• Marzo 4, 2024

“Caratteristiche istologiche dettagliate della miocardite indotta dal V.” Nuovo STUDIO

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


Un nuovo lavoro pubblicato il 27 novembre, colma una lacuna essenziale per stabilire una diagnosi tempestiva ed adeguata degli eventi avversi post vaccinazione, fornendo così il quadro per un adeguato monitoraggio e trattamento precoce dei casi clinici gravi.

“Poiché i vaccini possono causare eventi avversi (AEFI), è fondamentale registrarli sistematicamente e valutarli per la causalità sia a livello di popolazione che a livello individuale, come proposto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Analisi dettagliate dovrebbero mirare a stabilire o escludere un nesso causale tra la vaccinazione e l’evento in questione. L’autopsia è una misura importante per identificare gravi effetti avversi e per fornire importanti dati meccanicistici in questo contesto. Può consentire di identificare la popolazione a rischio e può aiutare a sviluppare algoritmi per la prevenzione o il monitoraggio, facilitando la diagnosi precoce e il trattamento di successo”.

Qui i punti salienti:


Casi di miocardite, diagnosticati clinicamente mediante test di laboratorio e imaging sono stati descritti nel contesto della vaccinazione anti-SARS-CoV-2 basata su mRNA. Manca una descrizione basata sull’autopsia delle caratteristiche istologiche dettagliate della miocardite indotta dal vaccino. Descriviamo i risultati dell’autopsia e le caratteristiche comuni della miocardite nelle persone non trattate che hanno ricevuto la vaccinazione anti-SARS-CoV-2. Sono state eseguite autopsie standardizzate su 25 persone che erano morte inaspettatamente e entro 20 giorni dalla vaccinazione anti-SARS-CoV-2. In quattro pazienti che hanno ricevuto una vaccinazione mRNA, abbiamo identificato la (epi-)miocardite acuta senza rilevare un’altra malattia significativa o costellazione sanitaria che potrebbe aver causato una morte inaspettata. L’istologia ha mostrato un‘infiltrazione miocardica T linfocitica interstiziale a chiazze, prevalentemente del sottogruppo CD4 positivo, associata a lieve danno miocitario. Nel complesso, i risultati dell’autopsia hanno indicato la morte a causa di insufficienza cardiaca aritmogena acuta. Pertanto, la miocardite può essere una complicanza potenzialmente letale a seguito della vaccinazione anti-SARS-CoV-2 basata sull’mRNA. I nostri risultati possono aiutare a diagnosticare adeguatamente i casi poco chiari dopo la vaccinazione e a stabilire una diagnosi tempestiva in vivo, fornendo così il quadro per un adeguato monitoraggio e trattamento precoce dei casi clinici gravi[…]Qui, descriviamo i risultati dell’autopsia cardiaca in cinque persone che sono morte inaspettatamente entro sette giorni dopo la vaccinazione anti-SARS-CoV-2, con infiammazione miocardica indotta dal vaccino che rappresenta la causa probabile o possibile della morte. I nostri risultati stabiliscono il fenotipo istologico della miocardite letale associata alla vaccinazione[…]

“Secondo le informazioni disponibili fornite al momento dell’autopsia, nessuna delle persone decedute aveva un’infezione da SARS-CoV-2 prima della vaccinazione e i tamponi nasofaringei erano negativi in tutti i casi”[…]

Tutti i casi mancavano di malattia coronarica significativa, manifestazioni acute o croniche di cardiopatia ischemica, manifestazioni di cardiomiopatia o altri segni di una malattia cardiaca preesistente e clinicamente rilevante”[…]

Discussione

“Sono stati pubblicati diversi casi di miocardite a seguito di vaccinazione anti-SARS-CoV-2 [4,5,6,9,14]. I sintomi si manifestano tipicamente entro i primi tre giorni successivi alla seconda dose di vaccini mRNA COVID-19 (rispettivamente Comirnaty e Spikevax) e i giovani pazienti maschi che presentano dolore toracico sono prevalentemente colpiti. Risultati clinici come elevati livelli sierici di troponina, aumenti anormali del tratto ST nell’ECG e alterato movimento del ventricolo nell’ecocardiogramma o potenziamento tardivo nella risonanza magnetica cardiaca hanno suggerito lo sviluppo di una miocardite. La maggior parte dei casi riportati ha mostrato decorsi clinicamente lievi con risoluzione dei sintomi senza trattamento. Tuttavia, in rari casi gli individui hanno richiesto supporto di terapia intensiva o addirittura sono morti per insufficienza cardiaca acuta come descritto in un primo rapporto di Verma et al. . Questi studi, con le loro diverse modalità diagnostiche applicate, hanno già indicato un legame tra vaccinazione e miocardite, sebbene molti di questi studi manchino di test approfonditi per gli agenti infettivi. In particolare, non sono ancora disponibili studi di coorti autopsiche e informazioni sui potenziali esiti a lungo termine .

Attraverso il nostro approccio basato sull’autopsia, abbiamo identificato cinque casi di miocardite linfocitaria (epi-) in persone, che sono state inaspettatamente trovate morte a casa entro la prima settimana dopo l’immunizzazione anti-SARS-CoV-2 mediata da mRNA. Secondo i criteri di Dallas, quattro campioni sono stati classificati come miocardite definitiva. Nel restante caso, è stata riscontrata un’infiltrazione infiammatoria comparabile dell’epicardio, del grasso sottoepicardico e del miocardio, ma l’infiltrazione miocardica non ha superato la soglia dei criteri di Dallas. Tutti i casi hanno mostrato un fenotipo coerente: (A) infiltrazione miocardica linfocitica interstiziale focale, in tre casi accompagnata da distruzione microfocale dei miociti dimostrabile. (B) infiltrato dominante delle cellule T con cellule T CD4 positive che superano di gran lunga le cellule T CD8 positive; (C) frequentemente associato a infiltrazione di cellule T dell’epicardio e del tessuto adiposo subepicardico rivelando un fenotipo immunitario simile (CD4 > > CD8)[…]

Sulla base dei risultati dell’autopsia e di tutti i dati disponibili, in nessuno dei casi qui presentati è stata identificata nessun’altra causa di morte tranne la (epi-)miocardite. Quindi, la miocardite deve essere considerata la probabile causa di morte. Da un punto di vista funzionale, il danno miocardico nei nostri casi non è sufficiente per postulare il fallimento contrattile come causa terminale di morte; Pertanto, l’insufficienza aritmica, sia per arresto cardiaco che per fibrillazione ventricolare, deve essere assunta come il meccanismo che porta alla morte dei pazienti. L’arresto cardiaco acuto correlato alla miocardite dovuto all’asistolia o alla fibrillazione ventricolare è un meccanismo patologico ben consolidato anche in altre cause di miocardite acuta.

Per quanto riguarda la potenziale patogenesi sottostante della (epi-)miocardite, i nostri risultati consentono alcune considerazioni. Oltre alla polmonite, la miocardite è un’altra manifestazione riportata durante l’infezione da SARS-CoV-2 . È in discussione se la miocardite in COVID-19 sia causata principalmente dall’infezione virale o se si verifichi secondaria come conseguenza della risposta immunitaria dell’ospite, in particolare dalla citotossicità mediata dai linfociti T o come conseguenza della tempesta di citochine osservata durante COVID-19 . Pertanto, sembra possibile che un mimetismo molecolare tra la proteina spike di SARS-CoV-2 e gli auto-antigeni possa innescare una risposta immunitaria anti-miocitica in individui predisposti. Diversi studi sui vaccini mRNA hanno mostrato robusti anticorpi specifici del Receptor-Binding-Domain, risposte delle cellule T e delle citochine . Le cellule T, in particolare le cellule T CD4 +, sono i principali driver dell’autoimmunità specifica del cuore nella miocardite . Un’attivazione del sistema immunitario indotta dal vaccino in persone con tolleranza periferica dovuta alle cellule T regolatorie potrebbe promuovere l’espansione delle cellule T effettrici CD4 + e la miocardite. Considerando che la (epi-)miocardite non è stata ancora descritta dopo l’immunizzazione anti-SARS-CoV-2 basata su vettori, potrebbe anche essere possibile che la risposta immunitaria possa essere diretta contro l’mRNA o altri costituenti della formula del vaccino. Tuttavia, il vaccino contro il vaiolo, basato su un virus vaccinia, è segnalato per causare (epi-)miocardite in rari casi. Da notare, è stato recentemente riportato che l’iniezione endovenosa di vaccino mRNA COVID-19 è in grado di indurre una miocardite acuta (epi-) in un modello preclinico. È interessante notare che abbiamo registrato focolai infiammatori prevalentemente nel cuore destro, il che può suggerire un graduale effetto di diluizione derivato dal flusso sanguigno e sulla base di questa scoperta è almeno allettante ipotizzare che l’iniezione involontaria di vaccino intravascolare possa essere un contributo.

Per quanto riguarda un potenziale meccanismo auto-immunologico che spiega il danno miocardico, l’esame istologico dei linfonodi potrebbe essere di interesse, poiché Röltgen et al. hanno descritto l’architettura alterata del centro germinale dopo la vaccinazione COVID-19. Questo aspetto non ha potuto essere affrontato nella nostra analisi, poiché il campionamento sistematico dei linfonodi non faceva parte del nostro protocollo autoptico standardizzato.

Infine, non possiamo fornire una prova funzionale definitiva o un nesso causale diretto tra vaccinazione e miocardite. Sono necessari ulteriori studi e un registro esteso per identificare le persone a rischio di questo AEFI potenzialmente fatale e possono essere aiutati da analisi cliniche, sierologiche e molecolari dettagliate che esulavano dallo scopo di questo studio. Considerando che questo evento avverso fatale può colpire individui sani, tali programmi di registro e sorveglianza possono migliorare la diagnosi precoce, un attento monitoraggio e il trattamento.


Link allo studio: Autopsy-based histopathological characterization of myocarditis after anti-SARS-CoV-2-vaccination | SpringerLink

Iscriviti alla nostra newsletter

Sostienici

Tutti noi di Eventi Avversi News vogliamo che siate sempre aggiornati. La nostra missione non è solo quella di tenere i riflettori accesi, noi vogliamo fornirvi i migliori contenuti. Se apprezzate il nostro lavoro e volete sostenerci, potete farlo con una libera donazione.


eVenti Avversi

Read Previous

Mal di testa e convulsioni improvvise. Muore bambina di nove anni

Read Next

Un altro decesso improvviso in una Maratona. Muore d’infarto corridore di 19 anni. E’ l’ottava gara drammatica in pochi giorni

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato

Abbiamo rilevato che utilizzi adblock. Per proseguire la navigazione, per favore, disabilitalo sul nostro sito. Ci aiuta a mantenere i costi del servizio.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock