• Ottobre 2, 2022

Bambino di 8 anni colpito da gravissima reazione dopo vaccino covid Pfizer, nota come sindrome di Stevens-Johnson. Altri due casi segnalati in due studi pubblicati lo scorso anno

L’emittente peruviana Radio Miraflores TV ha denunciato la gravissima reazione al vaccino covid Pfizer che ha colpito nei giorni scorsi un bambino di 8 anni, Richard Jeferson Bustamante Bautista, della provincia di Bongarà.

Dopo la seconda dose del vaccino Pfizer, il bambino ha sviluppato la sindrome di Stevens-Johnson, una reazione acuta da ipersensibilità generalmente scatenata dall’assunzione di farmaci.

Si tratta di una malattia molto grave caratterizzata da eruzione cutanea di colore rosso-viola, vesciche e lesioni sulla pelle e sulle mucose del corpo, anche del volto, e conseguente desquamazione cutanea.

L’emittente televisiva peruviana mostra il certificato vaccinale del bambino, che ha ricevuto la seconda dose il 21 febbraio.

Richard ha avuto una reazione tre giorni dopo il vaccino. I genitori riportano che aveva un’orticaria su tutto il corpo e da allora è stato ricoverato in due diversi ospedali. Attualmente è in un ospedale pediatrico a Lima, in cura nel reparto ustionati per le desquamazioni.

Purtroppo, testimoniano i genitori, sta progressivamente peggiorando.

Il padre non sapeva che il vaccino potesse produrre questi effetti ed è stato costretto a farlo somministrare a suo figlio perché c’era la minaccia del governo di escluderlo dalla scuola.

Richard ora ha anche problemi visivi e ha bisogno di un’operazione al momento perché non può urinare.

Lo scorso anno alcuni ricercatori hanno pubblicato studi relativi a casi di sindrome di Stevens-Johnson dopo il vaccino covid Pfizer.

Nel luglio del 2021 un caso di una donna che ha manifestato questa grave reazione avversa cinque giorni dopo la seconda dose di Pfizer è stato citato in un articolo della rivista scientifica “Oral Surgery, Oral Medicine, Oral Pathology and Oral Radiology Journal”.

Un altro articolo, pubblicato nel giugno 2021, riferisce di un caso di sindrome di Steve-Johnson in un sessantenne dopo il vaccino AstraZeneca.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Vaccino anti-Covid per i minori e disaccordo tra genitori: prevale il PRINCIPIO DI PRECAUZIONE. Importante sentenza (spiegata bene)

Read Next

Improvvisa paralisi facciale per la star del football australiano Matthew Lloyd