo che ha scoperto in un attimo cosa avevo.. quindi ho perso anche tempo e iniziato la cura mesi dopo..poi parlando con altre ho scoperto che in tante è successa la stessa cosa con i dottori..

Sara S.: mio figlio dopo la seconda dose di Pfizer è andato avanti con i suoi stessi sintomi che andavano e venivano a seconda dei giorni per poi arrivare al culmine dopo un mese e mezzo. Diagnosi perimiocardite.

Tina A.: Può essere comunque la pericardite

Tatiana V.: i medici sono lobotomizzati, gli hanno messo in testa che solo i maschi sotto 30 anni hanno questo tipo di complicazione ma no e vero!

Cristina M.: mi ha liquidato in 30 secondi, dicendomi “ci sono cose più gravi”. Io non sono ipocondriaca, mi faccio la mia febbre a 39 senza dire beh, ma so il dolore che ho sentito ed era davvero molto forte e insolito. Mai avuta prima una esperienza così

Elisa C.: Io donna 39 anni pericardite post vaccino.

Erika F.: Che motivazione è? Poveri medici non sanno più cosa inventarsi per non indagare… comunque, se puoi evita il ps e passa direttamente da un cardiologo che faccia un’ecografia.

Olga K.: Se le tornano dolori vada a fare ecocardiograma e esami di sangue…così saprà di sicuro

Marina P.: ecocardio

Eleonora C.: Ciao, pericardite post seconda dose. Non voglio assolutamente gufare niente o dire cose a sproposito,ma a me é iniziato tutto pari pari come lo hai descritto tu. Andai subito in PS e dissero che era tutto normale … Venti giorni dopo mi segnarono brufen. Cambiai pronto soccorso e mi diagnosticarono la malattia solo facendo l’ecocardiografia. Non farti imbambolare con la storia dello stress, insisti te e fatti guardare come si deve se non migliori nel giro di poco. Ti mando un grandissimo in bocca al lupo affinché non sia nulla.

Marianna S.: Non sei giovane?? A 43 anni??

Gianfranco M.: Cioè contatti il medico esponendo i tuoi sintomi e lui ti liquida così? È un criminale…

Fiore C.: purtroppo chi firma per il vaccino accetta anche le conseguenze

Elisa C.: quando l’ho fatto io non c’era tra gli effetti collaterali

Fiore C.: gli effetti collaterali purtroppo possono essere immediati o a lungo termine ma questo vale per tutti i vaccini…. questo è un po particolare….perché è particolare il periodo è la situazione che stiamo vivendo… comunque con la pericardite e miocardite non si scherza quindi io personalmente sto valutando bene la situazione

Eleonora C.: Su questo punto credo siamo siamo tutti d’accordo. Il problema é come vengono gestite queste conseguenze da chi dovrebbe curarci ed aiutarci ad affrontarle. Ma tanto é circolo vizioso che non cambierà mai, quindi siamo da soli a combattere e cercare chi se realmente é in grado di fare il proprio lavoro per non farci prendere per pazzi….

Fiore C.: la gestione delle conseguenze a quanto pare non è prevista dal protocollo pertanto ognuno si gestisce come può ma va bene così…..purtroppo lo ha voluto il popolo …. il popolo accetta tutto pur di uscire dalla pandemia….per carità ognuno di noi non vede l’ora di vederne la fine… ma quanto dobbiamo ancora pagare in termini di salute?!!!

Fiore R.: io sono obbligata a fare il vaccino per lavoro, non ho scelta… ma non vorrei firmare il consenso sulle eventuali controindicazioni. Non so come fare. Ho mia figlia con pericardite post vaccino e so cosa significa. Essere obbligata ad espormi a questo rischio è veramente penoso

Fiore C.: non so che dire dovresti trovare un dottore coscienzioso che ti fa esenzione

Fiore C.: anche mio marito con pericardite dalla quale è uscito da meno di un anno ha deciso di fare il vaccino e si è assunto le sue responsabilità

Fiore C.: dopo due gg dalla seconda dose già dal cardiologo per dolori al petto

Laura M.: Ciao, io 54 anni, Pericardite post vaccino con seconda dose di Moderna.

Anna Maria B.: Donna, 36 anni, pericardite post vaccino Moderna. Sono passati 5 mesi e sto da cani… Uno dei tanti cardiologi che ho visto ha detto che era ansia e mi ha liquidata con gocce di Lexotan, con ben due diagnosi al seguito di pericardite fatte dal PS, comunque secondo me hai la pericardite

Monica U.: Io da mooooo che andavo al PS!!! Fatti controllare!!!

Fiore C.: e allora perché tutti questi effetti avversi non li includono in una banca dati per poter rendere il vaccino più sicuro? c’è qualcosa sotto perché sono tante le persone che stanno male

Monica U.: perché secondo loro sono risolvibili . Ma non le fregano niente di quanto tribolano le persone per uscire fuori da questa situazione. Mia madre solo una dose si e sentita subito male ed e andata in privato perché nel pubblico non c’era posto e ha spesso più 500 euro tra visite e cure. Alla fine le hanno dato l’esenzione dal vaccino !

Fiore C.: ma ci rendiamo conto….. beh almeno è stata esentata…. intanto però ha dovuto pagare soldi e ci ha rimesso pure la salute

Enrica T.: Io farei un ecocardio, non ascolterei il medico

21 dicembre

Cristina M.: Aggiornamento: ho sentito per fare un ecocardio privatamente, c’è posto solo dopo il 15 gennaio. Visto che comunque ho ancora fitte che vanno e vengono, sono al pronto soccorso. Mi hanno messo codice azzurro: fatto 3 diversi prelievi del sangue, ECG e ho una flebo in Tachipirina (che non ho capito a cosa dovrebbe servirmi, boh). Ho chiesto se mi fanno un ecocardio, mi hanno risposto che lo fanno solo agli ultraottantenni e che ho idee piuttosto fantasiose se mi aspettavo questo. Ho spiegato che ho fatto Moderna da poco, la Dottoressa mi ha risposto che non esistono problemi di pericardite con Moderna, solo con Pfizer. Assurdo.

Elisa C.: no comment

Laura M.: Si assurdo. Che non ascoltino i pazienti

22 dicembre

Cristina M.: Secondo aggiornamento: oggi ho trascorso una “allegra giornata” al pronto soccorso. Mi hanno fatto ECG e 2 prelievi del sangue. Tutto nella norma. Ho chiesto se mi facevano un’ecocardio. Mi hanno deriso, dicendomi “Signora quello lo facciamo solo agli ultraottantenni e non ci pare che lei lo sia”. I valori andavano bene, mi hanno detto “non ha fatto un infarto” (ma va?), Poi considerato che avevo valori molto alti di Monociti e di Proteina C-reattiva, hanno sospettato una mononucleosi e mi hanno fatto un terzo prelievo per quella. Negativo (non la mononucleosi). Hanno voluto farmi a tutti i costi una flebo di Tachipirina, che non è servita a nulla e non ho capito a cosa doveva servire. Infine, dopo 6 ore di pronto soccorso, la dottoressa mi ha dimesso e liquidato come segue: “Non necessita di altri esami, probabilmente non ha la pericardite ma al pronto soccorso non facciamo diagnosi così di fino, escludiamo solo le cose più gravi. Le prescrivo Brufen 600 che va sempre bene e dovrebbe passarle, segnalo il caso alla farmacovigilanza come effetto avverso post vaccino. Le scriverei un antibiotico considerati i suoi valori di proteina C-reattiva c’è una infezione in corso, ma non so per cosa, quindi senta il suo medico di base.”Mi sono sentita presa in giro e ci ho perso una giornata. Ma se non ho la pericardite, perche mi prescrivi Brufen 600 e cosa cavolo segnali ad AIFA???

Tatiana V.: mi dispiace per la esperienza terribile. brufen prescrivono per qualsiasi infiammazione ..”probabilmente” non basta, deve andare dal cardiologo e fare altri esami..

Eleonora C.: se posso darti un consiglio, vai in un altro pronto soccorso (io da quello della mia cittá, dopo due accessi e due giorni sulla barella, firmai e venni via perché non erano in grado di capirci nulla…..non ci sono medici competenti ovunque purtroppo)o farti segnare una visita cardiologica urgente. Intanto il Brufen lo prenderei

Laura M.: Anche io sono passata da due pronto soccorsi. Alla visita cardiologica mi hanno ricoverata d’urgenza per pericardiocentesi.Non voglio metterti paura, con questo, ma vai da un cardiologo. Serve ecocardio.

Francesca B.: Vai a fare subito una visita cardiologica con eco + analisi ematici (PCR, ves, emocromo) o ancora meglio recati in pronto soccorso.

Cristina M.: ci sono appena stata in pronto soccorso. Il mio racconto lo trovi poco più su…

Francesca B.: Ho letto adesso…sono davvero senza parole…vai a fare al più presto una visita cardiologica con l’eco, io sono reduce da una pericardite con versamento dopo la prima dose… purtroppo non sembra che siano effetti così rari…

Cristina M.: ho provato a telefonare ovunque privatamente…non trovo niente prima del 10 gennaio e mi sa che non ha molto senso 

Francesca B.: Prova con il tuo medico di base a farti fare la richiesta urgente…no purtroppo ha senso…io l’ho visto solo 50 giorni dopo a causa del mio medico. Purtroppo sono cose lunghe…

Cristina M.: grazie mille! Ci provo!!

23 dicembre

Laura M.: Come va oggi? Sempre gli stessi sintomi?

Cristina M.: dolore lieve a livello di metà costole, sul lato sinistro verso l’ascella, non so se mi sono spiegata. Anche un po’ dietro, sulla schiena subito sotto alla scapola sinistra. Va e viene, non è forte ed è più un senso di costrizione, non so se mi sono spiegata bene. Fra un po’ dovrebbe chiamarmi il mio medico di base (ieri sera gli ho mandato referto e esami del pronto soccorso). Sento cosa dice, poi eventualmente mi attivo per una visita privata e esami completi. Non capisco perché non mi abbiano fatto l’esame della troponina in ospedale, mi hanno fatto 3 prelievi, ma non quella!

Maria A.: Una ecg subito

Titto S.: 67 anni dopo un mese prima dose pfizer pericardite 3 mesi cura 6 mesi colchicina

Paolina P.: Assurdità io 47 non sono giovane, ma mi sento tale, col vaccino ,ho avuto la pericardite, ma poi perchè la pericardite prende solo i giovani ?! Assurdità

Anna S.: Io sono donna ho 56 anni.Ho la pericardite dopo 15 gg dalla prima dose pfizer. Non ho fatto la seconda dose. Purtroppo non sono ancora guarita ho 9mm di versamento. Io vorrei fare causa ma non so a chi .

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Nave da guerra statunitense bloccata in porto dopo un’epidemia di COVID-19 tra l’equipaggio “immunizzato al 100%”

Read Next

Il procuratore generale israeliano approva sanzioni per i non vaccinati contro il COVID