• Agosto 16, 2022

Decessi tra i bambini aumentati del 44% da quando è stato offerto loro il vaccino Covid-19. Dati ONS

I dati ufficiali pubblicati dall’Office for National Statistics dimostrano che i decessi tra i bambini sono aumentati significativamente rispetto alla media quinquennale da quando è stato offerto loro il vaccino Pfizer mRNA Covid-19.

Il 13 settembre 2021, il professor Chris Whitty, Chief Medical Officer per l’Inghilterra, ha scritto al governo del Regno Unito consigliando che a tutti i bambini di età superiore ai 12 anni venisse offerta almeno una dose di Pfizer Covid-19.

Questo nonostante il Comitato congiunto per la vaccinazione e l’immunizzazione (JCVI) avesse espresso parere contrario a causa della conclusione che i benefici non superano necessariamente i rischi. Il motivo consiste nel fatto che una quantità trascurabile di bambini può sviluppare gravi malattie a causa di Covid-19, per non parlare della morte, e della reale possibilità che i bambini vaccinati, possano sviluppare miocarditi (infiammazione del muscolo cardiaco) come reazione avversa.

Per la prima volta nella storia il governo del Regno Unito ha scelto di ignorare il consiglio del JCVI e ha invece optato per somministrare il vaccino di Covid-19 a tutti i bambini di età superiore ai 12 anni con effetto immediato.

La seguente analisi dei dati dell’Office for National Statistics (ONS) mostra le conseguenze di tale decisione, finora …

L’ONS pubblica i dati settimanali sui decessi nel 2021 a cui è possibile accedere qui e hanno precedentemente pubblicato un set di dati “2015-2019, five-year average” sui decessi a cui è possibile accedere qui.

Sono state utilizzate le cifre di entrambi i set di dati per l’analisi, entrambi possono essere scaricati in modo da poter confermare che le cifre sono corrette:

Il 13 settembre, il giorno in cui Chris Whitty ha consigliato al governo britannico di offrire il vaccino Covid ai bambini, è caduto nella settimana 37 del 2021. Grazie ai piani già messi in atto sottola supervisione del Segretario alla Salute Sajid Javid, il NHS era pronto a iniziare a vaccinare i bambini con effetto immediato, quindi sono stati analizzati tutti i decessi che si sono verificati dalla settimana 38 in poi.

Il grafico seguente mostra il numero di decessi a settimana, tra la settimana 38 e la settimana 45, tra tutti i bambini di età compresa tra 10 e 14 anni in Inghilterra e Galles, nel 2021 e il set di dati medio di 5 anni 2015-2019.

I decessi tra i bambini di età compresa tra 10 e 14 anni sono stati superiori alla media quinquennale ogni singola settimana da quando è stata offerto loro il vaccino Covid-19 ad eccezione della settimana 42. Il numero più alto di decessi è diminuito nella settimana 40, con 11 decessi registrati rispetto ai 4 che si sono verificati nel set di dati medio di 5 anni. Ciò rappresenta un aumento del 175% dei decessi nella sola settimana 40.

Il grafico seguente mostra il numero cumulativo di decessi a settimana, tra la settimana 38 e la settimana 45, tra tutti i bambini di età compresa tra 10 e 14 anni in Inghilterra e Galles, nel 2021 e il set di dati medio di 5 anni 2015-2019.

Tra la settimana 38 e la settimana 45 nel set di dati medio quinquennale, si sono verificati un totale di 41 decessi tra i bambini di età compresa tra 10 e 14 anni. Ma durante lo stesso periodo di quest’anno si sono verificati un totale di 59 decessi tra i bambini. Ciò rappresenta un aumento del 44% rispetto alla media quinquennale da quando è stata offerto loro il vaccino.

Il grafico seguente mostra il numero di decessi a settimana, tra la settimana 38 e la settimana 45, tra tutti i bambini di sesso maschile di età compresa tra 10 e 14 anni in Inghilterra e Galles, nel 2021 e il set di dati medio di 5 anni 2015-2019.

I decessi tra i bambini di sesso maschile di età compresa tra 10 e 14 anni sono stati superiori alla media quinquennale ogni singola settimana da quando è stato offerto loro il vaccino Covid-19, ad eccezione delle settimane 42 e 43 dove sono stati inferiori e della settimana 44 dove sono stati gli stessi. Il numero più alto di decessi è diminuito nella settimana 40, con 7 decessi registrati rispetto ai 2 che si sono verificati nel set di dati medio di 5 anni. Ciò rappresenta un aumento del 250% dei decessi nella sola settimana 40.

Il grafico seguente mostra il numero cumulativo di decessi a settimana, tra la settimana 38 e la settimana 45, tra tutti i bambini di sesso maschile di età compresa tra 10 e 14 anni in Inghilterra e Galles, nel 2021 e il set di dati medio di 5 anni 2015-2019.

Tra la settimana 38 e la settimana 45 nel set di dati medio quinquennale, si sono verificati un totale di 24 decessi tra i bambini di sesso maschile di età compresa tra 10 e 14 anni. Ma nello stesso arco di tempo quest’anno si sono verificati un totale di 34 decessi tra i bambini maschi. Ciò rappresenta un aumento del 42% rispetto alla media quinquennale da quando è stato offerto loro un vaccino Covid-19.

Il grafico seguente mostra il numero di decessi a settimana, tra la settimana 38 e la settimana 45, tra tutte le bambine di età compresa tra 10 e 14 anni in Inghilterra e Galles, nel 2021 e il set di dati medio di 5 anni 2015-2019.

I decessi tra le bambine di età compresa tra 10 e 14 anni sono stati superiori alla media quinquennale ogni singola settimana da quando è stato offerto loro un vaccino Covid-19 ad eccezione della settimana 41 dove sono stati più bassi e della settimana 42 e 45 dove stati gli stessi. Il numero più alto di decessi è diminuito nella settimana 40, con 4 decessi registrati rispetto ai 2 che si sono verificati nel set di dati medio di 5 anni. Ciò rappresenta un aumento del 100% dei decessi nella sola settimana 40.

Il grafico seguente mostra il numero cumulativo di decessi a settimana, tra la settimana 38 e la settimana 45, tra tutte le bambine di età compresa tra 10 e 14 anni in Inghilterra e Galles, nel 2021 e il set di dati medio di 5 anni 2015-2019.

Tra la settimana 38 e la settimana 45 nel set di dati medio quinquennale, si sono verificati un totale di 17 decessi tra le bambine di età compresa tra 10 e 14 anni. Ma nello stesso arco di tempo quest’anno si sono verificati un totale di 25 decessi tra le bambine. Ciò rappresenta un aumento del 47% rispetto alla media quinquennale da quando è stato offerto loro un vaccino Covid-19.

Stiamo assistendo a un aumento significativo dei decessi tra i bambini da quando è stato offerto loro il vaccino Covid-19.

La correlazione ovviamente non equivale alla causalità, quindi sono solo coincidenze, o sono questi vaccini da biasimare?

L’unica cosa certa è che le autorità del Regno Unito dovrebbero indagare urgentemente sul motivo per cui le morti tra bambini, siano superiori del 44%, 42% e 47% rispetto alla media quinquennale dall’avvento della campagna vaccinale.

Source

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Israele: l’immunità vaccinale crolla, si rischia la quinta ondata di COVID con o senza le vaccinazioni infantili

Read Next

GOOGLE NO VAX – Centinaia di dipendenti firmano un manifesto contro l’obbligo al vaccino Covid