• Dicembre 4, 2022

“Freedom Convoy” un convoglio di 70 km. 50.000 camionisti canadesi per la libertà di scelta. FOTO e VIDEO

  • Diversi convogli di camionisti stanno guidando verso la capitale canadese per protestare contro l’obbligo vaccinale del paese acclamati dalla folla.
  • La protesta fa parte di un evento chiamato Freedom Convoy che ha raccolto oltre 5,2 milioni di dollari canadesi.
  • I membri del Partito Conservatore in Canada affermano che l’obbligo esacerberà gli ostacoli della catena di approvvigionamento.

Migliaia di camionisti stanno guidando verso la capitale canadese da domenica per protestare contro l’imposizione del vaccino COVID-19 per la propria categoria.

Diversi convogli di camionisti in tutto il Canada sono diretti a Ottawa con l’intenzione di convergere a Parliament Hill per una manifestazione sabato contro gli obblighi di vaccinazione. Il Freedom Convoy,il gruppo che ha organizzato la protesta, ha scritto sulla sua pagina GoFundMe che crede che il governo stia “implementando regole e obblighi che stanno distruggendo le fondamenta delle nostre imprese, industrie e mezzi di sussistenza”.

A partire da mercoledì, The Freedom Convoy ha raccolto più di $ 5,2 milioni di dollari canadesi ($ 4,1 milioni usa) e raccolto oltre 67.000 donazioni. Tuttavia, GoFundMe ha dichiarato martedì di aver congelato i fondi fino a quando gli organizzatori dell’evento non saranno in grado di fornire un piano di spesa dettagliato, secondo le loro politiche di raccolta fondi.

lìL’obbligo vaccinale del Canada per i camionisti è stato imposto il 15 gennaio. Le nuove regole richiedono ai camionisti statunitensi di presentare la prova della vaccinazione per attraversare il confine, mentre i camionisti canadesi senza passaporto vaccinale sono tenuti a mettersi in quarantena e fare un test COVID-19 quando rientrano dagli Stati Uniti. Gli Stati Uniti hanno imposto un obbligo simile il 22 gennaio.

Sebbene la Canadian Trucking Alliance (CTA) – un gruppo che rappresenta oltre 4.500 vettori nel paese – abbia denunciato la protesta, in precedenza ha chiesto al governo degli Stati Uniti e del Canada di ritardare l’obbligo vaccinale sulla base del fatto che potrebbe avere un impatto su oltre il 15% dei camionisti, o circa 16.000 conducenti canadesi non vaccinati.

I camionisti del Freedom Convoy guidano verso la capitale canadese

L’obbligo potrebbe esacerbare carenze e aumenti dei prezzi sia negli Stati Uniti che in Canada. L’ottanta per cento del commercio tra Stati Uniti e Canada si muove su camion e il Canada rappresenta uno dei maggiori mercati di esportazione degli Stati Uniti. Il commercio tra i due paesi ha totalizzato oltre 600 miliardi di dollari nel 2019.

James Ward, presidente della Truckload Carriers Association, ha riferito che crede che gli obblighi vaccinali in entrambi i paesi causeranno una carenza di camionisti e renderanno più difficile introdurne di nuovi, aggiungendo al contempo tempi di attesa più lunghi alla frontiera.

Diversi video di YouTube mostrano i sostenitori che si radunano lungo la Trans-Canada Highway nel Saskatchewan lunedì sera per sostenere i camionisti. La polizia del Saskatchewan ha riferito di un convoglio di oltre 1.000 camion diretti verso la capitale martedì, secondo FreightWaves.

Notizie locali di Vancouver segnalano che diversi membri conservatori del Parlamento in Canada si sono riuniti lungo l’autostrada per sostenere i camionisti.

“È lungo 70 chilometri”, ha detto Benjamin Dichter, portavoce del Freedom Convoy 2022, al Toronto Sun dopo aver superato Calgary in direzione ovest mercoledì.

“Ho visto filmati da un aereo. È impressionante”.

Elon Musk ha twittato elogi per i camionisti, scrivendo: “Se spaventi le persone, chiederanno la rimozione della libertà. Questa è la via verso la tirannia”.

In precedenza aveva twittato “i camionisti canadesi comandano”.

Nel settembre 2020, il CEO di Tesla ha dichiarato che lui e la sua famiglia non si sarebbero vaccinati perché non sono a rischio. Due mesi dopo, ha dichiarato che molto probabilmente ha avuto un lieve caso di Covid a novembre.

“Sto ottenendo risultati molto diversi da diversi laboratori, ma molto probabilmente ho un’infezione moderata di covid. I miei sintomi sono quelli di un raffreddore minore, il che non è una sorpresa, dal momento che un coronavirus è un tipo di raffreddore”, ha scritto Musk in un tweet.

L’editore canadese di Trucking Magazine Dave Mackenzie, che è un camionista a lungo raggio , ha dichiarato a West Standard Online che alcuni camionisti statunitensi stanno guidando dal Nord Dakota a Portal Saskatchewan, dove intendono attraversare il confine e unirsi al gruppo.

Il governo federale canadese ha imposto obblighi vaccinali per i camionisti transfrontalieri in tutto il paese. Ma ben 32.000, il 20%, dei 160.000 camionisti transfrontalieri canadesi e americani potrebbero dover rinunciare al lavoro a causa dell’obbligo, secondo le stime della Canadian Trucking Alliance (CTA).

Il primo ministro Justin Trudeau ha stigmatizzato i manifestanti come una “piccola minoranza marginale che ha opinioni inaccettabili ed è in viaggio verso Ottawa”.

Iscriviti alla nostra newsletter

eVenti Avversi

Read Previous

Morto dopo tre dosi per embolia polmonare da covid l’ex colonnello medico della Folgore Alberto Rossi

Read Next

Cagliari. Morto per broncopolmonite da covid il 38enne Francesco Matta vaccinato con due dosi