• Febbraio 7, 2023

Crollano anche oggi gli atleti uno dopo l’altro

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Un’altra immagine drammatica diffusa oggi dai media al termine della gara di sci di fondo in Val di Fiemme fa tornare in mente le immagini della 20 chilometri Behobia-San Sebastian del 13 novembre scorso con 125 malori e tre infarti. Oggi, al termine del Tour de Ski, i corridori sono crollati uno dopo l’altro al traguardo. La campionessa olimpica tedesca 26enne Katharina Henning si è trascinata verso il traguardo con le ultime forze. Negli ultimi chilometri ha perso contatto con il gruppo principale di testa e ha chiuso la gara in diciannovesima posizione. Grazie al successo di ieri, nella classifica finale del Tour de Ski, la Henning ottiene un quinto posto assoluto.

“Hai visto come ha dovuto combattere. È il miglior risultato che le atlete tedesche abbiano mai ottenuto qui”, ha detto il team manager tedesco Peter Schlickenrieder, che, come Hennig, sembrava soddisfatto e orgoglioso. Entrambi avevano parlato di “bis” oggi ma hanno dovuto fare i conti con il crollo dell’atleta olimpica e di tanti altri. La vittoria assoluta del Tour è andata alla svedese Frida Karlsson, crollata al traguardo, davanti alla finlandese Kerttu Niskanen e alla norvegese Tiril Udnes Weng.

La Karlsson è rimasta a terra per alcuni minuti prima che un team di medici si prendesse cura della campionessa svedese 23enne. Non ha nemmeno potuto partecipare alla cerimonia di premiazione viste le sue condizioni di salute. Anche numerosi altri corridori sono caduti in ginocchio al traguardo e si sono sdraiati sulla neve in tutta l’area di arrivo. Hanno persino bloccato l’ingresso degli atleti alle loro spalle.

La francese Delphine Claudel si è assicurata la vittoria nella gara di oggi. L’americana Rosie Brennan ha superato la Hennig nella classifica del Tour de Ski, ma il quinto posto è stato comunque un successo più che rispettabile per la Henning, vincitrice dell’oro di Pechino 2022. L’atleta tedesca di Oberwiesenthal si è lasciata alle spalle la forte norvegese Heidi Weng, nonostante la sua partecipazione prima della fine dell’anno sia stata a lungo in dubbio a causa di un raffreddore.
Il modo in cui la Hennig aveva superato Karlsson, Niskanen e Brennan ieri ricordava quasi i grandi momenti delle Olimpiadi dello scorso febbraio. La stessa Hennig era entusiasta dopo la sua prima vittoria in Coppa del Mondo. “Sono finita, finita, al settimo cielo. Non avrei mai osato sognare che sarebbe finita così. Avevo grandi obiettivi. Sono solo senza parole e felicissima. Soprattutto perché c’erano la mia famiglia e il mio ragazzo”, ha detto la migliore sciatrice di fondo della Germania.
Anche il team manager Schlickenrieder, che lo scorso inverno aveva portato la Germania a successi che non vedevano da molto tempo, ieri era entusiasta. “Quello che ha mostrato oggi è stato unico. È fantastico che sia rimasta calma qui e abbia seguito le tattiche degli allenatori. È fantastico quello che ha fatto”, ha detto l’ex professionista. Dietro la Hennig, anche le altre sciatrici tedesche, Pia Fink e Laura Gimmler, hanno avuto prestazioni discrete. Fink nella gara di oggi ha addirittura preceduto la Hennig.

FONTE

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Si sente male e muore figlia quattordicenne del giornalista siciliano

Read Next

Il VIDEO della star del basket che ha perso conoscenza in campo. Domani visite approfondite dal cardiologo

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock